Riunione mercato settimanale alla Confcommercio Andria
Riunione mercato settimanale alla Confcommercio Andria
Vita di città

Mercato settimanale ad Andria, a caccia di soluzioni per il rilancio

Nei giorni scorsi si è svolto un incontro nella sede della Confcommercio Andria

Sempre più spesso si sente dire che calano gli affari, insieme evidentemente al fascino stesso del mercato. Gli ambulanti di Andria lamentano la difficoltà ad uscire dalla crisi che si riscontra ogni giorno nell'attività e chiedono interventi per rivalutare l'intero comparto. Una sorta di ritorno al passato, ai tempi in cui il mercato settimanale era l'appuntamento tra i più attesi per gli affari e dove i consumatori sapevano di poter trovare tutto ciò di cui avevano bisogno a prezzi accessibili. I tempi sono cambiati ma non le attese degli acquirenti, il tema dunque è quello di un rilancio del settore in chiave moderna ed attuale, quanto più attrattiva possibile.

Di questo, in sintesi, si è discusso in un incontro che si è svolto nella Confcommercio di Andria, alla presenza di una delegazione di operatori mercatali che ha espresso tutte le difficoltà del settore ma con uno spirito comunque propositivo, elemento indispensabile per il commerciante. "Stiamo ipotizzando delle idee, vogliamo mettere in cantiere delle iniziative che possano spingere i consumatori a tornare a frequentare il mercato e che diano più possibilità ai commercianti per poter uscire dalla crisi. Insieme agli operatori torneremo ad incontrarci e proveremo con loro ad invertire la rotta. Non sappiamo se ci riusciremo ma dobbiamo almeno tentarci. Presto ci interfacceremo anche con l'amministrazione per esporre le nostre richieste ed alcune strategie anti-crisi", commentano Claudio Sinisi, delegato Confcommercio Andria e Michele Scarcelli, Fiva Confcommercio.
riunione mercato andriariunione mercato andriariunione mercato andriariunione mercato andria
  • confcommercio
Altri contenuti a tema
Inciviltà al mercato, Scarcelli (Fiva): “Non si faccia di tutta l’erba un fascio” Inciviltà al mercato, Scarcelli (Fiva): “Non si faccia di tutta l’erba un fascio” Il rappresentante degli ambulanti della Confcommercio Andria contro i pochi che deturpano l’ambiente
Ad Andria nasce la Confcaseari: l’associazione per dare valore ai prodotti caseari Ad Andria nasce la Confcaseari: l’associazione per dare valore ai prodotti caseari Claudio Sinisi (Confcommercio): “Il nostro obiettivo è fare rete in ogni settore produttivo"
"Blitz" al mercato generale, Sinisi: "Ma di cosa parliamo?" "Blitz" al mercato generale, Sinisi: "Ma di cosa parliamo?" La Confcommercio Andria chiarisce: “Un semplice sopralluogo, siamo imprenditori non facciamo azioni a sorpresa”
Matera: "Nessuno ha mai pensato che i fruttivendoli fossero gli avvelenatori della città" Matera: "Nessuno ha mai pensato che i fruttivendoli fossero gli avvelenatori della città" L'assessore alla Polizia Locale replica alla Confcommercio
“Non ci stiamo ad essere considerati gli avvelenatori dei cittadini” “Non ci stiamo ad essere considerati gli avvelenatori dei cittadini” I fruttivendoli della Fida Confcommercio Andria alzano la voce contro i controlli effettuati dall’amministrazione
Presentazione del marchio “Buoni dentro” all’Istituto Colasanto di Andria Presentazione del marchio “Buoni dentro” all’Istituto Colasanto di Andria La scuola al servizio della salute e dell'ambiente
Nasce il consorzio “Mercati In Città Andria” Nasce il consorzio “Mercati In Città Andria” Iniziativa promossa da Confcommercio Andria. Presidente Michele Scarcelli, vice Gaetano Liso
Confcommercio Andria lancia il “crowdfunding delle idee” Confcommercio Andria lancia il “crowdfunding delle idee” Sinisi: "Un luogo di confronto tra domanda ed offerta, novità e sperimentazioni"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.