caporalato
caporalato
Territorio

Macchia nera, Cgil Bat: "Il caporalato esiste, non siamo noi visionari"

Riglietti e Deleonardis lanciano un appello alle organizzazioni imprenditoriali affinchè prendano una posizione contro chi fa dumping

«Nel comunicato stampa diramato dalla Procura della Repubblica di Bari, al termine della conferenza stampa di questa mattina, sono state praticamente messe nero su bianco tutte le accuse che da sempre noi come Cgil facciamo ad una parte del mondo dell'impresa agricola che tende all'abbassamento dei salari ed alla mortificazione dei diritti dei lavoratori e che gioca una partita sleale facendo concorrenza al ribasso alla parte del mondo dell'impresa agricola che definiamo, invece, sana», commentano così Gaetano Riglietti, Segretario generale Flai Cgil Bat, e Giuseppe Deleonardis, Segretario generale Cgil Bat l'operazione della Guardia di Finanza che ieri ha portato all'emersione di una nuova storia di caporalato sul territorio.

«Plauso da parte dell'organizzazione sindacale alle forze dell'ordine ed in particolare in questa operazione 'Macchia nera' alla Guardia di Finanza ed alla Procura che, dopo una serie di controlli (gli stessi che abbiamo da sempre auspicato), ha messo fine ad un'altra storia di caporalato in questo territorio. Il reclutamento, stando a ciò che si evince dalla nota della Procura, avveniva nel comprensorio del sud-est barese, i lavoratori venivano accompagnati a bordo dei pullman dell'azienda agricola presso il magazzino a Bisceglie e presso i tendoni di uva da tavola dislocati nel sud-est barese e nel nord-barese. Si tratta, inoltre della prima operazione in Italia in cui c'è l'applicazione dell'importante misura introdotta dalla legge 199/2016, ovvero la nomina di un amministratore giudiziario, un fatto importante per garantire la continuità del lavoro e la corretta applicazione contrattuale. Quando denunciamo con forza la presenza di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, di situazioni in cui i lavoratori sono sottoposti ad orari massacranti in cambio di paghe da pochi spiccioli, qualcuno ci addita come il solito sindacato disfattista, l'operazione di oggi dice evidentemente che ciò di cui parliamo non sono concetti astratti ma un'amara realtà del territorio. Proprio su Bisceglie abbiamo rilanciato di recente tutta la nostra battaglia sui diritti e sul giusto salario ed abbiamo trovato davanti a noi uno scoglio rappresentato esattamente dalle aziende più grandi e più importanti della città. La mobilitazione va avanti su questo versante a difesa della legge sull'intermediazione illecita di manodopera che, ad alcuni anni dalla sua entrata in vigore, grazie all'impegno della Flai e della Cgil, sta portando i frutti sperati e scoperchiando il vaso dell'illegalità nelle campagne. Ora rivolgiamo un appello a tutte le organizzazioni imprenditoriali perché ci aspettiamo che prendano una posizione chiara contro chi fa leva sullo sfruttamento facendo dumping e gettando discredito sull'intero settore», concludono Deleonardis e Riglietti.
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Biagio D’Alberto nuovo segretario generale della Cgil di Barletta-Andria-Trani Biagio D’Alberto nuovo segretario generale della Cgil di Barletta-Andria-Trani "La Cgil si candida nella provincia ‘incompiuta’ a guidare un movimento per l’istituzione di quanto manca ancora"
Problematiche attuali nella cura ed assistenza del paziente cronico anziano ad Andria Problematiche attuali nella cura ed assistenza del paziente cronico anziano ad Andria Diritti e bisogni emergenti, incontro venerdì 7 giugno presso il Chiostro di San Francesco
Guardie Campestri Bari e Bat, protestano i sindacati : «Contratto scaduto da oltre 5 anni, trattativa mai avviata» Guardie Campestri Bari e Bat, protestano i sindacati : «Contratto scaduto da oltre 5 anni, trattativa mai avviata» «Serve confronto urgente. Contratto scaduto da oltre 5 anni, trattativa mai avviata»
Trasporto pubblico locale, servizio minimo e costi: la preoccupazione della Cgil Trasporto pubblico locale, servizio minimo e costi: la preoccupazione della Cgil La Filt scrive alla Provincia ed ai sindaci di tutti i Comuni per chiedere un incontro urgente
Il commissario Tufariello incontra le parti sociali, Cgil: "Auspichiamo scelte frutto di confronto" Il commissario Tufariello incontra le parti sociali, Cgil: "Auspichiamo scelte frutto di confronto" Al tavolo anche Cisl, Uil e Confindustria
Primo Maggio: non solo festa ma lotta per il lavoro Primo Maggio: non solo festa ma lotta per il lavoro Cgil, Cisl e Uil a Trani rilanciano la sfida per i diritti unitaria
Buon Primo Maggio: stabilizzazione per circa 140 lavoratori della Sanitàservice nella Asl/Bt Buon Primo Maggio: stabilizzazione per circa 140 lavoratori della Sanitàservice nella Asl/Bt "L'importante obiettivo raggiunto, grazie alla serietà delle Istituzioni regionali e dell'Asl/Bt nonché all'impegno della FP Cgil Puglia e Bat"
Primo maggio, corteo e concerto per la festa del lavoro Primo maggio, corteo e concerto per la festa del lavoro A Trani manifestazione unitaria di Cgil Cisl e Uil
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.