parlamento europeo
parlamento europeo
Politica

Europa, 5 miliardi di tagli al Sud

M5S Puglia: "Noi al lavoro sia in Consiglio regionale che a Bruxelles. Ma serve impegno di tutta la politica pugliese"

"Noi portavoce pugliesi del Movimento 5 Stelle sia a Bruxelles che in Regione Puglia stiamo lavorando compatti per denunciare e cercare di scongiurare i tagli di circa 5 miliardi di euro che potrebbero colpire le regioni del Sud." lo dichiarano gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Puglia in seguito all'allarme lanciato in giornata dall'europarlamentare tarantina del M5S Rosa D'Amato.

"Già nel corso del Consiglio regionale - dichiarano i cinquestelle - dello scorso 13 marzo, noi del Movimento 5 Stelle abbiamo votato contro la proposta presentata dalla Commissione Europea in ordine alla modifica del Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio n. 1303/2013"

Modifica che, se approvata, potrebbe portare già dal prossimo anno ad una riduzione dei fondi strutturali per il periodo 2014-2020 destinati alle Regioni. Per la Puglia, in particolare, l'impatto sarebbe pari a 427.257.540 euro.

"A questo rischio, ora - proseguono - si aggiunge il pericolo denunciato dai nostri europarlamentari di un dirottamento verso "altri obiettivi" di ulteriori 21 miliardi di euro (circa 2,4 per l'Italia) destinati nella programmazione attuale alla coesione economica, sociale e territoriale. Dal canto nostro continueremo a lavorare per tenere alta l'attenzione dei pugliesi ma è necessario - concludono - che tutte le forze politiche lavorino sinergicamente per far arrivare forte e compatta la nostra voce a Bruxelles e provare a scongiurare questi tagli."
  • europa
Altri contenuti a tema
Un libro per l’Europa in festa Un libro per l’Europa in festa Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
I muri dell'Europa: il ricordo del 9 novembre 1989 I muri dell'Europa: il ricordo del 9 novembre 1989 Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Eurodesk ospite dell'Istituto "E. Carafa" per la Festa dell'Europa Eurodesk ospite dell'Istituto "E. Carafa" per la Festa dell'Europa Si tiene oggi l'incontro "L'Europa in festa" alle ore 11 presso l'istituto di via Bisceglie
“Cercando, cercando…bellezza”: oggi si celebra la Festa dell'Europa “Cercando, cercando…bellezza”: oggi si celebra la Festa dell'Europa Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
"L'Europa per noi": Eurodesk - Andria e il Liceo Classico "C. Troya" aderiscono alla "Primavera dell'Europa" "L'Europa per noi": Eurodesk - Andria e il Liceo Classico "C. Troya" aderiscono alla "Primavera dell'Europa" Iniziativa promossa dalla Rappresentanza della Commissione Europea dal 21 al 29 marzo
Gennaro Piccolo: «Dove va l'Europa» Gennaro Piccolo: «Dove va l'Europa» Riflessioni del referente del centro Igino Giordani di Andria in vista delle prossime elezioni europee
Insieme per un’Europa unita e multiforme animata dalla fraternità Insieme per un’Europa unita e multiforme animata dalla fraternità Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Agricoltura: il nuovo regolamento UE sul biologico danneggia l’Italia Agricoltura: il nuovo regolamento UE sul biologico danneggia l’Italia Le nuove norme europee sul bio approvate dal parlamento europeo
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.