Riaprono bar, ristoranti, parrucchieri ed estetisti
Riaprono bar, ristoranti, parrucchieri ed estetisti
Vita di città

Parrucchieri e centri estetici, Emiliano conferma: il 18 maggio si apre

"Qualcuno ha provato a scatenare il Governo addosso alla Puglia"

"Non so che cosa sia successo ieri, veramente, però il 18 maggio parrucchieri, estetisti, barbieri, saloni di bellezza riapriranno" in Puglia "tutti, regolarmente come previsto". Lo ribadisce con un messaggio su Facebook il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dopo che ieri sera si sono scatenate le polemiche dei partiti di opposizione che lo hanno accusato di aver preso in giro queste categorie promettendo loro che avrebbero potuto riaprire. Le polemiche sono arrivate dopo una nota in cui Emiliano ha spiegato che l'ordinanza per le riaperture "dispiegherà i suoi effetti dal 18 maggio in coerenza con i provvedimenti nazionali che saranno adottati nei prossimi giorni e, soprattutto, nel pieno rispetto dei protocolli per la sicurezza". "Evidentemente - dice oggi Emiliano - qualcuno ha tentato di scatenare addosso alla Puglia il governo, facendogli intendere che noi stavamo facendo una cosa imprudente. Invece non è così, perché le regole dell'ordinanza che consente a queste attività di riprendere il 18 anziché il primo di giugno come era inizialmente previsto, sono regole che sono state studiate dal professor Lopalco e da tutti i miei tecnici, assieme ai professionisti, addirittura con sopralluoghi dentro ciascuna delle strutture". "E abbiamo individuato criteri di sicurezza - aggiunge - che sono e saranno utili anche al governo nazionale per far riaprire prima, io mi auguro ovunque, tutte queste categorie". "Dunque il 18, vedete i miei capelli - dice Emiliano ironizzando sulla sua acconciatura - tutti al barbiere, al parrucchiere, dagli estetisti, a fare i massaggi. Mi raccomando, fate le ricevute fiscali perché i controlli saranno importanti, e soprattutto applicate con rigore tutte le prescrizioni che vi ho dato nella ordinanza. Buon lavoro a tutti voi".
  • michele emiliano
Altri contenuti a tema
Nuovo esecutivo regionale: il buon lavoro da parte di Sabino Zinni Nuovo esecutivo regionale: il buon lavoro da parte di Sabino Zinni L'ex consigliere regionale ed esponente di Senso Civico: "Servono amore e dedizione, cuori pensanti, nessuna timidezza e nessuna titubanza"
Regione: Emiliano assegna le deleghe assessorili Regione: Emiliano assegna le deleghe assessorili Il Welfare resta in capo al presidente: “Intendo aspettare l’esito del dibattito interno al Movimento 5 Stelle"
Giunta Emiliano, Senso Civico-Articolo Uno: “Auguri di buon lavoro ai nuovi assessori" Giunta Emiliano, Senso Civico-Articolo Uno: “Auguri di buon lavoro ai nuovi assessori" "La lealtà e il contributo di Senso Civico e Articolo Uno per la vittoria di Emiliano non sono stati ripagati”
Emergenza covid 19: Emiliano chiede zona rossa per le province Bat e Foggia Emergenza covid 19: Emiliano chiede zona rossa per le province Bat e Foggia La richiesta è stata avanzata al Ministro Speranza alla luce delle relazioni tecniche e sanitarie
Il toto assessori per Emiliano bis: ma mancano ancora i pentastellati ed il rappresentante della Bat Il toto assessori per Emiliano bis: ma mancano ancora i pentastellati ed il rappresentante della Bat Al momento sarebbero tre le riconferme e molte le new entry anche esterne
Sempre scuola, Emiliano risponde al Ministero: «Ordinanza temporanea per ragioni di salute pubblica» Sempre scuola, Emiliano risponde al Ministero: «Ordinanza temporanea per ragioni di salute pubblica» Il governatore risponde alla richiesta del Miur di ritirare o correggere l'ordinanza sulla doppia opzione didattica
Da domani scuole aperte secondo il Dpcm, l'ordinanza di Emiliano Da domani scuole aperte secondo il Dpcm, l'ordinanza di Emiliano «Nessuno potrà essere obbligato ad andare a scuola in presenza e le eventuali assenze saranno giustificate»
1 Scuola in Puglia, il Tar sospende l'ordinanza di Emiliano Scuola in Puglia, il Tar sospende l'ordinanza di Emiliano Codacons e genitori avevano fatto ricorso. Ma si attende nuova ordinanza del Governatore
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.