Andria centro storico
Andria centro storico
Attualità

Dehors, Montaruli: "Chi ha alimentato aspettative ed attese se ne assuma le responsabilità"

Secondo il responsabile di Unimpresa Bat, della vicenda se ne starebbe occupando il Commissario prefettizio Tufariello

E' sempre caldo il clima politico ad Andria. Una tra le questioni più dibattute, con le intrinseche questioni sociali ed economiche in esso sottese è quella riguardante il regolamento dei dehors. Sabino Montaruli, di Unimpresa Bat prova a fare il punto della situazione:

"Le polemiche strumentali sulla questione Dehors ad Andria non fanno altro che alimentare la confusione ed ingenerare sfiducia e malcontento. In verità la situazione non è neppure tanto chiara in altri comuni della BAT, come ad esempio a Trani. Leggo strumentali e futili prese di posizione sulla delicata vicenda che sta continuando a massacrare psicologicamente ed economicamente gli esercenti. Noi di Unimpresa abbiamo sempre sostenuto che, sia il Regolamento della città di Andria che quello della Città di Trani, sono carenti di passaggi burocratico-amministrativi fondamentali e non è bastato trattare la questione tra pochi intimi per eludere quelle procedure. Oggi, passata la populistica e propagandistica stagione degli avvicendamenti, il Commissario Straordinario della città federiciana, dott. Gaetano Tufariello, se ne sta egregiamente ed opportunamente occupando dialogando con la nuova Soprintendente per giungere a determinazioni che varranno anche per l'intero territorio visto che si tratta di un autorevole esponente della Prefettura territoriale. Oggi il dott. Tufariello farà ciò che non è stato fatto prima d'oggi ma da noi sempre richiesto, come risulta dai verbali. La Soprintendenza sta dimostrando, anche con le demolizioni in altre realtà territoriali, che il suo ruolo non è figurativo, come avventori della politica e del sindacato avrebbero voluto far credere generando aspettative negli esercenti di cui saranno ritenuti responsabili, bensì ruolo sostanziale ed operativo. Andria torna a tremare, dunque, e non solo per il Centro Storico perché gli scenari futuri potrebbero essere molto ben diversi da quanto la propaganda polispolitica abbia potuto fare in anni bui nei quali gli esercenti sono stati indotti ad effettuare investimenti ingenti per poi vedersi arrivare da quello stesso Ente le diffide e tutto quanto la cronaca ha già raccontato. Se Andria trema Trani non è rilassata quindi le prossime ore, i prossimi giorni saranno decisivi per sapere, una volta per tutte quanto disastroso sia stato l'atteggiamento di improvvisatori che addirittura oggi, perseverando, vorrebbero ergersi a "difensori" di quegli stessi esercenti gettati al macero. Stiamo davvero al culmine della follia argomentale" – ha concluso Montaruli nella sua disamina.
  • Comune di Andria
  • unimpresa bat
  • Savino Montaruli
  • dehors
Altri contenuti a tema
Fitto nell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia: anche per Andria nuovi scenari politici all'orizzonte? Fitto nell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia: anche per Andria nuovi scenari politici all'orizzonte? Il neo parlamentare europeo: "C'è grande euforia per un progetto politico che sta crescendo in modo sistematico ed organico"
Il Comune di Andria continua a perdere entrate: dissesto finanziario sempre più vicino? Il Comune di Andria continua a perdere entrate: dissesto finanziario sempre più vicino? Montaruli (Unibat): «Il Commissario straordinario prenda a cuore la nostra comunità»
Mercato ortofrutticolo di Andria, UniBat: "Una morte annunciata" Mercato ortofrutticolo di Andria, UniBat: "Una morte annunciata" Nota dell'ufficio di presidenza dell'associazione in merito alla protesta di oggi
Tre giorni di protesta dei fruttivendoli andriesi: disertato il Mercato generale ortofrutticolo Tre giorni di protesta dei fruttivendoli andriesi: disertato il Mercato generale ortofrutticolo Questa mattina poche contrattazioni all'interno della struttura commerciale di via Barletta
Piazza SS. Trinità ripulita da cittadini diligenti: raccolti numerosi bustoni di immondizia Piazza SS. Trinità ripulita da cittadini diligenti: raccolti numerosi bustoni di immondizia La parrocchia chiederà adesso al Comune di poter "adottare" questo luogo, senza dimenticare nel contempo una maggiore vigilanza
Ad Andria incontro post voto europeo con il parlamentare neo eletto Mario Furore Ad Andria incontro post voto europeo con il parlamentare neo eletto Mario Furore Appuntamento lunedì 17 giugno, alle ore 20 in via Cavallotti, n. 46
Rinviato a data da destinarsi il convegno su "da Mons. Di Donna a don Riccardo Zingaro” Rinviato a data da destinarsi il convegno su "da Mons. Di Donna a don Riccardo Zingaro” Nota del Centro studi "Don Riccardo Zingaro" onlus
Questura, D'Ambrosio (M5S): "Da Palazzo Chigi sbloccati i fondi per terminare i lavori" Questura, D'Ambrosio (M5S): "Da Palazzo Chigi sbloccati i fondi per terminare i lavori" La soddisfazione del parlamentare pentastellato: "Nel 2020 dobbiamo realizzare il collaudo perchè i cittadini possano avere la Questura!"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.