Vincenzo Abbasciano
Vincenzo Abbasciano
Vita di città

Infermiere andriese in trincea si vaccina: «Ora le nozze, rimandate due volte per il Covid»

Vincenzo Abbasciano, 32 anni, lavora a Roma. La sua compagna Valeria infermiera al "Bonomo" di Andria

Sale ad 84.027, secondo i dati ufficiali aggiornati alla tarda mattina del 4 gennaio, il numero dei vaccinati contro il Covid-19. Il Lazio, con 17.374 vaccinati, è la regione con il più alto numero di somministrazioni in assoluto; mentre la Provincia Autonoma di Trento è in testa alla classifica per quanto riguarda la percentuale dei vaccinati (45,1%) sul numero di dosi consegnate (4.975).

Tra questi c'è anche un giovane infermiere di Andria, si chiama Vincenzo Abbasciano, 32 anni, e da un anno lavora nel reparto di Cardiochirurgia e Trapianto di Cuore all'ospedale San Camillo Forlanini di Roma. Lui come tanti altri sanitari in trincea da marzo scorso, da quando il coronavirus ha sconvolto la quotidianità di noi tutti. Una storia come tante, che raccontiamo perchè Vincenzo nel 2020 avrebbe anche dovuto sposarsi con la sua compagna, Valeria, anche lei infermiera, all'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria. Nozze rimandate per ben due volte, a causa della pandemia. Tutto rinviato al 2021.

Vincenzo non appena ha potuto si è vaccinato perchè lui e la sua compagna combattono «questa battaglia quotidianamente senza sosta», e nel mese di novembre, hanno «fatto i conti da vicino col virus».
«Sono orgoglioso ed emozionato quest'oggi, penso che per un sanitario vaccinarsi non dovrebbe essere un'opinione, ma una grande opportunità oltre che responsabilità. E poi lo dobbiamo, per tutti quelli che non ce l'hanno fatta e per tutti quelli che si stanno aggrappando alla vita», scrive l'infermiere alla redazione di AndriaViva per condividere con tutti i suoi concittadini questa esperienza.

In Puglia solo nella giornata di sabato 2 gennaio sono state effettuate oltre 2800 somministrazioni di vaccino anti-Covid. Lo fa sapere l'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco. Sono 30 le postazioni, in tutte le province, impegnate nelle attività di vaccinazione del personale sanitario e degli ospiti e operatori delle Rsa. «Un dato significativo se si considera che si continua a lavorare anche di sabato e domenica, nel pieno del periodo festivo, garantendo la prosecuzione di tutte le altre attività sanitarie e di prevenzione».
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1779 contenuti
Altri contenuti a tema
Sempre alti i positivi in Puglia, oggi sono 1.483 e 110 nella Bat Sempre alti i positivi in Puglia, oggi sono 1.483 e 110 nella Bat Anche questa volta i tamponi eseguiti sul territorio regionale superano le 10 mila unità
Covid, i dati di Andria: 168 attualmente positivi, i guariti complessivi sono 3077 Covid, i dati di Andria: 168 attualmente positivi, i guariti complessivi sono 3077 La città federiciana registra il dato più alto dei decessi nella provincia Bat, 122 dall'inizio della pandemia
Emergenza covid 19 in Puglia, per la scuola che succederà da lunedì 8 marzo? Emergenza covid 19 in Puglia, per la scuola che succederà da lunedì 8 marzo? Accelerare sui vaccini e trovare una soluzione per il personale escluso, la richiesta dei sindacati
Emergenza covid: la Puglia ancora in zona gialla Emergenza covid: la Puglia ancora in zona gialla Indice Rt di poco inferiore a 1. La decisione del ministro della salute Speranza giunta in serata
Emergenza covid: ad Andria tornano le restrizioni anti assembramento Emergenza covid: ad Andria tornano le restrizioni anti assembramento Preoccupa il diffondersi della variante inglese e l'atteggiamento sconsiderato di troppi individui
Regione Puglia, indice Rt inferiore a 1. Si resta zona gialla? Regione Puglia, indice Rt inferiore a 1. Si resta zona gialla? Complessivo peggioramento della situazione in Italia, l'ordinanza del ministro Speranza in serata
Nuova risalita dei contagi: in Puglia toccano i 1418 casi, nella Bat sono 93 Nuova risalita dei contagi: in Puglia toccano i 1418 casi, nella Bat sono 93 Effettuati oltre 10 mila test. Due i decessi nella Bat mentre nella regione sono 19
Covid, purtroppo contagi in aumento ad Andria. In arrivo nuove ordinanze Covid, purtroppo contagi in aumento ad Andria. In arrivo nuove ordinanze Gli attualmente positivi sono 168 e 122 i decessi
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.