LARGO TORNEO. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
LARGO TORNEO. Foto Riccardo Di Pietro
Attualità

Sciopero Mondiale per il Clima: aderiscono anche le associazioni 3Place, Legambiente e Onda d'Urto

Venerdì 15 marzo in programma un corteo con raduno in Largo Torneo

E' in programma venerdì 15 marzo lo Sciopero Mondiale per il Clima, una manifestazione indetta, a livello mondiale a sostegno dell'iniziativa intrapresa dalla giovanissima svedese Greta Thunberg, affetta da Sindrome di Asperger, che ha deciso di scioperare da sola il venerdì per protestare contro l'inerzia della politica di fronte ai rischi dei cambiamenti climatici. Greta Thunberg ha creato il movimento studentesco internazionale "Fridays For Future", che chiede giustizia climatica".

La giovanissima e celebre attivista svedese (16 anni) ha tenuto un discorso alla sessione plenaria della Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite (COP24) di Katowice (dicembre 2018), in cui aveva accusato i Governi di non prendere decisioni adeguate alla gravità dei cambiamenti climatici come indicato dagli scienziati, ha iniziato fin dalla fine di agosto ad assentarsi il venerdì dalle lezioni scolastiche per manifestare di fronte alla sede del Parlamento svedese, rimanendo per tutto il tempo con un cartello in mano su cui ha scritto "Sciopero scolastico per clima".

Le associazioni andriesi 3Place, Legambiente e Onda d'urto aderiscono all'iniziativa come molte città italiane, con l'intento di coinvolgere, oltre che il mondo della scuola, anche il mondo delle associazioni e tutta la cittadinanza di Andria, per sensibilizzare e diventare protagonisti del prossimo cambiamento.

Per tale motivo le associazioni chiedono a tutti i cittadini di aderire all'iniziativa attraverso una partecipazione massiva al corteo, o tuttalpiù, consentendo a una delegazione di studenti accompagnati anche dagli insegnanti, di partecipare al corteo che si terrà venerdì 15 marzo a partire dalle ore 10 con raduno in Largo Torneo.

Per realizzare la manifestazione è necessario essere a conoscenza delle adesioni entro martedì 12 marzo.

La speranza delle associazioni è che le scuole, ritenute luogo eletto per la sensibilizzazione al cambiamento, possano partecipare attivamente, in modo che cresca la consapevolezza e la spinta verso i decisori politici si faccia più forte.
  • legambiente andria
  • onda d'urto
  • 3place
Altri contenuti a tema
Senza dialogo nessun obiettivo possibile Senza dialogo nessun obiettivo possibile Continuano gli incontri di Onda D'Urto: "Terry, ci stiamo provando. Ora non siamo più soli"
"Ambiente e bambini": incontro con l’Associazione “Onda d’urto onlus” "Ambiente e bambini": incontro con l’Associazione “Onda d’urto onlus” Appuntamento per venerdì 15 marzo alle ore 18.30 presso la parrocchia Sant’Andrea Apostolo
Sciopero globale 15 marzo, anche gli studenti di Andria in marcia per il clima Sciopero globale 15 marzo, anche gli studenti di Andria in marcia per il clima Contro l'inerzia della politica di fronte ai rischi ambientali. Raduno in Largo Torneo alle ore 9.00
Anime belle (t)urban style, una sfilata speciale nel ricordo di Teresa Calvano Anime belle (t)urban style, una sfilata speciale nel ricordo di Teresa Calvano Ospiti di eccezione per un convegno che punta i riflettori sulla prevenzione al cancro
La solidarietà di Onda d'Urto alle forze dell'ordine La solidarietà di Onda d'Urto alle forze dell'ordine «Uomini e donne con una responsabilità in più, sono nostri angeli»
Tangenziale Ovest di Andria: convegno presso l’Oratorio S.Agostino Tangenziale Ovest di Andria: convegno presso l’Oratorio S.Agostino Appuntamento per venerdì 15 marzo, alle ore 19.00
Ambiente e salute: le associazioni andriesi si incontrano Ambiente e salute: le associazioni andriesi si incontrano Appuntamento a lunedì 11 marzo alle ore 19,30 presso la sala "don Bosco"
Onda d'Urto: «Solidali con i fruttivendoli, ingiuste le accuse di "avvelenatori dei cittadini"» Onda d'Urto: «Solidali con i fruttivendoli, ingiuste le accuse di "avvelenatori dei cittadini"» «Va bene il controllo della qualità, ma non si arrivi a un accanimento sanzionatorio»
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.