Banchi di scuola
Banchi di scuola
Scuola e Lavoro

Verga (Uil Scuola): "In Puglia oltre 1.000 le classi chiuse per covid e personale scolastico in affanno"

"Le Segreterie scolastiche non possono sostituirsi alle Asl. Dove si vuole arrivare?"

"Ormai sono sempre più numerose le classi destinatarie di provvedimenti di quarantena per casi covid e quindi, in base al nuovo protocollo sanitario, poste in didattica a distanza. Il tutto nel silenzio totale della Regione Puglia: non esistono tavoli in cui si parla di scuola, in cui si comunicano ai sindacati i dati sulla salute dei lavoratori della scuola, in cui si discute delle misure di prevenzione".
Gianni Verga, segretario generale della UIL Scuola Puglia, fa notare come "da quando il prof. Lopalco ha lasciato l'assessorato alla sanità, non pervengono più notizie sullo stato di salute della scuola. Anche l'assessorato all'istruzione, sul tema relativo allo stato di emergenza, è scomparso. La gestione della pandemia negli istituti è lasciata alla buona volontà dei docenti che, costretti alla didattica digitale integrata, benché non prevista dal decreto legge, si stanno barcamenando nella gestione delle classi smistate tra casa e scuola al solo fine di garantire il diritto allo studio degli studenti e delle studentesse".
"I dirigenti scolastici e le segreterie – rincara la dose Verga – sono impegnati, talvolta sino a tarda sera, per il tracciamento di cui invece dovrebbero occuparsi le ASL, il tutto facendo i conti con le numerose assenze di personale per Covid, a cui i dirigenti scolastici fanno fatica a sopperire".
Intanto, secondo il ministero, la scuola deve restare aperta. "A spese e sulle spalle di chi? – si chiede Verga . Lo abbiamo sostenuto prima della ripresa delle lezioni: siamo per la scuola in presenza ma, purtroppo, dobbiamo registrare che mancano i presupposti per mettere la scuola in assoluta sicurezza a causa dei ritardi dovuti alla installazione di sistemi di areazione, dell'assenza di mascherine ffp2, della mancata applicazione della delibera sui presidi sanitari".
"Come al solito a pagarne le spese sono i lavoratori, lasciati soli sul fronte, mentre pediatri e medici di famiglia sono in confusione perché si emanano decreti, si stipulano protocolli regionali ma la piattaforma tarda a funzionare. Addirittura si pretende che i dirigenti scolastici debbano disporre il tampone T5, mentre nelle scuole medie nelle stesse prime classi siedono under e over 12, soggetti a regole differenti. Norme che sembrano prodotte da chi ha poca conoscenza del mondo della scuola, che aggiungono caos al caos".
  • Scuola
  • Uil scuola Puglia
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2810 contenuti
Altri contenuti a tema
Maestra accusata di violenze sui suoi alunni. Parla il difensore: "Il processo non è affatto concluso" Maestra accusata di violenze sui suoi alunni. Parla il difensore: "Il processo non è affatto concluso" L'avvocato Carmine Di Paola: "Insegnante amata e difesa dalla quasi totalità della classe ed attaccata da una sparuta minoranza di genitori prima e di alunni poi"
Armato di ascia tenta di aggredire contendente davanti all'uscita dei bambini da edificio scolastico: intervento coraggioso di una vigilessa Armato di ascia tenta di aggredire contendente davanti all'uscita dei bambini da edificio scolastico: intervento coraggioso di una vigilessa E' accaduto intorno alle ore 13.30 in via Murge. L'uomo è stato condotto presso il Comando della Polizia Locale di Andria
Covid, referendum 12 giugno: come votare se si è positivi o in isolamento Covid, referendum 12 giugno: come votare se si è positivi o in isolamento La scheda, dopo la votazione, sarà depositata in un'apposita busta; le matite dovranno essere sanificate al termine dell'operazione di voto
Condannata in Appello la maestra di Andria accusata di violenza contro i suoi alunni Condannata in Appello la maestra di Andria accusata di violenza contro i suoi alunni In primo grado la donna era stata assolta dal Giudice dell'udienza preliminare di Trani
Covid in Puglia, 14 decessi registrati nelle ultime ore Covid in Puglia, 14 decessi registrati nelle ultime ore Sempre in calo il dato degli attualmente positivi
Covid in Puglia, 13% di positività ai test nelle ultime ore Covid in Puglia, 13% di positività ai test nelle ultime ore Sempre in discesa il dato dei ricoverati
Covid, meno di 90 mila attualmente positivi in Puglia Covid, meno di 90 mila attualmente positivi in Puglia 7 decessi registrati nelle ultime ore
Simonetta Gola, vedova di Gino Strada, fondatore di Emergency, ad Andria per l'inaugurazione del CPIA Bat Simonetta Gola, vedova di Gino Strada, fondatore di Emergency, ad Andria per l'inaugurazione del CPIA Bat Cerimonia martedì 17 maggio alla presenza delle autorità del territorio
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.