Celebrazione eucaristica per il 31° anniversario dell'Avis di Andria. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Celebrazione eucaristica per il 31° anniversario dell'Avis di Andria. Foto Antonio D'Oria
Associazioni

L'Avis di Andria celebra il 31° anniversario in concomitanza con la Giornata Missionaria Mondiale

Domenica 23 ottobre i soci si sono riuniti per la celebrazione eucaristica presso la parrocchia S. Michele Arcangelo e S. Giuseppe

La sezione "Dott. Nicola Porziotta" dell'Avis Comunale di Andria ha celebrato domenica 23 ottobre il 31° anniversario della nascita, con la S. Messa per tutti gli associati e le loro famiglie a cui ha fatto seguito la consueta festa sociale. Una ricorrenza che solitamente cade nel mese di giugno, mese in cui la Comunale è stata fondata nel 1991, ma per ragioni organizzative viene rinviata ad ottobre. Come ogni anno, l'associazione si raduna in una parrocchia della città per vivere in fraternità la celebrazione eucaristica e questa volta la scelta è ricaduta sulla chiesa S. Michele Arcangelo e S. Giuseppe, dove la Messa è stata presieduta dal parroco don Pasquale Gallucci.

La celebrazione eucaristica è occasione per chiedere al Signore forza e sostegno nell'opera di volontariato dell'Avis, ma anche per far conoscere ai fedeli presenti il messaggio di solidarietà dell'associazione, con l'invito a farsi portavoce in famiglia, a scuola e in qualsiasi altro luogo. La celebrazione per la ricorrenza del 31° anniversario dell'Avis di Andria, quest'anno, si è svolta nella stessa domenica della Giornata Missionaria Mondiale: una coincidenza che Nicola Berardino, presidente della Comunale, ha definito «favorevole, perché la solidarietà deve essere il motore del mondo moderno». Grazie alla presenza di alcuni giovani e di tre volontari del Servizio Civile, la sezione cittadina sta recuperando il terreno perduto nell'organizzazione delle proprie attività dopo il rallentamento dovuto al covid: «Abbiamo ripreso con una certa costanza gli incontri nelle scuole, - ha spiegato Berardino - riscontrando successivamente un buon numero di donazioni da parte degli studenti. A tal proposito, consegneremo alcune borse di studio a coloro che si sono maggiormente distinti per numero di donazioni; inoltre, agli studenti che hanno fatto una doppia donazione consegneremo tablet con un'estrazione. È il riconoscimento dell'attività che abbiamo effettuato nello scorso anno scolastico».

L'Avis di Andria ha già in cantiere altre attività per gli studenti: «Pochi giorni fa ho inviato una comunicazione ai dirigenti scolastici della città presentando una nuova iniziativa per l'anno prossimo. Per noi il progetto più importante è legato alle scuole, che ci consentono di avvicinare i maggiorenni: loro possono costituire la linfa vitale della nostra associazione. Abbiamo diversi associati che non possono più donare per limiti di età, dunque c'è bisogno di un ricambio generazione dal punto di vista delle donazioni. Inoltre, abbiamo un progetto con una palestra di Andria e vorremmo avvicinarci anche alla struttura che ospita i campi di padel». Sulla percentuale delle donazioni, Berardino ha spiegato: «Quest'anno abbiamo un incremento del 5% rispetto al 2021, sembrano numeri piccoli ma per noi sono importanti perché ci danno l'idea del trend e ci fanno capire se il nostro messaggio sull'importanza di questo gesto arriva ai cittadini. La donazione di sangue è una necessità, un "farmaco" di vitale importanza per chi ne ha bisogno».
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • Avis
Altri contenuti a tema
Servizio Civile Universale in Avis Comunale Andria Servizio Civile Universale in Avis Comunale Andria Una opportunità per tutti i giovani con età compresa tra i 18 e i 28 anni
Giornata Mondiale del Donatore di sangue: l'invito della Sindaca Bruno ad un gesto d'amore Giornata Mondiale del Donatore di sangue: l'invito della Sindaca Bruno ad un gesto d'amore Per l'occasione, Palazzo di Città illuminato di rosso
Giornata Mondiale del Donatore, l'Avis di Andria organizza una raccolta straordinaria di sangue Giornata Mondiale del Donatore, l'Avis di Andria organizza una raccolta straordinaria di sangue Nella giornata odierna un'autoemoteca della Asl Bt stazionerà in Piazza Umberto I davanti a Palazzo di Città
Ripristinata la fontana dell'Avis all'interno della Villa Comunale Ripristinata la fontana dell'Avis all'interno della Villa Comunale Nel corso degli anni era diventata luogo di sporcizia e degrado: ora è tornata alla sua originaria bellezza
L'Avis di Andria si riunisce nell'assemblea ordinaria per tracciare il bilancio del 2021 L'Avis di Andria si riunisce nell'assemblea ordinaria per tracciare il bilancio del 2021 Lo scorso anno sono state registrate oltre 2700 donazioni, in leggero aumento rispetto al 2020
Servizio Civile 2021/2022, tre posti disponibili per l'Avis Comunale di Andria Servizio Civile 2021/2022, tre posti disponibili per l'Avis Comunale di Andria Il progetto “Ti invito a donare - SUD” durerà 12 mesi. La domanda va presentata entro il 26 gennaio
Avis di Andria, il presidente Berardino: «Soddisfatti per l'impegno enorme profuso in questo anno» Avis di Andria, il presidente Berardino: «Soddisfatti per l'impegno enorme profuso in questo anno» La sezione cittadina ha incontrato i propri associati in una serata speciale caratterizzata dallo spettacolo teatrale del Centro Zenith
Traguardo speciale per l'Avis di Andria che celebra il 30° anniversario della fondazione Traguardo speciale per l'Avis di Andria che celebra il 30° anniversario della fondazione I soci si sono riuniti nella Chiesa Cattedrale per la S. Messa, presieduta dal vescovo mons. Luigi Mansi
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.