Presidente Fiano
Presidente Fiano
Politica

L'on. D'Ambrosio (M5S) fa gesto delle manette contro il Pd, bagarre alla Camera

Gli onorevoli del Pd abbandonano l'Aula. Fico sospende la seduta, volano fascicoli della seduta

Si discuteva della riforma del referendum, mentre era in corso il dibattito esplode la bagarre: il Pd ha abbandonato l'Aula dopo che il deputato del Movimento 5 Stelle, l'andriese, Giuseppe D'Ambrosio non è stato sanzionato con l'espulsione per essersi rivolto al deputato dem Gennaro Migliore mimando il gesto delle manette ed incrociando cioè le braccia.

Dal Pd prima Enrico Borghi, poi Emanuele Fiano hanno chiesto di espellere il deputato pentastellato minacciando, in caso contrario, di abbandonare l'aula. "E' stato fatto un richiamo formale, in questo momento oltre non vado, poi vedremo col collegio dei questori", ha spiegato Fico. Una risposta che non ha soddisfatto i dem che hanno lasciato l'assemblea, salutando col gesto della mano la terza carica dello stato e lanciandogli addosso i fascicoli stampati della seduta.

Il presidente Fico, ha detto: "Mi state salutando? Arrivederci!".

Poco dopo Fico sospende la seduta ma prima: "C'è stata un pò di tensione, il Pd stava uscendo e veniva sotto i banchi qui salutando. Chiedo scusa al Pd per aver risposto 'arrivederci'. Mi sono lasciato andare. È stata una mia colpa, un mio errore. Questa presidenza quando sbaglia si scusa". Poi aggiunge: "Apprezzate le circostanze ritengo opportuno interrompere i lavori, che riprenderanno martedì".
  • giuseppe d'ambrosio
Altri contenuti a tema
Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Bonisoli nella Bat per parlare di sviluppo turistico Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Bonisoli nella Bat per parlare di sviluppo turistico All'incontro a Canosa di Puglia presenti anche l'on. Giuseppe D'Ambrosio, la consigliera regionale Grazia Di Bari e l'avv. Michele Coratella
Raccolta differenziata: problemi per la raccolta dell'umido e degli oggetti ingombranti Raccolta differenziata: problemi per la raccolta dell'umido e degli oggetti ingombranti Numerose segnalazioni circa mancate raccolte avvenute in alcune zone della città
Tensione alla Camera su discorso dell'on. D'Ambrosio su riduzione dei parlamentari e questione morale. Il VIDEO Tensione alla Camera su discorso dell'on. D'Ambrosio su riduzione dei parlamentari e questione morale. Il VIDEO Sia dai banchi del Pd che da quelli di Forza Italia si sono levate critiche all'indirizzo delle parole pronunciate dal parlamentare andriese
E l'on. D'Ambrosio (M5S) replica agli ex alleati di Giorgino: "Voi siete i complici dell'ex Sindaco" E l'on. D'Ambrosio (M5S) replica agli ex alleati di Giorgino: "Voi siete i complici dell'ex Sindaco" In un post sulla sua pagina fb, il parlamentare andriese sottolinea "Io non sarò mai vostro alleato"
Manifestazione pentastellata in via Regina Margherita Manifestazione pentastellata in via Regina Margherita Questa sera, domenica 5 maggio, alle ore 19 con gli ex consiglieri comunali, l'on. D'Ambrosio e la consigliera regionale Di Bari
Il commiato di Nicola Giorgino e l'ironia di Giuseppe D'Ambrosio su fb Il commiato di Nicola Giorgino e l'ironia di Giuseppe D'Ambrosio su fb Il parlamentare pentastellato commenta, con sarcasmo, le dichiarazioni dell'ex sindaco di centro destra
Beni confiscati alla mafia: l'on. D'Ambrosio e la consigliera Di Bari (M5S) difendono don Geremia Acri Beni confiscati alla mafia: l'on. D'Ambrosio e la consigliera Di Bari (M5S) difendono don Geremia Acri Nei giorni scorsi il sacerdote andriese aveva ipotizzato che interessi professionali avevano ostacolato l'assegnazione di tali beni
On. D'Ambrosio (M5S): "E mentre Giorgino e Marmo se ne danno di santa ragione, il piano di riequilibrio fa acqua da tutte le parti" On. D'Ambrosio (M5S): "E mentre Giorgino e Marmo se ne danno di santa ragione, il piano di riequilibrio fa acqua da tutte le parti" Resa nota una lettera del Ministero dell'Interno che chiede una serie di specifiche
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.