Nino Marmo
Nino Marmo
null

Agenzia Unica per l'Emergenza, Marmo (FI): «In arrivo una raffica di problemi per la sanità pugliese»

Il commento del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia

«Un'altra agenzia, un altro errore madornale che porterà molti problemi alla sanità pugliese, come se già non ce ne fossero abbastanza". Commenta così il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo, l'approvazione in Giunta regionale della Agenzia Unica dell'Emergenza Urgenza.

"Dall'inizio del dibattito - aggiunge - abbiamo perorato un'altra causa, per noi vincente: un modello composto da sei centrali operative (con l'aggiunta di quella della BAT) e con la nascita di un Dipartimento Regionale dell'emergenza, potenziando così la governance dei territori. Ciò sia sul fronte dell'efficienza operativa sia su quello economico: i revisori contabili della spending review sanitaria hanno certificato l'assenza di qualsiasi tipo di risparmio con la chiusura delle centrali del 118. Con l'agenzia approvata dalla Giunta Emiliano, quindi, non c'è alcun passo in avanti sul fronte della qualità organizzativa del servizio e men che meno finanziariamente, con un notevole aggravio dei costi.

Non è possibile intendere la sanità in questo modo, è come se ci mettessimo a fare agenzie per ogni settore: un'agenzia per le malattie cardiache, un'altra per le malattie neurologiche e così via. Prendiamo i modelli peggiori e li innestiamo qui in Puglia.

Ma ormai i giochi sono fatti, la delibera è stata approvata. Eppure abbiamo ascoltato con le nostre orecchie, assieme agli altri consiglieri in III Commissione, le parole del dottor Ruscitti: "nulla è stabilito e prima di assumere decisione ci confronteremo con la commissione!". Ovviamente, - conclude Marmo - non è stato aperto nessun confronto e lo spazio per la partecipazione - quella vera, e non gli slogan di Emiliano - con questo governo regionale, di fatto, non c'è».
  • nino marmo
Altri contenuti a tema
Nuova Tangenziale Ovest, Marmo: "Accolti tutti i rilievi evidenziati nel mio esposto" Nuova Tangenziale Ovest, Marmo: "Accolti tutti i rilievi evidenziati nel mio esposto" Lo scorso 7 ottobre l'ANAC delibera la non conformità del progetto e delle procedure. Il VIDEO della conferenza
Conferenza stampa su esposto all’ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) su Tangenziale Ovest Conferenza stampa su esposto all’ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) su Tangenziale Ovest Mercoledì 9 dicembre ore 11,00 nella sede Urban Center in Via Torino 12 Nino Marmo illustrerà gli esiti
I consiglieri comunali Marmo, Del Giudice e Fisfola aderiscono all'appello per sostenere l'economia locale I consiglieri comunali Marmo, Del Giudice e Fisfola aderiscono all'appello per sostenere l'economia locale In una nota congiunta i consiglieri sottolineano l'adesione all'appello di Assemblee Popolari
Sanità ad Andria, Movimento Pugliese: «Nostra solidarietà a operatrici sanitarie. Più attenzione da Comune e Regione» Sanità ad Andria, Movimento Pugliese: «Nostra solidarietà a operatrici sanitarie. Più attenzione da Comune e Regione» «Importante per Andria, in questo momento, collaborare per avere una Politica dalle risposte immediate»
1 Covid-19: "Nessun laboratorio accreditato per tamponi ad Andria" Covid-19: "Nessun laboratorio accreditato per tamponi ad Andria" Il consigliere regionale Nino Marmo ricorda che la nostra "è una città particolarmente colpita. Troppi 80 euro"
Le congratulazioni di Nino Marmo a Giovanna Bruno: «Sincero augurio di buon lavoro» Le congratulazioni di Nino Marmo a Giovanna Bruno: «Sincero augurio di buon lavoro» «Da oggi è il Sindaco di tutte e tutti e sono sicuro che opererà al meglio per rappresentare i cittadini andriesi»
1 Post elezioni, Marmo: «Una sconfitta che segna, una sconfitta che insegna» Post elezioni, Marmo: «Una sconfitta che segna, una sconfitta che insegna» «Avremmo potuto fare di più? Probabilmente sì, magari con una campagna elettorale più lunga»
Nino Marmo: «Le lettere di conguaglio in zona PIP sono la conseguenza della cattiva gestione Caldarone-Bruno»   Nino Marmo: «Le lettere di conguaglio in zona PIP sono la conseguenza della cattiva gestione Caldarone-Bruno»   Il candidato sindaco: «Fare insinuazioni e lanciare accuse infondate per recuperare dei voti è un modo deplorevole di fare politica»
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.