zona di Lamalunga Parco nazionale dell'Alta Murgia
zona di Lamalunga Parco nazionale dell'Alta Murgia
Territorio

Parco dell'alta Murgia: Tarantini presidente, c'è l'ok di Camera e Senato

Per il nuovo rappresentante dell'Ente consenso quasi unanime

Anche le Commissioni ambiente di Camera e Senato hanno dato il loro ok alla nomina di Francesco Tarantini come presidente del Parco Nazionale dell'alta Murgia.

Entrambi gli organismi parlamentari si sono espressi in maniera pressoché unanime in favore del presidente regionale di Legambiente, presidente in pectore dell'Ente Parco.

Trentaquattro i voti favorevoli da parte della commissione della Camera, uno solo il voto contrario. Speculare la situazione al Senato dove diciassette commissari hanno votato a favore della nomina di Tarantini. Uno solo il voto contrario.

Soddisfazione è stata espressa dalla senatrice del Partito Democratico Assutela Messina, a margine delle votazioni.

«Questa mattina in Commissione Territorio, Ambiente e Beni ambientali al Senato abbiamo dato parere favorevole per la nomina dei Presidenti di cinque Enti Parco, tra cui quello del Parco Nazionale del Gargano e del Parco dell'Alta Murgia. Da più di due anni entrambi gli Enti Parco erano in attesa della nomina di un Presidente. Una mancanza significativa che è stata finalmente colmata con la designazione di due ottimi professionisti: dott. Francesco Tarantini, Presidente di Legambiente Puglia e già consigliere di amministrazione dell'ente, sarà il nuovo Presidente del Parco Nazionale dell'Alta Murgia; il dott. Pasquale Pazienza, professore dell'Università di Foggia, ricoprirà il medesimo ruolo per il Parco Nazionale del Gargano» dice la senatrice DEM.

«Una decisione che conferma l'intesa tra il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il Ministro dell'Ambiente Costa, avvenuta in seguito alla valutazione di numerosi profili di grande competenza. Ma non solo: essa è frutto dell'ascolto costante delle Istituzioni locali e di una particolare attenzione e sensibilità mostrata verso le tante organizzazioni e i tanti movimenti che da anni operano per lo sviluppo e la tutela dei nostri Parchi e che, quasi trent'anni fa, portarono il loro importante contributo per l'istituzione stessa dei due Enti. Un confronto che ha portato alla nomina di due figure di alta caratura, intimamente legate alle nostre realtà, dotati di preziose competenze, indispensabili per la salvaguardia e la valorizzazione di questi territori, del loro paesaggio e delle loro ricchezza ambientali e culturali» continua.

E conclude: « I parchi naturali sono tra i beni più preziosi di cui disponiamo. Eppure, molto spesso, non siamo in grado di coglierne il valore e le grandi potenzialità per lo sviluppo del nostro territorio. Se, infatti, nessuno può negare il loro rilevante apporto in termini di tutela dell'ambiente, spesso si sottovaluta il contributo che potrebbero apportare nella promozione del turismo e come occasione preziosa per un progresso sostenibile e duraturo. La Puglia è gelosa custode di due magnifiche realtà, il Parco Nazionale del Gargano, che ricomprende anche la Foresta Umbra e le Isole Tremiti, e il Parco Nazionale dell'Alta Murgia: aree che si estendono complessivamente per quasi 190mila ettari e che conservano intatte bellezze naturalistiche di inestimabile valore. Sono certa che i due Presidenti sapranno dare impulso a una nuova fase di sviluppo, contraddistinta dal rispetto verso le peculiarità di questi ambienti e sempre tesa alla valorizzazione delle loro ricchezze. Voglio esprimere i miei più entusiasti auguri di buon lavoro al Presidente Tarantini e al Presidente Pazienza, affinché possano dare ancora più valore a due eccellenze della nostra Terra»
  • parco alta murgia
  • Parco nazionale alta murgia
Altri contenuti a tema
In Puglia nasce il "Distretto del cibo Alta Murgia" In Puglia nasce il "Distretto del cibo Alta Murgia" Uno dei sette creati dalla giunta regionale per promuovere lo sviluppo locale
Coronavirus: nessuna gita o scampagnata sulla Murgia, scongiurato rischio affollamenti Coronavirus: nessuna gita o scampagnata sulla Murgia, scongiurato rischio affollamenti I Carabinieri forestali hanno trovato solo due persone senza giustificato motivo nell’area protetta
Nove andriesi denunciati dai Carabinieri forestali mentre andavano a spasso sulla Murgia Nove andriesi denunciati dai Carabinieri forestali mentre andavano a spasso sulla Murgia Sono stati sorpresi nello scorso week end, nonostante la stretta sugli spostamenti prevista dagli ultimi decreti
Anche i Carabinieri Forestali di Andria impegnati nello scovare gli incivili dei rifiuti Anche i Carabinieri Forestali di Andria impegnati nello scovare gli incivili dei rifiuti Elevate sanzioni per i privati, fino a 3000 euro. Più salate per le imprese, i cui illeciti abbandoni sono sanzionati penalmente
Arrivano le prime venti Guide ufficiali del Parco dell'Alta Murgia Arrivano le prime venti Guide ufficiali del Parco dell'Alta Murgia La cerimonia di presentazione delle Guide si è svolta ieri presso la sede dell’Ente, a Gravina in Puglia
Paesaggio murgiano e sua evoluzione storica: incontro presso l'Unitre di Andria Paesaggio murgiano e sua evoluzione storica: incontro presso l'Unitre di Andria Prosegue il partenariato tra l'Università della Terza Età e il Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Parco Alta Murgia: positivo per Andria il resoconto dei Carabinieri Forestali Parco Alta Murgia: positivo per Andria il resoconto dei Carabinieri Forestali Aumenta il numero dei controlli e diminuisce quello dei reati a danno del patrimonio naturale 
Oltre 150 le aree del Parco Nazionale Alta Murgia in territorio di Andria, libere dall’ailanto Oltre 150 le aree del Parco Nazionale Alta Murgia in territorio di Andria, libere dall’ailanto Concluso il progetto europeo Life+ finalizzato alla eradicazione della pianta asiatica
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.