Estate
Estate
Vita di città

Green pass europeo, arriva la certificazione per viaggiare

Scaricabile dal 1° luglio. Il documento renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea

La Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID certificate nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19.

È una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. In Italia, viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:
  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi
La Certificazione verde COVID-19 può essere richiesta nel nostro Paese per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione". Regioni e Province autonome possono prevedere altri utilizzi della Certificazione verde COVID-19. Dal 1 luglio la Certificazione verde COVID-19 sarà valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell'area Schengen.

Il Regolamento europeo sulla Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID certificate, approvato il 9 giugno 2021 dal Parlamento europeo, prevede che gli Stati dell'Ue non possano imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati - come quarantena, autoisolamento o test - a meno che "non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica". La Commissione europea ha creato una piattaforma tecnica comune (gateway), attiva dal 1 giugno 2021, per garantire che i certificati emessi dagli Stati europei possano essere verificati in tutta l'UE.

La Certificazione resterà in vigore per un anno a partire dal 1 luglio.
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2270 contenuti
Altri contenuti a tema
Stabile il numero di contagi da covid 19 in Puglia: 138 positivi, di cui 14 nella Bat Stabile il numero di contagi da covid 19 in Puglia: 138 positivi, di cui 14 nella Bat Non si registrano per fortuna decessi
Green pass, ecco tutte le novità dal 6 agosto Green pass, ecco tutte le novità dal 6 agosto Informazioni su come ottenere la certificazione verde, quando e dove serve
Coronavirus, bollettino di oggi: 131 nuovi casi su poco più di 10mila test Coronavirus, bollettino di oggi: 131 nuovi casi su poco più di 10mila test Nella Bat sono 17. Per fortuna sempre nessun decesso
Oltre 350mila le dosi somministrate di vaccino nella provincia Bat Oltre 350mila le dosi somministrate di vaccino nella provincia Bat Poco più di 150mila quelli che hanno completato il ciclo vaccinale
Il Governo ha deciso: obbligo di green pass per bar, ristoranti e locali al chiuso Il Governo ha deciso: obbligo di green pass per bar, ristoranti e locali al chiuso Il premier Draghi: «Condizione per tenere aperte le attività economiche. Invito tutti gli italiani a vaccinarsi»
Coronavirus, il numero dei nuovi positivi di oggi è 154 Coronavirus, il numero dei nuovi positivi di oggi è 154 Nella Bat sono 10 i nuovi casi. Per fortuna nessun decesso registrato
Vaccini, Amati: "La Puglia è prima in Italia per numero di somministrazioni" Vaccini, Amati: "La Puglia è prima in Italia per numero di somministrazioni" Stando ai calcoli per il consigliere regionale si raggiungerà l'mmunità di popolazione l’8 settembre
Parte ad Andria il progetto per la vaccinazione di persone senza fissa dimora e migranti Parte ad Andria il progetto per la vaccinazione di persone senza fissa dimora e migranti Iniziativa di Casa Accoglienza “S.M. Goretti” e dell’Ufficio Migrantes diocesano in accordo con il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Bt di Andria
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.