discarica Abbondanza
discarica Abbondanza
Attualità

Inciviltà verso la natura, abbandonati rottami nei pressi di contrada Abbondanza

Ennesimo intervento dei volontari federiciani

Una ronda federiciana, capitanata dal prof. Francesco Martiradonna presidente Provinciale nonchè responsabile Legale del Nucleo delle G.P.G.V. Zoofila, Ittica, Ambientale, Venatoria, Ecologica, dell'Associazioni consorziate con "Ambiente e/è Vita Onlus", ha rilevato, durante uno dei consueti giri di perlustrazione per la verifica ambientale, la presenza di materiali inquinanti come il PVC (cloruro di polivinile) sversati nell'agro andriese. Si tratta di materiali altamente infiammabili poiché potrebbero provocare l'immissione e quindi la diffusione di diossina e polveri sottili, minacciando l'intera area interessata.

Questo è quanto accaduto il giorno 30 ottobre, intorno alle ore 15.00, nei pressi della contrada Abbondanza. Responsabili di tale malsano gesto, almeno da quanto risulta da alcuni accertamenti, sarebbero dei malviventi che hanno prelevato solo materiali ferrosi, abbandonando sul terreno, il resto dei rottami domestici.

Inoltre, la ronda dei Federiciani ha individuato verso la fine della contrada, particolarmente frequentata da alcuni residenti, l'assenza di appositi contenitori R.S.U. Pertanto, i cittadini, sono costretti ad abbandonare rifiuti sul suolo, che diventano pasti per i cani randagi, oltre che essere spazzati via dal vento, rischiando di innescare pericolosi incendi soprattutto se si tratta di biomasse, poiché residui secchi.

"E' indispensabile rimuovere e ad avviare a smaltimento i rifiuti, assicurando il ripristino dello stato dei luoghi – sottolinea al riguardo il prof. Martiradonna – pertanto un primo passo sarebbe nel fornire i residenti di appositi contenitori R.S.U. per evitare potenziale pericolo di inquinamento dell'ambiente circostante".
discarica Abbondanzadiscarica Abbondanzadiscarica Abbondanzadiscarica Abbondanza
  • Rifiuti
  • Ronda Protezione Civile Federiciana
  • volontari federiciani
Altri contenuti a tema
Francesco Martiradonna e la quercia da salvare Francesco Martiradonna e la quercia da salvare Il ricordo di Savino Montaruli, componente 1^, 3^ e 4^ Consulta della Città di Andria
4 Scomparso nella notte il prof. Francesco Martiradonna, amante della Murgia e dell'ambiente Scomparso nella notte il prof. Francesco Martiradonna, amante della Murgia e dell'ambiente Rappresentante storico dell'associazionismo pugliese è stato il fondatore dei Volontari Federiciani
La solidarietà del prof. Martiradonna agli abitanti di Amatrice e paesi limitrofi colpiti dal sisma La solidarietà del prof. Martiradonna agli abitanti di Amatrice e paesi limitrofi colpiti dal sisma Il responsabile dei Volontari Federiciani invita i Governatori delle Regioni ad aiutare i cittadini che vivono ancora le conseguenze del disastro
Di Bari (M5S): "Emiliano ed i ritardi dell'Ager sulla gestione dei rifiuti" Di Bari (M5S): "Emiliano ed i ritardi dell'Ager sulla gestione dei rifiuti" La consigliera regionale pentastellata denuncia l'inerzia dell'Agenzia regionale in tema di rifiuti
Raccolta rifiuti: calendario per le festività natalizie Raccolta rifiuti: calendario per le festività natalizie Nei giorni 25 dicembre e 1° gennaio 2019 la raccolta verrà effettuata senza oneri a carico delle casse comunali
Colline di rifiuti in contrada Lama di Carro: l'ennesimo teatro di un'inciviltà senza fine Colline di rifiuti in contrada Lama di Carro: l'ennesimo teatro di un'inciviltà senza fine La segnalazione di un concittadino alla nostra redazione
8 dicembre: raccolta rifiuti solo per attività commerciali 8 dicembre: raccolta rifiuti solo per attività commerciali Il servizio sarà effettuato anche in zona Castel del Monte
Continua lo scempio ambientale per il canale Ciappetta Camaggio Continua lo scempio ambientale per il canale Ciappetta Camaggio Nuovi sversamenti di rifiuti e di pericoloso amianto ritrovati stamane
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.