Andrea Barchetta
Andrea Barchetta
Vita di città

Vaccini, Barchetta: «Condivido l’appello del Calcit Andria, basta “furbetti”»

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia: «Priorità a fragili e malati oncologici»

L'istanza è chiara: basta abusi e raccomandazioni, priorità ai più fragili, in particolar modo ai malati oncologici. L'intervento sul tema dei vaccini, stavolta, arriva dalla politica. A lanciarlo è il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Andrea Barchetta.

«Somministrazioni a chi non ne aveva diritto, ultimi in Italia -tanto da attirare l'attenzione del Financial Times- e criteri nazionali affossati: non era bastata la pessima gestione dell'emergenza Covid da un anno a questa parte, anche la programmazione della campagna vaccinale in Puglia del duo Emiliano-Lopalco lascia sconcertati. A testimoniarlo è la richiesta dei sindacati dei medici pugliesi, direttamente al ministro Speranza, di inviare i Nas per "indagare" sulla fallimentare campagna vaccinale. In molti territori della Regione, a causa di un sistema incancrenito di medioevale clientelismo. E a farne le spese, paradossalmente, sono le categorie più deboli, basti pensare alle migliaia di over 80 ancora fuori prenotazione o in attesa da mesi. Quelle che, in primis, avremmo dovuto tutelare a tappeto. Tra loro, la categoria dei malati oncologici».

Per questo, Barchetta rilancia l'appello del Calcit di Andria, presieduto dal dott. Nicola Mariano: «Mentre nella ASL Bari la campagna vaccinale di massa per malati oncologici è partita, ciò non sta avvenendo altrove. E' una categoria fragile, per la quale la pandemia ha già caratterizzato un grande ostacolo in termini di monitoraggio e prevenzione. A loro dobbiamo assicurare massimo supporto. Nel frattempo, ci stiamo adoperando per garantirlo, grazie ai nostri rappresentanti in opposizione al Governo Regionale. Ognuno faccia la sua parte, per scorgere finalmente la luce in fondo al tunnel».
  • calcit andria
  • andrea barchetta
  • vaccini
Altri contenuti a tema
Nell'Asl Bt anticipate le prime dosi vaccinazioni anticovid: ad Andria i nati nel 1952 e '53 Nell'Asl Bt anticipate le prime dosi vaccinazioni anticovid: ad Andria i nati nel 1952 e '53 Ecco il nuovo calendario in vigore da domani 11 maggio
1 La Regione conferma: per la fascia 59-50 anni al via le prenotazioni da lunedì 10 maggio a partire dalle ore 14 La Regione conferma: per la fascia 59-50 anni al via le prenotazioni da lunedì 10 maggio a partire dalle ore 14 Nalla Asl Bt più di 3800 le vaccinazioni fatte nella giornata di ieri
Vaccinazioni anticovid, assessore Lopalco: "Zona gialla non è liberi tutti" Vaccinazioni anticovid, assessore Lopalco: "Zona gialla non è liberi tutti" Nella Asl Bt continua la somministrazione delle seconde dosi e la vaccinazione dei pazienti fragili
1 Da lunedì 10 maggio inizia ad Andria la vaccinazione dei nati del 1951 Da lunedì 10 maggio inizia ad Andria la vaccinazione dei nati del 1951 Le date della programmazione stabilite dalla Asl Bt per le dieci città del territorio
Piano vaccinale in Puglia: nella Asl Bat il 99% dei dipendenti ha aderito Piano vaccinale in Puglia: nella Asl Bat il 99% dei dipendenti ha aderito Resi noti in sede di Commissione sanità i dati dell'incidenza dei dipendenti che hanno rifiutato il vaccino anti covid
Campagna vaccinale, Figliuolo: "Dal 10 maggio prenotazioni per gli over 50" Campagna vaccinale, Figliuolo: "Dal 10 maggio prenotazioni per gli over 50" Le prenotazioni saranno comunque gestire dai singoli portali regionali
Calcit, l’aiuto ai malati oncologici passa anche da Palazzo di Città: donate mascherine e “Piantine del Sorriso” Calcit, l’aiuto ai malati oncologici passa anche da Palazzo di Città: donate mascherine e “Piantine del Sorriso” Incontro con il Sindaco di Andria Giovanna Bruno, socio onorario dell’associazione, per la consegna di oltre mille DPI
Vaccinazioni ad Andria e nella Bat: ecco le ultime novità Vaccinazioni ad Andria e nella Bat: ecco le ultime novità Saranno richiamati i nati nel 1950 che hanno una prenotazione per il 16 e il 17 maggio
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.