vaccina
vaccina
Scuola e Lavoro

Progetto Erasmus plus: delegazione scolastica della Polonia accolta alla Vaccina

Scambio interculturale per favorire una maggiore integrazione tra gli studenti

Studenti e docenti della scuola secondaria di primo grado "Padre Niccolò Vaccina" sono coinvolti, in questo periodo, in un progetto di grande interesse formativo ed educativo. Si tratta del progetto "Erasmus plus", che prevede uno scambio culturale con gli studenti che vivono all'estero, in questo caso con gli studenti della scuola Podstawowa nr1 im. Janusza Korczaka situata nella città di Chorzow, in Polonia.

Spiega la dirigente scolastica, la dott.ssa Francesca Attimonelli: "Il Progetto Erasmus plus, è quello che riguarda la mobilità studentesca. Infatti per questo progetto sono previsti nei due anni, quattro momenti di mobilità: due dei nostri alunni in Polonia e due, invece, gli alunni della Polonia in Italia. Il progetto è rivolto essenzialmente, agli alunni delle classi seconde. Abbiamo individuato degli alunni, i cui genitori fossero disposti sia ad accogliere i ragazzi e sia a far partecipare gli stessi a questa esperienza interculturale all'estero. In questo momento, sono arrivati da noi dodici ragazzi dalla Polonia, accompagnati da due docenti che trascorreranno con noi una settimana, sia interagendo con i compagni all'interno di attività curriculari ed extracurriculari, avendo come lingua veicolante l'inglese e sia utilizzando molto le tecnologie innovative collegate all'utilizzo del computer e di tutte quelle che possono essere le innovazioni per la comunicazione fra Stati diversi. Dopodiché si recheranno in Polonia, nel mese di Maggio e ci sarà proprio uno scambio di esperienza con i compagni stessi. E' una esperienza particolarmente entusiasmante che permette alla scuola di aprirsi, non soltanto migliorando le proprie competenze di lingua inglese ma, proprio aprirsi mentalmente per quelle che sono le esperienze didattiche diverse svolte in altri paesi.Pertanto da tale confronto, riuscire ad acquisire le buone prassi da utilizzare nella quotidianità anche all'interno dello nostro Stato.

Abbiamo avuto un riscontro molto positivo, i ragazzi sono stati entusiasti, anche in tanti avrebbero voluto svolgere da protagonisti questa esperienza, cioè sia recarsi in Polonia e sia accogliere i ragazzi presso le loro famiglie. In realtà, la mobilità prevede dei costi e quindi, abbiamo dovuto ridurre, individuando i ragazzi che hanno potuto svolgere questo progetto. Però, sono previsti molti spostamenti, nelle nostre città e in quelle limitrofe, infatti visiteranno Castel del Monte, il centro storico, Trani, Castellana grotte, e in questi momenti i nostri alunni affiancheranno questi compagni, faranno da tutor, comunicando in lingua inglese. Tutto sarà documentato mediante un diario di bordo dove i ragazzi, avranno modo di condividere materiale multimediale. L'esperienza è positiva, quindi riproporremo il progetto anche in futuro".

Referente e coordinatrice del progetto è la prof.ssa Marianna Montenero mentre il prof. Francesco Sciascia, docente in Tecnologia, ha realizzato un videogioco, servendosi della piattaforma Scratch, che contiene una serie di immagini relative al Castel del Monte. Un videogioco, destinato a perfezionarsi nel mese di Maggio, quando i giovani studenti andriesi si recheranno in Polonia.

Inoltre stamani, presso il Palazzo di città, studenti e docenti andriesi e stranieri, saranno ricevuti dal sindaco Nicola Giorgino, per un momento istituzionale di accoglienza.

Inoltre, hanno collaborato, alla realizzazione del progetto "Erasmus plus", le proff.sse Rosemai Scaringi, Rosaria Di Ruvo, Angela Mansi, Daniela De Nicolo, Addolorata Guglielmi e Rossanna Inchingolo con il collega Luigi Bartoli.
WhatsApp Image at
  • scuola vaccina
Altri contenuti a tema
"In Compagnia del Sorriso", il Dg Asl Bt Delle Donne riconosce il lavoro svolto sulla clownterapia "In Compagnia del Sorriso", il Dg Asl Bt Delle Donne riconosce il lavoro svolto sulla clownterapia Incontro svoltosi venerdì 6 dicembre presso la scuola "Vaccina"
Alla scuola Vaccina si discute di "Clownterapia e benessere sociale" Alla scuola Vaccina si discute di "Clownterapia e benessere sociale" Iniziativa dell’associazione “In Compagnia del Sorriso”, fondata dall'oncologo Dino Leonetti
“Sentinelle di Pace”: gli studenti della scuola “Vaccina” in cammino sulle parole di Don Tonino Bello “Sentinelle di Pace”: gli studenti della scuola “Vaccina” in cammino sulle parole di Don Tonino Bello Venerdì 29 novembre presentazione della II edizione del concorso incentrato sull’impegno educativo del Vescovo di Molfetta
Vaccina: "una scuola green" Vaccina: "una scuola green" La studentessa Noemi Varola della classe 2 B spiega come deve essere una moderna scuola a misura di ambiente
La scuola "Vaccina" in visita alla Cementeria Buzzi Unicem di Barletta La scuola "Vaccina" in visita alla Cementeria Buzzi Unicem di Barletta Interessante uscita didattica degli studenti martedì 8 e venerdì 12 novembre
La scuola "Vaccina" impegnata nel progetto "Rigeneriamo un bosco" La scuola "Vaccina" impegnata nel progetto "Rigeneriamo un bosco" Una iniziativa svolta in collaborazione con altri soggetti, con l'intento di divulgare il rispetto dell'ambiente
Riflessione e creatività, un binomio vincente per gli alunni della scuola "Vaccina" Riflessione e creatività, un binomio vincente per gli alunni della scuola "Vaccina" Alcuni studenti hanno partecipato al concorso “La notte bianca del Liceo Economico Sociale” organizzato dall’ITES-LES “Carafa”
Scuole in cammino con Don Tonino, "Sentinelle di Pace": per la Bat individuata la scuola "Vaccina" di Andria Scuole in cammino con Don Tonino, "Sentinelle di Pace": per la Bat individuata la scuola "Vaccina" di Andria La decisione nell'odierna seduta della giunta regionale
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.