Assembramenti nella Villa Comunale JPG
Assembramenti nella Villa Comunale JPG
Cronaca

Fase 2, Prefettura: disposti maggiori controlli anti assembramento

La decisione in una riunione tecnica di coordinamento delle Forze di Polizia. Esaminato anche il fenomeno della criminalità rurale

Controlli serrati da parte delle Forze di Polizia, con il concorso delle Polizie Locali di tutti i Comuni della provincia, per evitare pericolosi assembramenti nei luoghi maggiormente sensibili e particolarmente affollati già in questi primi giorni di rilascio del lockdown. E' quanto stato disposto nel pomeriggio odierno nel corso delle riunioni in videoconferenza presiedute dal Prefetto di Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante, con i vertici provinciali delle Forze di Polizia di Bari e Foggia.

Anche nella fase 2, avviata con le recenti disposizioni del Governo, rimane infatti fondamentale non abbassare la guardia e non lasciarsi andare a comportamenti imprudenti o irresponsabili per la propria ed altrui salute, permanendo i rischi di diffusione del contagio del virus Covid-19.

Su proposta del Prefetto saranno dunque predisposti servizi mirati interforze con la collaborazione delle Polizie Locali dei Comuni, analogamente a quanto avvenuto nella serata di lunedì 18 maggio in Piazza Longobardi a Trani.

L'impegno inesauribile da parte delle Forze di Polizia, coinvolte contemporaneamente su più fronti durante questa emergenza epidemiologica - come dimostrano i controlli in corso per il rispetto dei protocolli di sicurezza nei luoghi di lavoro e per prevenire e fronteggiare il rischio di infiltrazioni della criminalità nel tessuto economico ed imprenditoriale del territorio - non può, ancora una volta, prescindere dallo spirito collaborativo e dal senso di responsabilità di ogni singolo cittadino: la stragrande maggioranza dei cittadini ha osservato scrupolosamente, durante la fase 1, le rigorose misure governative di contenimento del Coronavirus ed in questo contesto di ripresa graduale della vita sociale sarà comunque fondamentale un atteggiamento di prudenza, soprattutto rispettando il rigoroso divieto di evitare assembramenti di persone e l'obbligo di distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Nel corso delle riunioni il Prefetto ha inoltre invitato le Forze di Polizia a prestare massima attenzione in occasione delle cerimonie religiose in programma nei diversi comuni del territorio e che, secondo le comunicazioni pervenute dalle Diocesi e dai Comuni, potrebbero richiamare una forte partecipazione popolare. Già in occasione delle imminenti celebrazioni per Santa Rita, saranno predisposti appositi dispositivi di ordine e sicurezza pubblica da parte del Questore di Bari, finalizzati al regolare svolgimento delle celebrazioni religiose, nel rispetto del protocollo stipulato tra CEI e Ministero dell'Interno, e ad evitare assembramenti al di fuori delle Chiese.

Infine, nel corso delle riunioni è stata nuovamente esaminata la situazione relativa al fenomeno della criminalità rurale, già all'attenzione delle Forze di Polizia, proseguendo nell'attività di analisi e contrasto già attivata a partire dallo scorso mese di dicembre con il contributo anche delle locali associazioni di categoria e dei consorzi delle guardie campestri del territorio. Tale attività proseguirà stabilmente nei prossimi mesi in concomitanza con le diverse campagne, a partire da quella cerasicola in corso.

Al riguardo, è stata constatata una diminuzione del numero dei reati e soprattutto delle denunce presentate dagli agricoltori, il che rende particolarmente complicato l'impegno delle forze dell'ordine. Ciononostante, saranno assicurati servizi dedicati di controllo all'interno delle campagne mentre il Prefetto ha preannunciato l'imminente convocazione di apposita riunione con il consorzio delle guardie campestri del territorio, per attivare ancor più rigorose misure di controllo in ausilio a quelle già in essere da parte delle Forze di Polizia.
  • prefettura barletta andria trani
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1117 contenuti
Altri contenuti a tema
Focolaio covid al Comune di Andria: la solidarietà delle forze politiche ai dipendenti comunali Focolaio covid al Comune di Andria: la solidarietà delle forze politiche ai dipendenti comunali Nespoli (Forza Italia) e Vurchio (Pd): "Ringraziamento particolare al Commissario Tufariello ed al Segretario Asfaldo"
Uffici comunali chiusi al pubblico anche domani 30 settembre Uffici comunali chiusi al pubblico anche domani 30 settembre Restano aperti solo gli uffici Elettorali, Demografico e dello Stato Civile situati in piazza Trieste e Trento
Il rientro a scuola ai tempi del covid: una pagina di diario di due 17enni andriesi Il rientro a scuola ai tempi del covid: una pagina di diario di due 17enni andriesi Roberta Sgaramella e Gaia Papa ci raccontano le sensazioni del ritorno a scuola in sicurezza
Coronavirus, 13 i dipendenti del Comune di Andria positivi Coronavirus, 13 i dipendenti del Comune di Andria positivi Oggi tutti gli uffici comunali chiusi in attesa di conoscere gli esiti degli altri tamponi
Coronavirus, nel bollettino di oggi altri 6 casi nella Bat Coronavirus, nel bollettino di oggi altri 6 casi nella Bat In Puglia 76 nuovi positivi per un totale di 2.433
Scuola e covid 19: la Regione emana gli indirizzi per gestire i casi e focolai per una ripresa sicura Scuola e covid 19: la Regione emana gli indirizzi per gestire i casi e focolai per una ripresa sicura Tali misure devono essere osservate con particolare rigore nell'ambito delle attività scolastiche, universitarie e formative
Sospese le domeniche gratuite nei musei statali, tra questi Castel del Monte Sospese le domeniche gratuite nei musei statali, tra questi Castel del Monte La decisione della Direzione regionale Musei Puglia: "In attuazione delle misure di riduzione e contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19"
La testimonianza di chi ha dovuto affrontare il Covid: il racconto di Claudia Pistillo La testimonianza di chi ha dovuto affrontare il Covid: il racconto di Claudia Pistillo “Ci vuole tanta resilienza per affrontare un virus così virulento”, sottolinea la giovane andriese
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.