Riccardo Scamarcio
Riccardo Scamarcio
Vita di città

Riccardo Scamarcio da Fabio Fazio per presentare il suo nuovo film

Al Cinema dal 6 febbraio. Nella pellicola l'attore andriese parla anche il dialetto

A "Che tempo che fa" ieri sera, domenica 26 gennaio, di nuovo protagonista, l'attore andriese Riccardo Scamarcio che è tornato a sedere nel salotto di Fabio Fazio per presentare il suo ultimo film nelle sale dal 6 febbraio, un road movie "Il ladro di giorni", firmato Guido Lombardi.

Un film di formazione e sicuramente di relazioni tra padre e figlio tratto dal romanzo omonimo. La storia è quella di Salvo (Augusto Zazzaro), undici anni, vive con gli zii, la mamma infatti è morta. Il giorno della sua prima comunione, mentre gioca a pallone con gli amici, compare inaspettatamente, a bordo campo un uomo che scoprirà essere suo padre Vincenzo (Riccardo Scamarcio). Salvo non lo vede da troppo tempo per riconoscerlo subito, sette anni, ovvero da quando due carabinieri lo avevano portato via dalla loro casa in Puglia. Ora Vincenzo, appena uscito di prigione, ha deciso di trascorrere qualche giorno con il figlio e parte con lui verso il sud. Il ragazzino è diffidente e curioso verso questo padre dai modi spicci e armato di pistola. Ma durante questo viaggio lungo l'Italia Salvo imparerà a conoscere suo padre e ad essere meno diffidente e, allo stesso tempo, Vincenzo a provare affetto per questo figlio mai davvero vissuto.

La trama l'ha raccontata Scamarcio da Fazio parlando anche del fatto che nella pellicola talvolta, vista l'ambientazione, parla il dialetto pugliese. Non è mancata l'ironia di Luciana Littizzetto che in collegamento ha più volte sottolineato la bellezza dell'attore a partire dal colore dei suoi occhi azzurri.

Il 2019 è stato un anno molto importante per Riccardo Scamarcio, oltre ai tanti lavori fatti, anche una nomination nel David di Donatello come miglior attore protagonista per Euforia.
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
  • riccardo scamarcio
Altri contenuti a tema
Riccardo è diventato papà, fiocco rosa in casa Scamarcio Riccardo è diventato papà, fiocco rosa in casa Scamarcio Riserbo sul nome della piccola nata in un ospedale di Roma
La storia ed il pensiero di Aldo Moro narrati da Riccardo Scamarcio La storia ed il pensiero di Aldo Moro narrati da Riccardo Scamarcio Il sogno artistico dell'attore andriese spiegato in una conferenza stampa lunedì 3 agosto
Riccardo Scamarcio diventerà padre, primo figlio con la manager Angharad Wood Riccardo Scamarcio diventerà padre, primo figlio con la manager Angharad Wood Il parto sarebbe previsto per la metà del mese di agosto. La coppia aspetterebbe una femminuccia
Riccardo Scamarcio e la sua passione per la Fidelis Andria sul grande schermo Riccardo Scamarcio e la sua passione per la Fidelis Andria sul grande schermo Nel nuovo film l'attore andriese consiglia a suo "figlio" per che squadra tifare
"Lo Spietato" il film con Riccardo Scamarcio girato in Puglia arriva al cinema "Lo Spietato" il film con Riccardo Scamarcio girato in Puglia arriva al cinema La pellicola, diretta da Renato Maria, nelle sale ad Aprile e poi su Netflix
Il Premio culturale "Puglia Imperiale - Stupor Mundi" incorona l'attore Scamarcio e la musicista Fornabaio Il Premio culturale "Puglia Imperiale - Stupor Mundi" incorona l'attore Scamarcio e la musicista Fornabaio Nel segno di Federico II, l'evento in programma il 22 Dicembre alle 16.30 a Castel del Monte
Anche Margherita di Savoia coinvolta nelle riprese de "Lo Spietato", il nuovo film con Riccardo Scamarcio Anche Margherita di Savoia coinvolta nelle riprese de "Lo Spietato", il nuovo film con Riccardo Scamarcio Nel cast anche Sara Serraiocco e Marie-Ange Casta
Se ti dico Fidelis? Da Gramellini parte lo storico inno dell'Andria cantato da Riccardo Scamarcio Se ti dico Fidelis? Da Gramellini parte lo storico inno dell'Andria cantato da Riccardo Scamarcio L'attore andriese ospite su Raitre nel programma "Le parole della settimana"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.