Giochi Matematici scuola Vaccina
Giochi Matematici scuola Vaccina
Scuola e Lavoro

Secondo posto per la scuola "Vaccina" di Andria alle fasi nazionali dei Giochi Matematici del Mediterraneo

Protagonista l'alunno Nicola Grossi della classe 2^ A

Ancora grande soddisfazione per tutta la comunità della scuola "P.N. Vaccina" di Andria che per la seconda annualità vede salire sul podio dei Giochi Matematici del Mediterraneo, svoltisi domenica 19 Maggio, presso l'università degli Studi di Palermo, uno dei suoi alunni: Nicola Grossi, frequentante la classe 2^ A. Un momento di grande soddisfazione e orgoglio per la dirigente F. Attimonelli, la docente di matematica, Teresa Cirulli, per tutti i compagni e le compagne e i docenti della stessa scuola, che condividono con Nicola il trionfo per il raggiungimento di questo importante traguardo.

«Le gare dei Giochi Matematici del Mediterraneo sono, insieme a tante altre competizioni didattiche a cui la nostra scuola prende parte, un'occasione di confronto importante per i nostri alunni, chiamati a mettersi alla prova non solo con loro stessi e le loro competenze acquisite, ma anche con altri alunni provenienti da altre realtà", - spiega la Dirigente dell'Istituto Scolastico – " un modo inoltre per comprendere che tutto l'esercizio e lo studio a cui la scuola quotidianamente allena, può avere risvolti concreti, quale può essere lo svolgimento di una gara. Questo trionfo che arriva per il secondo anno consecutivo, l'anno scorso con Piergiorgio Fuzio e quest'anno con Nicola Grossi, ci dice che stiamo lavorando bene e che bisognerà proseguire in questa direzione».

La XIV edizione dei Giochi Matematici del Mediterraneo, organizzata dall'accademia Italiana per la promozione della Matematica "Alfredo Guido", ha visto gli alunni delle classi 4^ e 5^ primaria e delle classi 1^, 2^ 3^ degli istituti secondari di 1^ grado confrontarsi nelle diverse fasi previste dal bando: le qualificazioni di istituto, le finali di istituto, le finali di area/regionali, le finali Nazionali. A prendere parte alle finali nazionali sono stati tutti gli alunni risultati primi alle finali di area/regionali, più un gruppo di alunni qualificati come secondi sempre nelle stesse fasi di area/regionali. Nel gruppo di Nicola vi hanno preso parte 100 alunni, i quali hanno dovuto rispondere a 15 quesiti e problemi di logica nell'arco di 90 minuti.

«E' stato un momento di grande emozione, - ha commentato Nicola - tanta emozione, ma questo non mi ha impedito di mantenere la concentrazione e di svolgere i quesiti nel minor tempo possibile. Le esercitazioni che ho svolto quotidianamente con la mia professoressa sono stati molto utili, ma ho scoperto di avere anche un mio metodo. Mi è piaciuto molto anche vivere questa esperienza in un'università. Essere seduto tra questi banchi, molto diversi da quelli di scuola, fa un certo effetto. E poi Palermo è bellissima, non l'avevo mai visitata. Vedere la tomba di Federico II, di cui tanto abbiamo parlato a scuola, è stato incredibile».

Nicola ha risposto correttamente a tutti i quesiti ed è stato il secondo più veloce nel giungere alle risoluzioni dopo un alunno di una scuola di Frosinone, più veloce solo per una manciata di secondi. Non vede l'ora di rientrare a scuola e mostrare a tutti i suoi trofei: una coppa, un drone e tanta felicità per questo traguardo che è tutto suo, della sua famiglia e della sua scuola.
  • scuola vaccina
Altri contenuti a tema
Dimensionamento scolastico: Pellegrini al Carafa, Natale al nuovo Oberdan-Vittorio Emanuele III Dimensionamento scolastico: Pellegrini al Carafa, Natale al nuovo Oberdan-Vittorio Emanuele III Queste le novità più importanti, Francesca Attimonelli dirigente del nuovo comprensivo della Vaccina-Delle Vittorie-Lotti
"La mia scuola é differente": la premiazione del progetto all’Oratorio Salesiano "La mia scuola é differente": la premiazione del progetto all’Oratorio Salesiano Le scuole vincitrici e le foto della manifestazione
La scuola “Vaccina” di Andria saluta le docenti Colasanto e Regano La scuola “Vaccina” di Andria saluta le docenti Colasanto e Regano Si è svolto l'ultimo collegio docenti dell'anno scolastico, che chiude il capitolo dell'istituto cittadino come scuola secondaria di primo grado
“La strada non è una giungla”: Asset e Polizia Stradale alla "Vaccina" di Andria “La strada non è una giungla”: Asset e Polizia Stradale alla "Vaccina" di Andria Giornata sulla sicurezza stradale "Road Show" in cui sono state coinvolte le classi prime e seconde dell'Istituto
Ed è ancora Erasmus+: alla scuola "Vaccina", conclude le attività di scambio culturale europeo Ed è ancora Erasmus+: alla scuola "Vaccina", conclude le attività di scambio culturale europeo Coinvolti docenti ed alunni dell'istituto cittadino. Cooperazione con la scuola spagnola CEIP "La Paloma"
Orienteering: Ottimi risultati per gli atleti della Scuola “P.N.Vaccina” di Andria Orienteering: Ottimi risultati per gli atleti della Scuola “P.N.Vaccina” di Andria Per la fase regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi a Leverano
Da Palermo ad Andria: piantata una talea dell'Albero Falcone nella scuola "P. N. Vaccina" Da Palermo ad Andria: piantata una talea dell'Albero Falcone nella scuola "P. N. Vaccina" L'iniziativa si inserisce nel progetto nazionale di educazione alla legalità ambientale, promosso dal Ministero della Transizione Ecologica
“Me lo merito davvero?”: una canzone realizzata dagli alunni della scuola Vaccina per parlare di bullismo e cyberbullismo “Me lo merito davvero?”: una canzone realizzata dagli alunni della scuola Vaccina per parlare di bullismo e cyberbullismo Una modalità di espressione e di interazione particolarmente vicina al loro mondo quotidiano
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.