Gaetano Quagliarello con Francesco Losito di IDEA
Gaetano Quagliarello con Francesco Losito di IDEA
Politica

Centrodestra: subbuglio in Forza Italia, mentre nasce il progetto di Toti

Ad Andria ancora bocce ferme. Ecco l'intervento di Gaetano Quagliarello e di Francesco Losito di Idea

E' un terremoto quello che sta accadendo in Forza Italia. Giovanni Toti, presidente della Liguria e fino a qualche giorno fa coordinatore di Forza Italia, con la Carfagna e la Gelmini ha deciso di lasciare il partito. "Sì, lascio Forza Italia. Non ci sono più ragioni per rimanere, sinceramente. Ho sperato fino all' ultimo che ci fosse la volontà di far rinascere il partito, di aprirlo, di allargarlo alla società civile. Evidentemente non sono bastate le sconfitte alle Politiche, alle Europee, il crollo nei sondaggi al 6 per cento. Qualcuno non ha avuto voglia di cambiare rotta". Questa la dichiarazione rilasciata venerdì scorso 2 agosto ai media.

Ad Andria al momento la situazione è totalmente ferma: non ci sono dichiarazioni ufficiali su chi ha lasciato il partito azzurro e chi ha preferito rimanere. Ad esempio il presidente del gruppo regionale azzurro Nino Marmo, continua a diffondere i suoi comunicati stampa attraverso il suo staff, firmandosi capogruppo di Forza Italia. Invece non si hanno notizie degli altri azzurri nostrani, da quello provinciale Luigi De Mucci a quello comunale Nicola Fuzio, all'ex presidente del consiglio comunale Marcello Fisfola, o gli ex consiglieri come Micaela D'Avanzo ed Antonio Nespoli. Una situazione di profondo stallo -o di incertezza, dipende dai punti di vista- che invece è l'esatto contrario di quanto sta accadendo a livello locale nell'altra fazione del centro destra, quella che per intenderci fa capo a Nicola Giorgino, che nei giorni scorsi si è riunita con tutti i suoi supporters, Lega cittadina in testa, quali ex assessori ed ex consiglieri delle tante liste civiche che lo hanno sostenuto in questi nove anni di mandato sindacale, in un noto ristorante di via Canosa, dove all'ombra di rigogliosi agrumi si è cominciato a discutere del prossimo futuro, ergo regionali e comunali e quanto sembra vi è stata l'incoronazione del suo candidato sindaco, che a meno di atroci sofferenze non bruceremo il suo nome in questo nostro scritto.

Invece questa mattina raccogliamo e pubblichiamo un intervento di Gaetano Quagliarello, leader nazionale di Idea e dell'andriese Francesco Losito, coordinatore regionale dello stesso movimento, sulle ragioni della nascita di un nuovo soggetto aggregante per il centro destra:

"Ben venga il progetto di Toti al quale guardiamo con attenzione e del quale condividiamo i contenuti per altro operando in tale direzione fin dal momento della nostra costituzione
Esiste oramai un area liberal democratica nel centro destra che non si ritrova più nella vecchia classificazione politico partitica che fino ad oggi ha caratterizzato questo campo
Si sentiva da tempo la necessità di qualcosa di nuovo che potesse raccogliere attorno a se le tante anime moderate che per un verso non si rivedono nei canoni e nei principi ispiratori della Lega ma che si ispirano appunto a valori liberali, cattolici e democratici e dall'altro non hanno più riferimenti validi in cui allocarsi, considerate anche le ultime dinamiche di conflittualità interna che hanno caratterizzato l'andamento di Forza Italia negli ultimi mesi
La partita si gioca sicuramente nel meridione, per una molteplicità di motivi
La Lega non può da sola affrontare le prossime competizioni elettorali, il divario tra nord e sud sempre più avvertito dai cittadini, né può essere oramai sottovalutato
Si rende necessario quindi un approfondimento più attento e completo soprattutto da parte di quelle forze liberali che ambiscono ad essere punto di riferimento nella politica meridionale
Ci prepariamo pertanto a fornire il giusto contributo in termini di idee e sotto l'aspetto logistico per ciò che un partito come IDeA, da poco strutturato, potrà fornire, nella convinzione sempre più ferma che sia necessario non un nuovo nucleo di centro ma una rinnovata area liberal democratica alleata a Lega e Fratelli d'Italia pur con gli opportuni e doverosi distinguo".
  • Nicola Giorgino
  • antonio nespoli
  • nino marmo
  • forza italia
  • marcello fisfola
  • luigi de mucci
Altri contenuti a tema
Riqualificazione pineta e Castel del Monte, in arrivo finanziamento di 500.000 euro Riqualificazione pineta e Castel del Monte, in arrivo finanziamento di 500.000 euro In una nota congiunta gli ex Consiglieri di Andria Nuova e Forza Italia esprimono la propria soddisfazione
Piscina comunale via delle Querce, Michele Coratella (M5S): "E' il momento di fare chiarezza" Il VIDEO Piscina comunale via delle Querce, Michele Coratella (M5S): "E' il momento di fare chiarezza" Il VIDEO Mentre monta la protesta, l'esponente pentastellato annuncia che la vicenda è al vaglio della Corte dei conti
Chiusura tratto ferroviario Andria-Barletta, Michele Coratella (M5S): "Altri pulman in piazza Bersaglieri" Chiusura tratto ferroviario Andria-Barletta, Michele Coratella (M5S): "Altri pulman in piazza Bersaglieri" Il rammarico dell'esponente pentastellato circa il mancato trasferimento a Largo Appieni della fermata dei pulman extraurbani
Elezioni, De Mucci e Scamarcio (F.I.): "Giunto il momento di parlare di come costruire il programma" Elezioni, De Mucci e Scamarcio (F.I.): "Giunto il momento di parlare di come costruire il programma" I giovani esponenti azzurri fanno il punto sulla situazione politica in vista degli appuntamenti elettorali del 2020
Laura Di Pilato: "GAL ed inconferibilità per l'ex sindaco Giorgino" Laura Di Pilato: "GAL ed inconferibilità per l'ex sindaco Giorgino" L'ex consigliere comunale, torna sulla nota, a "firma degli ignoti del GAL" ed auspica a Giorgino di "ritirarsi dalla scena politica"
Forza Italia e Andria Nuova: «Il GAL non sia il poltronificio di Giorgino e della Lega: fuori, subito!» Forza Italia e Andria Nuova: «Il GAL non sia il poltronificio di Giorgino e della Lega: fuori, subito!» Nota delle segreterie politiche cittadine e dei gruppi consiliari uscenti
Slittamento elezioni per il nuovo presidente della provincia Bat, all'esame del Governo Slittamento elezioni per il nuovo presidente della provincia Bat, all'esame del Governo Lo ha comunicato il Presidente f.f., De Toma: "Invito da formulare prima della presentazione delle candidature da parte dei sindaci"
GAL “Le Città di Castel del Monte”: "Giorgino già rimesso mandato ma dimissioni rinviate per non interrompere continuità dell'azione" GAL “Le Città di Castel del Monte”: "Giorgino già rimesso mandato ma dimissioni rinviate per non interrompere continuità dell'azione" "GAL non è un Ente pubblico, nè soggetto privato a controllo pubblico, bensì una società privata"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.