Marcello Fisfola, Presidente del Consiglio comunale
Marcello Fisfola, Presidente del Consiglio comunale
Politica

Approvato in Consiglio ordine del giorno urgente contro l’ipotesi di una nuova discarica ad Andria

A nome dell’intero Consiglio Comunale la soddisfazione del Presidente Marcello Fisfola

Approvato all'unanimità nella seduta del Consiglio Comunale di ieri, martedì 19 febbraio, l'Ordine del Giorno urgente sul divieto di utilizzare le volumetrie residue del sito ex Fratelli Acquaviva. A nome dell'intero Consiglio Comunale, il Presidente Marcello Fisfola ha espresso grande compiacimento per l'unanime contrarietà manifestata, 24 ore fa, dall'Assemblea cittadina all'ipotesi di una nuova discarica ad Andria.

"Abbiamo trovato in Consiglio – ha detto Marcello Fisfola – la piena unità di intenti su una questione di fondamentale importanza come l'ambiente. Aver evitato con senso di responsabilità ogni strumentalizzazione di parte, ha permesso di affrontare l'argomento con serenità giungendo a una significativa decisione condivisa di rilevante valore politico."

"La Giunta Regionale – ha proseguito Fisfola – con una propria delibera aveva deciso di avviare le procedure per mettere in esercizio la discarica ex Fratelli Acquaviva, ma il Consiglio Comunale ha espresso la propria contrarietà a quella decisione. L'auspicio è che il nostro appello scongiuri l'apertura della discarica".
L'OdG sarà trasmesso al Presidente della Regione Puglia, all'Assessore regionale alla Qualità Ambientale, all' Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione del ciclo dei rifiuti (AGER) e al Presidente della Provincia Barletta-Andria-Trani", ha quindi concluso Marcello Fisfola, Presidente del Consiglio Comunale Andria.
  • Comune di Andria
  • Consiglio comunale
  • marcello fisfola
  • discarica
  • discarica san nicola la guardia
Altri contenuti a tema
Ambiente cittadino, Montepulciano: "I lecci comunali e i 4 lecci di Villa Bonomo" Ambiente cittadino, Montepulciano: "I lecci comunali e i 4 lecci di Villa Bonomo" Dallo storico rappresentante dell'ecologismo del territorio, una attenta riflessione sul verde cittadino
Prime polemiche per una "estate andriese" partita in ritardo e senza il coinvolgimento di associazioni cittadine Prime polemiche per una "estate andriese" partita in ritardo e senza il coinvolgimento di associazioni cittadine Le osservazioni del consigliere regionale Zinni, sulla decisione del Commissario Tufariello e sul costo complessivo degli eventi in programma
Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" L'invito rivolto al Commissario straordinario Tufariello: "Detti luoghi presidiati anche dalla Polizia Locale"
Trasferimento uffici comunali: il 16 settembre a piazza Trieste e Trento il Settore Socio Sanitario Trasferimento uffici comunali: il 16 settembre a piazza Trieste e Trento il Settore Socio Sanitario Intanto si è trasferito il settore Ambiente da via Potenza
"Street Art": avviso per artisti under 40 "Street Art": avviso per artisti under 40 La Regione ha individuato tre temi che gli artisti dovranno sviluppare nelle loro opere
Miglioramento della qualità offerta, la nuova mission per la Soc. AndriaMultiservice S.p.A. Miglioramento della qualità offerta, la nuova mission per la Soc. AndriaMultiservice S.p.A. Come opereranno i nuovi vertici aziendali, nella società in house del Comune di Andria che si avvia al suo 20° anno di vita
Il Commissario Tufariello nomina i nuovi vertici dell'AndriaMultiservice. L'ing. Infante è il nuovo amministratore unico Il Commissario Tufariello nomina i nuovi vertici dell'AndriaMultiservice. L'ing. Infante è il nuovo amministratore unico Presidente del Collegio Sindacale la dott.ssa Michelina Leone
Presentazione domande per interventi di rafforzamento locale e di miglioramento sismico Presentazione domande per interventi di rafforzamento locale e di miglioramento sismico Le risorse disponibili per tali interventi sono pari a 560 mila euro. Domande entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 28 agosto p.v.
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.