Cgil Cisl Uil
Cgil Cisl Uil
Vita di città

Primo Maggio: non solo festa ma lotta per il lavoro

Cgil, Cisl e Uil a Trani rilanciano la sfida per i diritti unitaria

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Più diritti sul lavoro e meno lavoro nero. Con questo slogan a Trani i sindacati Cgil, Cisl e Uil, per la prima volta uniti dopo anni, celebrano il primo maggio. La giornata è partita con la sosta davanti alla lapide dedicata ai caduti sul lavoro in Piazza Cesare Battisti e da lì è partito il corteo fino Piazza Quercia, con in testa il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro.

«In queste giornate – ha commentato il primo cittadino - non posso non pensare con amarezza alle quotidiane richieste di aiuto che mi giungono, dovute alle difficoltà di inserimento lavorativo, di giovani e di meno giovani. Resto della convinzione che la nostra Trani possa offrire realmente una possibilità a tutti. Facciamo squadra, puntiamo sulle nostre peculiarità. Forza!».

Presente anche il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano a testimonianza di una comunione di intenti intrapresa anche con le istituzioni. «Siamo un territorio che cresce da un punto di vista produttivo e delle esportazioni ma è uno dei più bassi a livello del Pil e dal punto di vista del reddito pro capite delle persone. E' un territorio in cui fortemente avanza tutto quello che è peggio: lavoro nero, le forme di precarietà, il lavoro autonomo, para-subordinato. Quindi c'è una crescita ma non di qualità».

Troppi diritti messi spesso in discussione, rilancia Boccuzzi, segretario generale della Cisl Bat: «Oggi siamo presenti in tutte le piazze d'Italia per rilanciare tre temi fondamentali: lavoro, diritti e stato sociale. E' una campagna a livello europeo che richiede un grande sforzo per le organizzazioni sindacali di essere a fianco di chi lavora spesso soggetto a situazioni di sfruttamento e di precarietà ma soprattutto a chi il lavoro lo cerca e non lo trova».

«Drammatica la situazione nella Bat e forse è anche peggio di ciò che pensiamo» – tuona Vincenzo Posa, segretario generale Uil Bat. «Nella Bat abbiamo 60 mila disoccupati, 16 mila sono inoccupati e migliaia che non s'iscrivono più al collocamento, quindi non abbiamo contezza del reale fenomeno che ci preoccupa ancora di più perché la malavita in mezzo alla gente disperata riesce a trovare la manovalanza».

Al tradizionale comizio conclusivo in piazza Quercia anche Emilio Miceli, segretario nazionale della Cgil che ha tracciato un bilancio delle condizioni del lavoro: «Le cose non vanno bene ed è un primo maggio e noi chiediamo che si cambi sulle infrastrutture, liberalizzazione dei sub-appalti, sull'idea secondo la quale il lavoro autonomo conta di più di quello dipendente».

Ma il Primo Maggio a Trani è anche musica: in serata ci sarà il tradizionale "concertone" con giovani band che si esibiranno sul palco di piazza Quercia a partire dalle ore 19.
IMGIMGIMGIMGIMGIMGIMG
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Ripresa delle attività sanitarie, Pelagio: “Un’attenzione particolare per gli anziani” Ripresa delle attività sanitarie, Pelagio: “Un’attenzione particolare per gli anziani” Il segretario generale dello Spi Cgil chiede dopo il lockdown un intervento sulle liste d’attesa
#diPersona: sedi di Caaf, Inca e Cgil ad Andria aperte anche di sabato #diPersona: sedi di Caaf, Inca e Cgil ad Andria aperte anche di sabato Fino a fine giugno nel pieno rispetto delle misure anti contagio in tutti i comuni della provincia aperture straordinarie nel fine settimana
Andria Multiservice: “Chiarezza subito per il bene di azienda e dipendenti” Andria Multiservice: “Chiarezza subito per il bene di azienda e dipendenti” Il segretario generale della Cgil Bat Biagio D’Alberto e la segretaria generale della Filcams Bat Tina Prasti intervengono sulla questione
20 maggio 2020: lo Statuto dei lavoratori compie 50 anni 20 maggio 2020: lo Statuto dei lavoratori compie 50 anni Maurizio Landini: “Garantire le stesse tutele per tutti i rapporti di lavoro, in tutte le sue forme”
Primo maggio, D'Alberto (Cgil Bat): "Lavorare in sicurezza per costruire il futuro" Primo maggio, D'Alberto (Cgil Bat): "Lavorare in sicurezza per costruire il futuro" Oggi il segretario generale del sindacato ha celebrato la festa dei lavoratori davanti al monumento di Di Vittorio
Coronavirus: Inca e Caaf di Andria operativi ma con modalità diverse Coronavirus: Inca e Caaf di Andria operativi ma con modalità diverse Ecco tutte le informazioni per contattare gli operatori dei servizi della Cgil
Coronavirus, Fp Cgil alle istituzioni: “Precauzioni negli uffici e attivazione di lavoro agile” Coronavirus, Fp Cgil alle istituzioni: “Precauzioni negli uffici e attivazione di lavoro agile” Appello all'Asl Bat: "sia garantita la necessaria fornitura di adeguati e conformi Dispositivi Individuali di Protezione"
Giornata della donna, Lacerenza (Cgil Bat): “Disoccupazione oltre 30% nella Bat” Giornata della donna, Lacerenza (Cgil Bat): “Disoccupazione oltre 30% nella Bat” Annullata l’iniziativa prevista nella sede della Cgil provinciale di Andria. La segretaria: “Rifletteremo sul tema dandoci appuntamento al più presto”
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.