Primo incontro con la dott.ssa Cipriani per i ragazzi della scuola media “Cafaro”
Primo incontro con la dott.ssa Cipriani per i ragazzi della scuola media “Cafaro”
Vita di città

Salvaguardia ambientale e corretta nutrizione: il Calcit scende in campo nelle scuole

Un progetto che ha visto nella sola giornata di martedì la partecipazione di oltre 200 studenti dell’istituto “Cafaro”

Primo incontro con la dott.ssa Cipriani per i ragazzi della scuola media "Pasquale Cafaro". E' partito ieri il progetto ideato dal Calcit di formazione alla salvaguardia ambientale ed alla corretta nutrizione. Un progetto che rientra in un più ampio programma integrato di iniziative che coinvolgono anche l'attività sportiva con la Manzoni Sport Pallavolo Andria ed il Forum Ambiente "Ricorda e Rispetta".

Un progetto che ha visto nella sola giornata di martedì la partecipazione di oltre 200 studenti dell'istituto "Cafaro" e che continuerà nelle prossime giornate sino al completamento della formazione di oltre mille alunni. Due le relazioni, la prima introduttiva a cura del vice presidente del Calcit Giovanni Massaro tra gli ideatori principali del progetto e la Dott.ssa Tiziana Cipriani su "Stili di vita e corretta nutrizione".

«E' un progetto che rientra nelle nostre finalità istituzionali – ha spiegato il Dr. Nicola Mariano, Presidente del Calcit di Andria un progetto che punta alla formazione delle giovani generazioni ed alla prevenzione sui corretti stili di vita che significa spesso riuscire ad evitare delle malattie. Tra le altre cose formazione in aula alla prevenzione sarà unita anche dallo sport vero altro fattore utile alle giovani generazioni per correggere comportamenti spesso errati. Con questa progettualità c'è un sempre più ampio coinvolgimento da parte del Calcit delle scuole della città soprattutto le primarie di primo e secondo grado tanto da coinvolgere tutto il mondo scolastico andriese – spiega ancora il Dr. Mariano – Un ringraziamento sincero agli istituti aderenti, al vice presidente Giovanni Massaro ed agli esperti come la dott.ssa Cipriani che permetteranno di fare una opera informativa di grande importanza per le giovani generazioni».
Primo incontro con la dott.ssa Cipriani per i ragazzi della scuola media “Cafaro”Primo incontro con la dott.ssa Cipriani per i ragazzi della scuola media “Cafaro”Primo incontro con la dott.ssa Cipriani per i ragazzi della scuola media “Cafaro"
  • ambiente
  • calcit andria
  • 3° Circolo "Riccardo Cotugno"
Altri contenuti a tema
Ecomafie, ad Andria rifiuti negli oliveti: "danno incalcolabile" Ecomafie, ad Andria rifiuti negli oliveti: "danno incalcolabile" La denuncia di Coldiretti Puglia: "la Puglia al secondo posto per reati ambientali"
Riciclo della plastica: il punto della situazione in Italia Riciclo della plastica: il punto della situazione in Italia La tematica ambientale rappresenta uno degli argomenti più discussi dall’opinione pubblica
Presentazione del progetto di educazione ambientale “La mia scuola è differente” in programma ad Andria Presentazione del progetto di educazione ambientale “La mia scuola è differente” in programma ad Andria Con l'Amministrazione comunale presente l’assessora regionale all’ambiente, Anna Grazia Maraschio
Rifiuti di ogni genere assediano otto roverelle secolari dell'agro di Andria Rifiuti di ogni genere assediano otto roverelle secolari dell'agro di Andria Nuova escursione su monte Santa Barbara effettuato dallo storico ecologista Nicola Montepulciano
Nella Bat la Commissione parlamentare ecomafie per effettuare verifica diretta dei danni Nella Bat la Commissione parlamentare ecomafie per effettuare verifica diretta dei danni Martedì 6 e mercoledì 7 febbraio a Barletta, Canosa di Puglia e Minervino murge
ll dr. Nicola Mariano confermato presidente del Calcit per il prossimo quadriennio ll dr. Nicola Mariano confermato presidente del Calcit per il prossimo quadriennio Primo incontro del neo eletto consiglio direttivo della storica associazione andriese
Carabinieri Forestali Puglia: tutela dell'ambiente, con Andria inserita nel progetto "Apincittà" Carabinieri Forestali Puglia: tutela dell'ambiente, con Andria inserita nel progetto "Apincittà" Numerosi gli interventi compiuti nei diversi ambiti di competenza. Resta osservato speciale il territorio murgiano
Progetto Adotta il Verde: riapertura dei termini per la manifestazione di interesse Progetto Adotta il Verde: riapertura dei termini per la manifestazione di interesse Il nuovo termine è fissato al 21 febbraio 2024
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.