Riccardo Nicolamarino (al centro) riceve la visita di Gianni Porcaro e Nunzio Cafagna
Riccardo Nicolamarino (al centro) riceve la visita di Gianni Porcaro e Nunzio Cafagna
Vita di città

E' scomparso Riccardo Nicolamarino, storico esponente della Democrazia Cristiana

Amministratore comunale, dipendente dell'Ente Riforma era stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Alla veneranda età di 94 anni è scomparso Riccardo Nicolamarino, storico esponente della Democrazia Cristiana, più volte amministratore comunale e riferimento di quel sano cattolicesimo che ebbe modo di formarsi all'interno delle parrocchie di Andria del secondo dopoguerra.

"Con lui scompare un pezzo importante della storia politica e amministrativa di Andria.
Il racconto delle sue battaglie politiche condotte nella Andria del dopoguerra, la sua militanza nell'azione cattolica, il suo impegno nella Democrazia Cristiana insieme a suo fratello Tonino, la sua popolarità di Assessore al servizio della gente.
Il mio ricordo personale di bambino condotto per mano nell'Azione Cattolica della Parrocchia del Crocifisso, di cui era presidente, l'avvio alla esperienza politica nella Democrazia Cristiana, della quale divenni poi segretario politico, sempre accompagnato dal suo sguardo paterno quanto severo. Un abbraccio fraterno alla sua bellissima famiglia, ai suoi figli, ai suoi numerosi nipoti ed alla sua dolcissima moglie ed insostituibile compagna di vita
", queste le parole di Peppino Pirro, suo giovane amico e molto vicino alla famiglia Nicolamarino, raccolte in un post sulla pagina fb.

Di lui va anche ricordato il quasi mezzo secolo di lavoro presso l'Ente Riforma in varie località della Puglia, prima di approdare ad Andria, nella formidabile Riforma Agraria voluta da De Gasperi e da Fanfani e del grande spirito di amicizia che si instaurò con tanti suoi amici e colleghi, quali Tonino Agresti, Riccardo Terzulli, Vincenzo Zito, Tonino Romolo, Emanuele Cicco e Franco Cassano.

Fu insignito del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana e nell'ultimo periodo di tempo, malgrado l'impossibilità a muoversi, amava intrattenersi con gli altri soci dell'UNIMRI, qui nella foto con il Presidente Giovanni Porcaro ed il delegato nazionale Nunzio Cafagna, in occasione della consegna della targa quale decano dell'Associazione che riunisce gli insigniti delle onorificenze al Merito della Repubblica Italiana.

In uno degli ultimi incontri con alcuni non più giovani amici, aveva espresso il desiderio di contribuire a raccontare la storia della Comunità dei Braccianti e di Don Riccardo Zingaro, cui era stato particolarmente legato, una esperienza di socialità che specularmente è quella che ha vissuto buona parte di Andria, nel suo drammatico secondo dopoguerra.

Attualmente la salma è vegliata presso l'Oasi Madonna dei Miracoli degli eredi di Vincenzo Ernesto, casa funeraria adiacente alla Basilica della Madonna dei Miracoli, in piazza San Pio X. Il rito funebre è in programma domani, mercoledì 5 febbraio, alle ore 16 presso la chiesa del SS. Sacramento di Andria.

La Redazione di AndriaViva esprime le più sentite condoglianze alla Famiglia Nicolamarino per questa scomparsa, che rattrista quanti hanno avuto modo di conoscere Riccardo per la sua amabilità, semplicità e laboriosità.
Riccardo Nicolamarino (al centro) riceve la visita di Gianni Porcaro e Nunzio Cafagna
  • ordine al merito della repubblica italiana
Altri contenuti a tema
5 Festa della Repubblica: un riconoscimento per gli “Eroi della porta accanto” Festa della Repubblica: un riconoscimento per gli “Eroi della porta accanto” Al medico andriese Francesco Achille Bruno, l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica
Il Tenente Bonfardino Ufficiale al Merito della Repubblica Il Tenente Bonfardino Ufficiale al Merito della Repubblica All’ufficiale dell’Arma in congedo, già in servizio ad Andria l’alta onorificenza dal Capo dello Stato
2 Giugno: a Barletta consegnate le onorificenze ai cittadini della provincia Bat 2 Giugno: a Barletta consegnate le onorificenze ai cittadini della provincia Bat Cerimonia per la Festa della Repubblica alla presenza del Prefetto Sensi e delle massime autorità civili e militari del territorio
Andria festeggia il 73° compleanno della Repubblica Italiana Andria festeggia il 73° compleanno della Repubblica Italiana 2 Giugno: festa di pace, di democrazia e di libertà degli italiani
Festa del 2 Giugno: a quattro andriesi medaglie d'onore e onorificenze al "Merito della Repubblica" Festa del 2 Giugno: a quattro andriesi medaglie d'onore e onorificenze al "Merito della Repubblica" Cerimonia nella Bat, con il Prefetto Emilio Dario Sensi a Barletta
Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Collaborazione con l’Archivio di Stato di Bari per la mostra storica sulle Foibe e l’esodo Giuliano-Dalmata
Eccidio delle Fosse Ardeatine: a 75 anni di distanza saranno ricordati i Martiri andriesi Saccotelli e Lotti Eccidio delle Fosse Ardeatine: a 75 anni di distanza saranno ricordati i Martiri andriesi Saccotelli e Lotti Cerimonia al Sacrario Militare di Bari a cura dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana. Delegazione anche da Andria
Anche un finanziere in servizio alla Compagnia di Andria, insignito Cavaliere della Repubblica Anche un finanziere in servizio alla Compagnia di Andria, insignito Cavaliere della Repubblica Si tratta del maresciallo Cosma Damiano Filannino, apprezzato per le sue doti investigative
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.