Taekwondo
Taekwondo
Sport

Taekwondo, ai mondiali di Minsk anche l'arbitro andriese Raffaele Ardito

Quattro tesserati compongono la spedizione della Fitsport Italia ai campionati mondiali junior e veteran di taekwondo Itf

Un atleta campano che difende i colori della Federico II di Svevia Barletta. Due arbitri, uno barlettano ed un altro andriese, più un tecnico della Città della Disfida. È composta da quattro tesserati la spedizione della Fitsport Italia che prenderà parte a Minsk, la capitale della Bielorussia, ai campionati mondiali junior e veteran di taekwondo Itf. L'inizio della rassegna che metterà in palio i titoli iridati, inizialmente programmato per giovedì, è stato anticipato a domani (start alle ore 14), in virtù dell'elevato numero di iscritti: circa seicento, provenienti da ogni angolo del mondo.

A difendere i colori della nazionale italiana sul tatami, intanto, toccherà a Carlo Conte: l'atleta campano della Federico II di Svevia sarà in gara tra i veteran e parteciperà sia alle competizioni di forme che a quelle di combattimento (-73 kg). «Essere qui - ha ammesso Conte - è una grandissima emozione. È molto bello vedere tanti atleti provenienti da nazioni diverse, tutti accomunati dalla passione per il taekwondo. L'impatto con Minsk è stato bellissimo. Sono carico e pronto per dare il massimo in questa splendida competizione. Ora non resta che incrociare le dita». La pattuglia azzurra presente in Bielorussia, inoltre, è composta anche da due arbitri: il master barlettano Ruggiero Lanotte, presidente della Fitsport Italia e vice presidente della federazione europea, e il maestro andriese Raffaele Ardito.

A seguire dal punto di vista tecnico Conte, poi, c'è sul posto Giuseppe Lanotte, coach del Team Italia Taekwondo Itf. «Gli ultimi allenamenti di rifinitura - ha ammesso il commissario tecnico della nazionale azzurra - hanno offerto incoraggianti indicazioni. Chiaramente la concorrenza sarà agguerrita, trattandosi di un campionato mondiale, ma sono convinto che Carlo farà bene e saprà togliersi delle soddisfazioni. Siamo molto fiduciosi».
  • Taekwondo
Altri contenuti a tema
Taekwondo: i mondiali tornano in Italia nel 2023 Taekwondo: i mondiali tornano in Italia nel 2023 Bene gli atleti della Bat alla rassegna iridata svolta a Plovdiv in Bulgaria
International Challenge Barletta, sugli scudi le società andriesi Federico II di Svevia e Team Ardito International Challenge Barletta, sugli scudi le società andriesi Federico II di Svevia e Team Ardito Valanga di medaglie conquistate nella competizione
Taekwondo, anche Andria all'International Challenge di Barletta Taekwondo, anche Andria all'International Challenge di Barletta La città federiciana vi partecipa con le società Federico II, Team Ardito e Total Body Center
Taekwondo, 18 atleti della Bat in gara agli europei di Rimini Taekwondo, 18 atleti della Bat in gara agli europei di Rimini "Siamo orgogliosi di organizzare nuovamente un campionato d'Europa in Italia dopo i precedenti di Barletta e Andria"
Taekwondo, la Bat protagonista all'italian Open Championship Taekwondo, la Bat protagonista all'italian Open Championship Risultati lusinghieri anche per la Total Body Center Andria e il Team Ardito Andria e Canosa
Cinque piazzamenti sul podio per l'Universal Gym di Andria al "Taekwondo Itf International Challenge" Cinque piazzamenti sul podio per l'Universal Gym di Andria al "Taekwondo Itf International Challenge" Evento internazionale organizzato dalla Federico II di Svevia e svoltosi al Paladisfida "Mario Borgia" di Barletta
Conclusasi la rassegna europea di taekwondo a Tallinn, c'era anche l'andriese Raffaele Ardito Conclusasi la rassegna europea di taekwondo a Tallinn, c'era anche l'andriese Raffaele Ardito Intanto è ufficiale il ritorno del campionato mondiale in Italia dopo il precedente di Andria nel 2015
Taekwondo, il team Italia pronto per gli europei di Tallin Taekwondo, il team Italia pronto per gli europei di Tallin Lanotte (Fitsport): "Una chance di confermare il processo di crescita e dimostrare di essere all'altezza anche delle nazionali"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.