frutta e verdura
frutta e verdura
Vita di città

Onda d'Urto: «Solidali con i fruttivendoli, ingiuste le accuse di "avvelenatori dei cittadini"»

«Va bene il controllo della qualità, ma non si arrivi a un accanimento sanzionatorio»

«Il controllo della qualità degli alimenti è necessario e doveroso per garantire la salute dei consumatori. Ma l'igiene alimentare non può e non deve tradursi, a nostro parere, nell'accanimento sanzionatorio sui fruttivendoli, messa in atto da qualche mese da parte dell'amministrazione comunale. Siamo solidali con le sigle sindacali di categoria che hanno lamentato l'ingiusta accusa di "avvelenatori dei cittadini"». Ad affermarlo in una nota è la onlus Onda d'Urto in seguito alle dichiarazioni dei fruttivendoli della Fida Confcommercio operanti ad Andria che hanno alzato la voce contro l'amministrazione comunale che sta portando avanti una campagna di controlli sull'abusivismo commerciale ed il non rispetto delle norme igienico-sanitarie.

«Noi abbiamo sempre chiesto che ciascuno faccia la propria parte nella prevenzione di malattie facilmente evitabili se si facesse attenzione agli inquinanti ambientali. I gas di scarico derivanti dalla combustione di carburante dei veicoli a motore contengono moltissime sostanze tossiche, molte delle quali cancerogene. Proteggere il cibo esposto ad esse costituisce una modalità operativa semplice ed efficace per evitare malattie. Da tempo abbiamo chiesto agli amministratori di eseguire controlli sia sulle matrici ambientali come le sostanze aerodisperse sia sul cibo. Da tempo abbiamo auspicato che si procedesse al coinvolgimento delle categorie professionali interessate a condividere un insieme di regole da seguire nel comune interesse alla salvaguardia della salute, specialmente dei bambini e dei malati.

Noi proponiamo che l'amministrazione per il primo episodio di segnalazione adotti un atteggiamento di ammonimento per eventuale comportamento non rispettoso dell'obbligo di attenzione all'igiene alimentare, che inviti l'esercente ad incontri informativi organizzati da medici che spieghino quali sono le conseguenze perniciose del suo agire, che solo per il secondo episodio di trasgressione metta in atto la sanzione prevista. Noi crediamo che il senso di appartenenza e di civiltà si misuri anche nell'adozione di strategie rispettose della possibilità di sbagliare e di ravvedersi in maniera operosa.

I nostri fruttivendoli non sono avvelenatori dei cittadini, sono operatori sensibili ed attenti, oltre che onesti contribuenti. Siamo dalla loro parte».
  • onda d'urto
Altri contenuti a tema
“Premiata Pasticceria Bellavista” in replica per sostenere le attività di Onda d’Urto e In Compagnia del Sorriso “Premiata Pasticceria Bellavista” in replica per sostenere le attività di Onda d’Urto e In Compagnia del Sorriso Lo spettacolo di Vincenzo Salemme portato in scena dalla compagnia Nexus andrà in scena sabato 13 aprile presso l’Oratorio Salesiano
Andria e l'elettrosmog: la preoccupazione di Onda d'Urto Andria e l'elettrosmog: la preoccupazione di Onda d'Urto Chiesta la convocazione di un incontro con l'amministrazione pubblica, i gestori e le associazioni
Senza dialogo nessun obiettivo possibile Senza dialogo nessun obiettivo possibile Continuano gli incontri di Onda D'Urto: "Terry, ci stiamo provando. Ora non siamo più soli"
"Ambiente e bambini": incontro con l’Associazione “Onda d’urto onlus” "Ambiente e bambini": incontro con l’Associazione “Onda d’urto onlus” Appuntamento per venerdì 15 marzo alle ore 18.30 presso la parrocchia Sant’Andrea Apostolo
Sciopero globale 15 marzo, anche gli studenti di Andria in marcia per il clima Sciopero globale 15 marzo, anche gli studenti di Andria in marcia per il clima Contro l'inerzia della politica di fronte ai rischi ambientali. Raduno in Largo Torneo alle ore 9.00
Anime belle (t)urban style, una sfilata speciale nel ricordo di Teresa Calvano Anime belle (t)urban style, una sfilata speciale nel ricordo di Teresa Calvano Ospiti di eccezione per un convegno che punta i riflettori sulla prevenzione al cancro
Sciopero Mondiale per il Clima: aderiscono anche le associazioni 3Place, Legambiente e Onda d'Urto Sciopero Mondiale per il Clima: aderiscono anche le associazioni 3Place, Legambiente e Onda d'Urto Venerdì 15 marzo in programma un corteo con raduno in Largo Torneo
La solidarietà di Onda d'Urto alle forze dell'ordine La solidarietà di Onda d'Urto alle forze dell'ordine «Uomini e donne con una responsabilità in più, sono nostri angeli»
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.