Babbo Natale
Babbo Natale
Vita di città

Un Babbo rosso ed una Porta blu

Al Museo del Giocattolo Laportablv, venerdì 23 dicembre sarà presente il vero Babbo Natale

Laportablv, Associazione culturale andriese, sede dell'omonimo Museo del Giocattolo antico (uno dei rari in Italia) nell'occasione delle festività natalizie, ha invitato il personaggio più richiesto dai bambini all'interno del prestigioso Museo del Giocattolo Laportablv.

Infatti, Venerdì 23 dicembre (ore 17,00/18,00/19,00), sarà presente il vero Babbo Natale (esperto in animazione Luigi Pizzolorusso), giunto prontamente dal Polo Nord per portare il suo augurio e la sua parola buona a tutti i bambini che si recheranno a trovarlo…… Durante l'esibizione, Babbo Natale, aiutato dai folletti Lella Agresti e Viviana Peloso, leggerà ai bambini storie natalizie e sarà felice di abbracciare questo "popolo" che attende un anno intero che giunga la notte del 24 dicembre. Ogni famiglia avrà facoltà di lasciare la letterina dei propri bimbi a Babbo Natale che potrà leggerla per poi promettere di consegnare i regali richiesti…..sempre che durante l'anno siano stati bravi….E' obbligatoria la prenotazione, scegliendo uno dei 3 orari disponibili. 328.4269967 - 339.8900056 - 347.2461925.

In più di 14 anni di attività intensa, l'Associazione culturale Laportablv, ha conseguito importanti risultati essendo diventata, per l'assiduo impegno, l'originalità dei progetti, la continuità operativa, la capacità di rinnovamento e di "fare rete", organo rappresentativo riconosciuto e chiaro punto di riferimento nel settore educativo e culturale. Molti bambini e adulti hanno partecipato, in questi anni, alle nostre attività volte alla promozione della cultura, dell'arte e del vivere civile.
Idee, laboratori, mostre, eventi, formazione, progetti di solidarietà, incontri importanti con autori e illustratori di libri per bambini e ragazzi.

Ricordiamo, a tal proposito che l'Associazione è inserita, inoltre, nell'Albo delle associazioni del Comune di Andria; è accreditata presso la Asl/Bt; è gemellata con "L'Unità Operativa di Pediatria" dell'ospedale di Andria; è partner nel progetto in rete "Una Biblioteca…per crescere"; è iscritta al "Comitato per la tutela del centro storico" di Andria; è attiva sul territorio per la promozione di Progetti Lettura collaborando con realtà regionali e locali come la Biblioteca Diocesana "S.Tommaso D'Aquino", la Biblioteca Provinciale dei Ragazzi di Foggia,etc.; ha come partner internazionale "Le cabinet Project Culturals Paris"; è in rete con realtà locali realizzando il progetto nazionale di promozione precoce alla lettura "Nati per leggere" e, non da ultimo coopera con il Museo del Confetto "Mucci" al fine di creare una rete museale sul territorio.

Il Museo Laportablv, rivolto ai bambini e agli adulti, ha creato un rapporto diretto con tutto ciò che è espressione dell'uomo e della sua storia, specie in ambito territoriale. È diventato un laboratorio della memoria in cui sono presenti l'elemento privato, personale, e quello sociale, legato alle radici, ai luoghi del centro storico, alla città.
Una creatura che con il passare degli anni, rafforzandosi il sodalizio artistico fra Luigi Pizzolorusso e Lella Agresti, fondatori di questa realtà tra le più apprezzate del sud Italia, si è arricchita di altre importanti figure professionali quali la lettrice nonchè esperta di libri Viviana Peloso.

