L'I.C.
L'I.C. "Verdi-Cafaro" consegna alla sindaca Bruno il Bonsai della Legalità
Scuola e Lavoro

L'I.C. "Verdi-Cafaro" dona alla città il Bonsai della Legalità

Gli alunni della scuola primaria: «Crediamo che il rispetto della persona abbia bisogno di cura e pazienza, come per una pianta»

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo "Verdi-Cafaro" di Andria, nel trentesimo anniversario della strage di Capaci, in occasione dell'evento commemorativo del 23 maggio organizzato dalla Civica Amministrazione, hanno donato alla città il Bonsai della Legalità, affidandolo alle cure della sindaca Giovanna Bruno.

«Come questo bonsai ha bisogno tante piccole e costanti attenzioni per crescere forte e rigoglioso, noi crediamo che il rispetto della legalità e della persona abbiano bisogno delle medesime cure e pazienza», scrivono i piccoli alunni della Scuola primaria "Verdi". «Lo doniamo, per Suo tramite, Sindaco, a questa Città, come metafora di quello che dovrebbe essere l'atteggiamento di ogni buon cristiano e onesto cittadino (come diceva l'amatissimo don Bosco): avere cura, con piccole e quotidiane attenzioni, di se stessi e degli altri, avere a cuore il benessere di tutti, il rispetto delle regole, la difesa dei diritti, gridando il nostro NO deciso a tutto ciò che non rispetta i fondamentali principi di legalità, consapevoli che se ognuno fa la propria piccola grande parte, potremo cambiare il presente e il futuro della nostra città. Ri-scopriamo insieme, grandi e piccini, la bellezza di essere cittadini attivi e consapevoli perché, come recita il motto del nostro PON "We Are, We Care", noi ci siamo, esistiamo, siamo parte di questa meravigliosa città e vogliamo dimostrarlo prendendocene cura».
D C B E ABD DF F BE F CAB A B BF CAE E
  • Istituto Comprensivo Verdi-Cafaro
Altri contenuti a tema
Le giornate Verdiane dell'I.C. "Verdi-Cafaro" Le giornate Verdiane dell'I.C. "Verdi-Cafaro" Un laboratorio teatrale per conoscere la figura del compositore di Busseto e avvicinare le giovani generazioni al melodramma
Festa di fine anno scolastico all'I.C. "Verdi-Cafaro" Festa di fine anno scolastico all'I.C. "Verdi-Cafaro" Si conclude anche il progetto SBAM - Sport, Benessere, Alimentazione, Mobilità
All'istituto "Pasquale Cafaro" di Andria l'anno scolastico si chiude con i saggi di musica All'istituto "Pasquale Cafaro" di Andria l'anno scolastico si chiude con i saggi di musica Nell'ultima settimana di maggio i ragazzi si sono esibiti in esecuzioni individuali e con l'orchestra
Comprensivo Verdi Cafaro di Andria: festa finale dei Pon Comprensivo Verdi Cafaro di Andria: festa finale dei Pon Lunedì 6 giugno 2022, alle ore 16:30, nell’auditorium della scuola secondaria di primo grado “P. Cafaro”
Le “Giornate Verdiane” alla scuola "P. Cafaro" per concludere il progetto #RIPARTIAMO INSIEME Le “Giornate Verdiane” alla scuola "P. Cafaro" per concludere il progetto #RIPARTIAMO INSIEME Sono tre i percorsi formativi che hanno arricchito l'offerta formativa della scuola
Gli alunni della scuola "Verdi" a Palazzo di Città per il progetto "We Are-We Care" Gli alunni della scuola "Verdi" a Palazzo di Città per il progetto "We Are-We Care" A riceverli la sindaca Giovanna Bruno con gli assessori Daniela Di Bari e Dora Conversano
L'I.C. "Verdi-Cafaro" partecipa al progetto "Cantiere Aperto" sul restauro del campanile della Chiesa del Carmine L'I.C. "Verdi-Cafaro" partecipa al progetto "Cantiere Aperto" sul restauro del campanile della Chiesa del Carmine Iniziativa legata alle Giornate di valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici promosse dalla CEI
La scuola "Cafaro" partecipa alle iniziative "Un manifesto per la pace" e "Dante a Colori" La scuola "Cafaro" partecipa alle iniziative "Un manifesto per la pace" e "Dante a Colori" Entrambi i progetti sono stati organizzati dall'Assessorato alla Bellezza del Comune di Andria
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.