Cumuli di rifiuti invadono l'esterno dell'Isola Ecologica
Cumuli di rifiuti invadono l'esterno dell'Isola Ecologica
Vita di città

Chiusura Isola Ecologica, la storia si ripete. E i rifiuti all'esterno aumentano a dismisura

L'impianto di via Stazio resterà chiuso fino a data da destinarsi. Sei mesi fa l'ultima chiusura, per due settimane

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Non c'è pace per l'Isola Ecologica di Andria, nuovamente invasa da cumuli di rifiuti all'esterno della struttura. Una situazione che si ripete costantemente, ormai da diversi mesi, ogni qualvolta l'impianto di via Stazio chiude i cancelli, come accaduto nuovamente pochi giorni fa: all'esterno della struttura, è affisso un avviso datato 8 giugno 2020 in cui si annuncia che, a causa di problemi tecnici, l'Isola Ecologica resterà chiusa sino a data da destinarsi. L'ultima volta era accaduto sei mesi fa, a dicembre 2019, quando l'impianto ha serrato i cancelli per due settimane. Oggi come allora, via Stazio è una discarica a cielo aperto a cui i residenti sono costretti, impotenti, ad assistere: le foto allegate all'articolo sono di questa mattina, e descrivono perfettamente una situazione che, a pochi giorni dalla chiusura dell'impianto, sta degenerando in fretta senza alcun tipo di controllo.

Al momento, non ci sono comunicazioni sulla riapertura dell'Isola Ecologica sia parte della Sangalli che del Comune di Andria: è facile prevedere, dunque, come i cumuli di rifiuti ingombranti all'esterno del sito possano aumentare sensibilmente fino a quando i cancelli non saranno riaperti e gli operatori potranno conferirli nei punti idonei. Se da un lato è innegabile che la chiusura dell'impianto causi notevoli disagi alla cittadinanza, è altrettanto vero che questa situazione non giustifica in alcun modo il comportamento incivile di tanti cittadini che abbandonano i propri rifiuti sul ciglio della strada creando un' "isola" illegale di immondizie che, di ecologico, non ha nulla, anzi. I residenti sono sul piede di guerra: non è bello assistere a un simile e indecente spettacolo nè respirare l'olezzo che i rifiuti emanano; con il caldo, si sa, la puzza aumenta sensibilmente.

Chiediamo a tutta la cittadinanza di porre un freno a questo comportamento, in quanto ne va del decoro della città e della salute di tutti. Chiediamo altresì alle istituzioni cittadine maggiori controlli per limitare lo sversamento sconsiderato dei rifiuti all'esterno dell'Isola Ecologica. La quale, ci auguriamo, riapra al più presto.
Cumuli di rifiuti allesterno dellisola ecologicaCumuli di rifiuti allesterno dellisola ecologicaCumuli di rifiuti allesterno dellisola ecologicaCumuli di rifiuti allesterno dellisola ecologica
  • Rifiuti
  • isola ecologica
Altri contenuti a tema
1 La pulizia delle strade al quartiere Sacro Cuore, affidate alla ...pioggia La pulizia delle strade al quartiere Sacro Cuore, affidate alla ...pioggia Cittadini esasperati per la totale assenza del servizio di spazzamento delle vie della zona
L'inciviltà anche ai piedi dei luoghi sacri: aumentano cumuli di rifiuti in via San Vito L'inciviltà anche ai piedi dei luoghi sacri: aumentano cumuli di rifiuti in via San Vito Immondizie di ogni genere, gettate all'interno di una struttura lignea, installata ai piedi della scalinata che porta alla chiesa del Carmine
1 Tari: Il Comune conferma le tariffe del 2019 ma sono previsti aumenti dal prossimo anno Tari: Il Comune conferma le tariffe del 2019 ma sono previsti aumenti dal prossimo anno Previste due rate di pagamento, a settembre e a novembre ma con possibilità di versamento in un'unica soluzione il 30 settembre
L'isola ecologica di via Stazio ancora preda degli incivili L'isola ecologica di via Stazio ancora preda degli incivili Durante la notte viene abbandonato numeroso materiale, soprattutto vecchie masserizie e materiale edile
Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Con le alte temperature salgono anche le proteste dei residenti e gli esercenti le attività artigianali
Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara In azione i ragazzi del Progetto RED 3.0 (Reddito di Dignità) che collaborano con il settore Ambiente del Comune di Andria
In contrada Centaro Muridano nuova discarica a cielo aperto In contrada Centaro Muridano nuova discarica a cielo aperto La zona, situata nei pressi di via Barletta, è ormai ricolma di rifiuti di ogni tipo
Ripulito il casolare diroccato in via Bisceglie Ripulito il casolare diroccato in via Bisceglie Anche la strada che conduce alla stazione ferroviaria Andria Sud è stata liberata dai rifiuti
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.