visita ministro boccia barletta
visita ministro boccia barletta
Cronaca

Il ministro Boccia visita l'ospedale da campo militare di Barletta

Con lui il Capo della Protezione Civile Borrelli, nel pomeriggio odierno riunione con Prefetto e sindaci della Bat

«Siamo di fronte alla più grande emergenza della storia moderna, e in Italia stiamo facendo un lavoro difficile». Sono le parole del ministro per gli Affari regionali e Autonomie, il biscegliese Francesco Boccia, che nel pomeriggio ha visitato l'ospedale da campo allestito nel parcheggio del "Dimiccoli" di Barletta dalla Marina Militare. Giunto con lui in elicottero direttamente sulla piattaforma di elisoccorso del nosocomio barlettano anche il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

Il ministro e il Capo della Protezione Civile avevano da poco concluso un importante sopralluogo in Calabria nelle zone alluvionate, e prima di rientrare a Roma hanno fatto tappa a Barletta prima per "inaugurare" l'ospedale militare con i 40 posti letto che saranno operativi già nei prossimi giorni, e poi per presiedere a un incontro convocato in Prefettura con i sindaci della Bat.

«​Con 600-700 morti al giorno, parlare di cenone di Natale è fuori luogo» le parole di Boccia, che ha sottolineato la necessità di proseguire con massima attenzione nella gestione dell'emergenza sanitaria, ringraziando gli uomini e le donne delle forze armate.

La Puglia è tra le 14 regioni in cui sono stati creati ospedali militari da campo. «Il nostro impegno deve essere quello di tenere sotto controllo i dati e di aiutare gli operatori sanitari a "respirare", alleggerendo quanto più possibile gli accessi alle strutture ospedaliere».
  • Francesco Boccia
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1651 contenuti
Altri contenuti a tema
Piano per la ripartenza della scuola in sicurezza: la Regione detta le linee guida Piano per la ripartenza della scuola in sicurezza: la Regione detta le linee guida Dodici punti fondamentali. La Giunta ha stabilito che l'avvio del Piano è dal 1° febbraio 2021
Covid, nella Bat 124 nuovi casi sui 1.233 totali in Puglia Covid, nella Bat 124 nuovi casi sui 1.233 totali in Puglia Nel bollettino odierno registrati anche 30 decessi
Il Covid sposta le nozze e getta il settore in crisi: "Serve distretto del wedding" Il Covid sposta le nozze e getta il settore in crisi: "Serve distretto del wedding" La proposta è della consigliera regionale del M5S Antonella Laricchia
Vaccini anti Covid, partono le verifiche della Regione Puglia sulle somministrazioni Vaccini anti Covid, partono le verifiche della Regione Puglia sulle somministrazioni Il governatore Emiliano ha incaricato gli ispettori del NIRS, Nucleo ispettivo regionale sanitario
Covid-19, negli ospedali di Puglia occupato il 37% dei posti in Terapia Intensiva Covid-19, negli ospedali di Puglia occupato il 37% dei posti in Terapia Intensiva Superata dunque la “soglia critica” fissata dal Ministero della Salute al 30%
Covid, in Puglia 995 casi su oltre 11mila tamponi. Nella Bat 82 positivi Covid, in Puglia 995 casi su oltre 11mila tamponi. Nella Bat 82 positivi Nel bollettino odierno registrati purtroppo 30 decessi, di cui 4 nella sesta provincia
Covid-19, migliora la situazione ad Andria: 474 positivi Covid-19, migliora la situazione ad Andria: 474 positivi Il dato lo comunica la Sindaca che però invita sempre a non abbassare la guardia
Covid-19: 401 nuovi positivi ma meno di 4mila test analizzati Covid-19: 401 nuovi positivi ma meno di 4mila test analizzati Ci sono 32 decessi in Puglia. Nella Bat si registrano 21 nuovi contagi e 4 decessi
© 2001-2021 AndriaViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.