calcit andria
calcit andria
Vita di città

Tornano le piantine fiorite del Calcit per la festa della Mamma

Raccolta fondi per progetti di assistenza ai malati oncologici. Sabato e domenica gazebo in viale Crispi

E' il momento più atteso ed importante dell'anno per le attività benefiche in favore del Calcit, la storica associazione andriese che da 40 anni si occupa di malati oncologici. E' in corso, infatti, la distribuzione nelle scuole cittadine di centinaia di piantine fiorite per la festa della Mamma, per una raccolta fondi che serve a supportare il progetto di assistenza ai malati oncologici La Grande C. Ed anche quest'anno la risposta degli istituti scolastici è stata importante.
«Una risposta entusiasta e notevole come sempre in tutti gli anni - spiega il dr. Nicola Mariano Presidente del Calcit - in questa settimana che noi dedichiamo alla festa della Mamma con la proposizione delle piantine nelle istituzioni scolastiche e subito dopo per strada dove noi saremo presenti con il nostro gazebo».
L'acquisto delle piantine ogni anno consente di mettere da parte risorse essenziali per l'assistenza che sul territorio ormai ha raggiunto numeri davvero importanti con numerosi servizi.
«E' un gesto fondamentale - dice ancora il dr. Mariano - perché vuol dire piuttosto che donare ed offrire una pianta alla propria mamma vuol dire essere vicini alle nostre progettualità e cioè essere vicini ai malati di cancro».
Si conclude proprio oggi la distribuzione nelle scuole mentre da domani sarà possibile acquistare la propria piantina nel gazebo allestito in viale Crispi ad Andria sia di mattina che di pomeriggio.
«Saremo presenti sabato e domenica in viale Crispi, angolo corso Cavour, con il nostro gazebo e saremo presenti tutta la giornata e per cui tutti possono transitare e provvedere all'acquisto ma soprattutto alla donazione al Calcit».
calcit andriacalcit andria
  • Comune di Andria
  • calcit andria
  • Festa della Mamma
Altri contenuti a tema
Colto da malore, giovane fruttivendolo di Andria salvato da un operatore della Protezione Civile Colto da malore, giovane fruttivendolo di Andria salvato da un operatore della Protezione Civile Prontezza e determinazione hanno giocato favorevolmente nel salvargli la vita. L'uomo adesso è ricoverato al "Lorenzo Bonomo"
Debiti fuori bilancio: "L’Amministrazione Bruno chiude transazioni anche con il fratello del Sindaco" Debiti fuori bilancio: "L’Amministrazione Bruno chiude transazioni anche con il fratello del Sindaco" Nota di Azione e di Fratelli d'Italia: "riguarda il debito maturato con delle scuole paritarie della città"
A Palazzo di Città presentazione rendiconto sociale INPS provincia Bat A Palazzo di Città presentazione rendiconto sociale INPS provincia Bat Alla presenza di organi Istituzionali e autorità civili
Distretto Urbano del Commercio di Andria: presentato il proprio Ufficio di Distretto Distretto Urbano del Commercio di Andria: presentato il proprio Ufficio di Distretto Prendono avvio le attività relative al terzo Bando Regionale
Piano urbano della Mobilità: critiche all'Amministrazione Bruno da Fratelli d'Italia ed Azione Piano urbano della Mobilità: critiche all'Amministrazione Bruno da Fratelli d'Italia ed Azione Napolitano e Nespoli: "Un piano da 502mila euro senza partecipazione, chiediamo pubblicità e trasparenza"
"Guerra all'interno della maggioranza": l'accusa dei pentastellati Michele e Vincenzo Coratella "Guerra all'interno della maggioranza": l'accusa dei pentastellati Michele e Vincenzo Coratella "Manca ancora oggi una vera guida alla città di Andria", sottolineano i due consiglieri M5S
Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Benedetto Miscioscia, FareAmbiente: "Pericolo sicurezza nel cimitero di Andria"
Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" "Una situazione alquanto paradossale e allo stesso tempo drammatica per tale sito patrimonio dell'umanità"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.