Centro ricerche Bonomo
Centro ricerche Bonomo
Attualità

Il CRB diventa un ostello, Flai e Cgil: “Che fine fa la ricerca in agricoltura?”

Nel consiglio provinciale deliberata la trasformazione della struttura ai piedi di Castel del Monte

Il consiglio provinciale della Bat, riunitosi ieri per la prima volta in maniera itinerante a Barletta, ha deliberato la riconversione dello storico Centro Ricerche Bonomo di Andria in un ostello della gioventù, almeno stando alle notizie diffuse nelle scorse ore dalla stampa. In attesa di conoscere maggiori dettagli direttamente dall'ente, per capire le modalità dell'operazione non mancano le reazioni di Flai e Cgil Bat che "pur apprezzando la scelta della nascente e lodevole iniziativa" si chiedono "cosa ne sarà della ricerca e sperimentazione in agricoltura in un territorio a forte vocazione agricola e con una serie prodotti di eccellenza da valorizzare?".

È una sconfitta per un pezzo importante della nostra economia, perché il settore dell'ortofrutta nella Bat, rappresenta la punta più avanzata per la qualità dei suoi prodotti e per le sue eccellenze nel comparto ortofrutticolo, dalle ciliegie alle pesche, passando dalle cipolle, alle carote e patate, insieme a diversi altri prodotti ortofrutticoli con un ritorno non solo in termini economici e di risorse. Tutto ciò, rappresenta un grande bacino occupazionale per tantissima manodopera agricola, osservano Gaetano Riglietti, segretario generale della Flai Bat e Biagio D'Alberto, segretario generale della Cgil Bat.

"Possiamo affermare che la ricerca in agricoltura non goda di grande attenzione in questo territorio, a fronte delle tante aziende ortofrutticole che creano produzione, lavoro e indotto, pronte a scommettere nell'innovazione. Purtroppo non si investe nella sperimentazione, cosa che il CRB faceva prima di chiudere definitivamente 4 anni fa. E tutto questo non agevola un percorso di rilancio, ma si impoverisce ulteriormente il settore. Puntare sulla ricerca significa accrescere il grado di competitività delle aziende. Per questo auspichiamo che presto si ritorni a discutere del valore della ricerca. È necessario, promuovere azioni tecnico-scientifiche polivalenti ed integrate per il miglioramento dei fattori produttivi e per l'innovazione delle produzioni agricole. Solo così possiamo tutti insieme guardare con fiducia verso il futuro, anche di questo settore", concludono Riglietti e D'Alberto.
  • Provincia Bat
  • consiglio provinciale bat
  • centro ricerche bonomo
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Svastica sulla Cattedrale di Andria, Cgil Bat: “Serve un moto di indignazione generale” Svastica sulla Cattedrale di Andria, Cgil Bat: “Serve un moto di indignazione generale” Il segretario generale della Cgil Bat Biagio D’Alberto: "è un fatto che non può essere più tollerato"
“Piantiamo il futuro”: la Spi-Cgil mette a dimora ulivi al “Colasanto” e nella Masseria San Vittore “Piantiamo il futuro”: la Spi-Cgil mette a dimora ulivi al “Colasanto” e nella Masseria San Vittore Venerdì 24 gennaio il terzo evento locale del progetto regionale
Svincoli al buio nel tratto di Andria della ex sp 231: timori per la viabilità stradale Svincoli al buio nel tratto di Andria della ex sp 231: timori per la viabilità stradale Una situazione che perdura ormai da molto tempo, purtroppo in alcuni casi da anni
Rifiuti, Troia (Verdi): "Necessario passaggio da Tassa a Tariffa" Rifiuti, Troia (Verdi): "Necessario passaggio da Tassa a Tariffa" Secondo il componente dell'esecutivo regionale dei Verdi "ancora lontani per avere classe politica lungimirante ed accorta"
Lavoro nero nella Bat all'82 percento. Il tasso più alto della Puglia Lavoro nero nella Bat all'82 percento. Il tasso più alto della Puglia D'Alberto della Cgil: "Servono presidi ispettivi contro quest'altro triste primato"
Sede legale ad Andria della Bat: fu il consiglio provinciale di Bari a deciderlo nel 2009 Sede legale ad Andria della Bat: fu il consiglio provinciale di Bari a deciderlo nel 2009 Lo ricorda Cesareo Troia, all'epoca consigliere e capogruppo provinciale dei Verdi
Trasferimento uffici Bat a Barletta, Mirko Malcangi: "Sgarbo istituzionale senza precedenti" Trasferimento uffici Bat a Barletta, Mirko Malcangi: "Sgarbo istituzionale senza precedenti" L'esponente del gruppo "Partecipa" Andria chiede una pronuncia anche del Commissario Tufariello
Scamarcio (FI): "Non è pensabile che gli uffici della BAT vengano trasferiti da Andria a Barletta" Scamarcio (FI): "Non è pensabile che gli uffici della BAT vengano trasferiti da Andria a Barletta" Il Coordinatore provinciale di FI-Giovani Bat, attacca l'ex consigliera Laura Di Pilato
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.