Provincia BAT stipula protocollo ENEL
Provincia BAT stipula protocollo ENEL
Territorio

Nella BAT le colonnine per autovetture elettriche: stamane il protocollo

Il primo firmato tra l'ENEL ed una Provincia italiana con tutti i comuni presenti

In un futuro prossimo vi saranno autovetture elettriche che potranno percorrere le strade della BAT. E' il risultato dell'accordo firmato stamane in Provincia, tra la BAT e l'ENEL alla presenza dei 10 comuni del territorio. Una colonnina ogni 40 chilometri per autovetture che hanno un'autonomia che va dai 90 ai 200 chilometri ed una spesa di ricarica che si aggira poco sotto i 3 euro di spesa ogni 100 chilometri. L'accordo consentirà di lavorare ad un progetto congiunto per la riduzione delle emissioni di gas serra, dell'inquinamento atmosferico, per la salvaguardia dell'ambiente e della salute, attraverso lo sviluppo della mobilità elettrica, per un risparmio economico dei cittadini, con l'utilizzo di mezzi che possono tranquillamente muoversi sul territorio ed oltre. In Puglia sono già diversi i comuni nei quali ci si sta approntando ad installare coloninne di questo genere tra cui Bari (con 24 postazioni) e Brindisi (con 13 postazioni).

Il protocollo, nello specifico, servirà a studiare e redarre un piano di mobilità elettrica per ciascuna città. Verranno definiti gli investimenti in reti ed infrastrutture di ricarica, l'individuazione degli specifici contesti per l'installazione delle infrastrutture, l'implementazione dei progetti pilota, l'analisi ed il monitoraggio dei risultati. Un accordo, dunque, a favore della mobilità a zero emissioni, che potrà in futuro svilupparsi localmente con progetti specifici legati alle esigenze dei singoli comuni. Enel metterà a disposizione, degli Enti coinvolti, le proprie competenze nello sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative che consentono l'uso efficiente dell'energia ed un sistema di infrastrutture intelligenti per la ricarica dei veicoli elettrici.

Provincia, Comuni e Distributori s'impegneranno nell'individuazione di risorse e finanziamenti nazionali ed internazionali per lo sviluppo della mobilità elettrica sul territorio della Provincia di Barletta - Andria - Trani: «Con questo accordo proseguiamo il nostro percorso verso l'efficientamento energetico, anche attraverso l'utilizzo dell'energia elettrica prodotta per la mobilità - ha spiegato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Ventola -. E' questo un elemento sostanziale del nostro piano di bacino del trasporto pubblico locale, di prossima approvazione». Angelo Di Giovine di Enel Distribuzione ha invece «elogiato la Provincia ed i Comuni per aver creduto in questa iniziativa. Buone prassi e sforzi amministrativi come questi vanno sempre sottolineati. Le città della Provincia di Barletta - Andria - Trani sono vere e proprie bomboniere urbane con un vissuto storico che merita attenzione. L'abbattimento di emissioni inquinanti che contiamo di raggiungere sarà di buon auspicio non solo per i cittadini di questo territorio ma anche per la sua fruibilità turistica».
Provincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENELProvincia BAT stipula protocollo ENEL
Carico il lettore video...
  • Provincia Bat
  • Francesco Ventola
  • enel green power
Altri contenuti a tema
Nuovo ospedale di Andria: "Riapriamo gli ospedali chiusi nell’attesa che questo si realizzi" Nuovo ospedale di Andria: "Riapriamo gli ospedali chiusi nell’attesa che questo si realizzi" Lo chiede il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola
Strada provinciale 43: buche e discariche di rifiuti di ogni tipo al ciglio della strada Strada provinciale 43: buche e discariche di rifiuti di ogni tipo al ciglio della strada Nel disinteresse e nell'abbandono più totale la strada che collega la Città Fidelis a Troianelli e Montegrosso
4 Incidente stradale Andria Trani: “Scusa Zio, ma il dolore non risveglia le coscienze” Incidente stradale Andria Trani: “Scusa Zio, ma il dolore non risveglia le coscienze” Una lettera, uno sfogo personale anonimo, dopo l'ennesima tragedia sull'Andria-Trani, affinché possa essere utile a smuovere le coscienze della nostra politica
La provincia Bat dove le attività culturali e creative sono poco sviluppate La provincia Bat dove le attività culturali e creative sono poco sviluppate di Emmanuele Daluiso, Vice Presidente EuroIDEES-Bruxelles membro dell’AISRE - Associazione Italiana di Scienze Regionali
Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli: "Diamo attenzione all'agricoltura, settore trainante per la città di Andria" Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli: "Diamo attenzione all'agricoltura, settore trainante per la città di Andria" Il Cavaliere del Lavoro ed esponente di primissimo piano dell'agricoltura pugliese, rimarca la strategicità del settore primario della nostra economia
Oltre 120 mila richieste d'intervento: l'attività ed i numeri dei Carabinieri del Comando provinciale Bat per il 2022 Oltre 120 mila richieste d'intervento: l'attività ed i numeri dei Carabinieri del Comando provinciale Bat per il 2022 I servizi svolti e le operazioni compiute nell'anno appena trascorso dall'Arma Benemerita
Forte crescita dell’export nella provincia Bat nei primi nove mesi del 2022 Forte crescita dell’export nella provincia Bat nei primi nove mesi del 2022 La nota di Emmanuele Daluiso, Vice Presidente Euro*IDEES-Bruxelles e membro dell’Associazione Italiana di Scienze Regionali
Pericolo sulle strade provinciali: dopo l'Andria Canosa sangue su quella che collega Trani Pericolo sulle strade provinciali: dopo l'Andria Canosa sangue su quella che collega Trani Montaruli dell'associazione "Io Ci Sono!" chiede l'intervento della Procura
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.