Come dicevamo, del sodalizio, sin dai suoi esordi ha dato un grande contributo Lella Agresti, attuale vice Presidente de "Laportablv" ed esperta in letteratura dell'infanzia, insieme alle ricercatrici Rosa Maria Vanadia e Marcella Trimigliozzi, come anche Michele Giannotti, Liso Antonio esperti- grafico pubblicitari, nonchè da altre persone carismatiche che, a vario titolo hanno contribuito, in totale assenza del sostegno da parte delle istituzioni locali, a supportare le attività de Laportablv: Mimmo Lattanzio, Roberto Loconte, Nicola Ernesto, Francesco Mastrorilli tutti di Andria insieme ai farmacisti Ventura di Trani e Licia Nenna sempre di Trani.
Per questa ragione Babbo Natale in persona è disposto ad entrare in casa di famiglie facoltose che abbiano principi filantropici, al fine di allietare il loro Natale. E' un grande appello il suo. Il loro prezioso contributo compenserà le mancanze istituzionali per permettere ai responsabili del Museo del giocattolo di continuare ad effettuare le attività culturali e sociali di cui risultano protagonisti ed artefici.
Negli ultimi mesi, è bene ricordarlo il Museo, meta di scolaresche di Andria, è stato visitato anche da scuole che giungono nella città federiciana dalle regioni limitrofe, in primis, Basilicata e Campania oltre che da altre province pugliesi. Non mancano anche le presenze straniere, tutte appartenenti all'Unione europea ma ci son stati anche visitatori russi che hanno lasciato una bella lettera di ringraziamento. Soddisfazione per alcuni visitatori del nord Italia che sono rimasti letteralmente "ammaliati" dalle centinaia di giocattoli d'epoca che sono in esposizione a Laportablv.
A parlare di questo ragguardevole traguardo è Luigi Pizzolorusso, il Presidente del sodalizio nonchè psicologo sociale.
«Con orgoglio credo infatti che il Museo Creattivo "Laportablv", con il Museo del giocattolo d'epoca sia un esempio innovativo e creativo per diffondere la cultura ludica e la valorizzazione del territorio. Lo testimoniano i nostri 14 anni di ininterrotta attività in ambito artistico, culturale e nell'area della Istruzione e dell'Infanzia».

Luigi Pizzolorusso: ha co-fondato il Museo del Giocattolo Laportablv. E' un Book & Art Terapeuta, esperto in Psicologia Sociale. Utilizza metodologie artistiche virtuali e pratiche realizzando oggetti d'arte con materiali di scarto. Fonda il suo impegno sul presupposto che il processo creativo messo in atto nel "Fare Arte", produca benessere. E lo insegna. Legge agli adulti ma anche ai bambini credendo nel potere terapeutico dei libri e nell'ambito di queste professionalità, facilita, attraverso l'uso dei materiali artistici, l'autoespressione, la riflessione, il cambiamento e la crescita personale.

Una nota particolarmente lieta: nel 2012 l'evento "Babbo Natale" (vedasi YOUTUBE digitando Luigi Pizzolorusso), ha raggiunto quasi quota 400 mila visualizzazioni…
Museo del Giocattolo LaportablvMuseo del Giocattolo LaportablvMuseo del Giocattolo LaportablvMuseo del Giocattolo LaportablvMuseo del Giocattolo Laportablv
  • museo CreAttivo Laportablv
Altri contenuti a tema
Ventennale di "Nati per leggere" Ventennale di "Nati per leggere" Venti libri per immaginare nuovi incontri con i nostri piccoli amici delle storie
Il Museo del giocattolo Laportablv alla 2^ giornata nazionale dei Piccoli Musei Il Museo del giocattolo Laportablv alla 2^ giornata nazionale dei Piccoli Musei Si potrà visitare il Museo CreAttivo Laportablv gratuitamente, dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Momenti creativi e formativi con l'associazione "LaPortaBlv" Momenti creativi e formativi con l'associazione "LaPortaBlv" Per la storica associazione culturale, memoria e creatività rappresentano una prerogativa per bambini e adulti
23 Le barche a vela amano i libri Le barche a vela amano i libri Un percorso riabilitativo innovativo, ideato dal dr. Luigi Pizzolorusso
E Babbo Natale arriva domenica al Museo Creattivo Laportablv E Babbo Natale arriva domenica al Museo Creattivo Laportablv Una bella iniziativa che è diventata tradizione, di Luigi Pizzolorusso e Lella Agresti
Tante storie da raccontare presso il Museo CreAttivo Laportablv Tante storie da raccontare presso il Museo CreAttivo Laportablv Riprendono le letture per bambini da giovedì 21 settembre, necessaria prenotazione
Laportablv: il Museo del Giocattolo compie 15 anni di attività Laportablv: il Museo del Giocattolo compie 15 anni di attività Con il passare degli anni si è rafforzato il sodalizio artistico di Luigi Pizzolorusso e Lella Agresti
Ripartono le attività dell'associazione Laportablv Ripartono le attività dell'associazione Laportablv Laboratori creativi e manuali e una collezione di 450 giocattoli nel suo Museo
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.