Bandiera Unione Europea
Bandiera Unione Europea
Attualità

Un libro per l’Europa in festa

Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria

Mi dà una particolare gioia annunciare in occasione della "Festa dell'europa" che è già disponibile la seconda edizione del libro «Igino Giordani – Antologia Di Pensieri» che ho avuto l'onore (e l'onere) di curare in qualità di referente del "Centro Igino Giordani – Una via per l'Unità" di Andria.

Scopo di questa Antologia (che raccoglie oltre 1.400 pensieri, aforismi, brani scritti e di discorsi del Servo di Dio Igino Giordani, distribuiti in 14 capitoli) è quello di consentire a quanti vogliono accostarsi all'anima straordinaria del Servo di Dio Igino Giordani – e che non hanno possibilità di fare riferimento diretto al suo ricchissimo patrimonio bibliogafico/emerografico (più di 100 libri e 4.000 articoli) – di attingere almeno qualche stilla d'acqua viva alla fonte zampillante dei suoi pensieri su una molteplicità di ambiti, che spaziano dalla spiritualità di comunione capisaldi della fede (Gesù in mezzo, Gesù Crocifisso e abbandonato, Il Fratello, la Chiesa, Maria) alcuni capisaldi della fede (la Trinità, la Santità), da fondamentali tematiche sociali (i Laici, la Famiglia, l'Anzianità, il Vangelo e il Lavoro) alla visione alta della vita pubblica (la Politica, la Pace, l'Europa).

Sì, anche pensieri sull'Europa: la nostra cara, vecchia Europa che ancora oggi si dibatte tra "Ombre e Luci", tra "Timori e Speranze"; una Europa che spesso perde lo slancio dei primi tempi, che si lascia frenare da tecnocrati, conferenze, economisti, banchieri, e non comprende che non può andare avanti senza l'ideale della «Fraternità Universale» invocata in particolare da Papa Francesco. Incontrare Giordani nei suoi scritti, è conoscere un uomo che affascina e nel quale è stata sempre un'idea centrale che "il Vangelo" deve penetrare con la sua forza vitale in tutto l'uomo, fino ai suoi criteri di giudizio, i valori che lo determinano, al suo modo di pensare, parlare, agire; che "il sacro" fosse messo in circolazione oltre le mura dei conventi, al di là dei recinti delle chiese, giù per le strade.

L'Antologia inoltre, contiene un contributo di una prefazione che il Vescovo di Andria, Monsignor Luigi Mansi, ha generosamente vergato, e di una introduzione di colui che - col prezioso lavoro di revisione e impaginazione - è stato la vera scintilla ispiratrice di questa avventura editoriale: Il mio amico e fratello di Ideale Marco Fatuzzo di Siracusa già Sindaco della stessa Città. Anche per questa seconda edizione, come per la prima, il ricavato della vendita sarà devoluto per contribuire alla causa di Beatificazione di Giordani tutt'ora in corso.
  • europa
  • centro igino giordani
Altri contenuti a tema
L’immensità di Dio L’immensità di Dio Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria, ripropone uno scritto della focolarina Chiara Lubich
Misterioso Grido…in tempi angosciosi Misterioso Grido…in tempi angosciosi Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Il dialogo: costruire una strada su cui camminare insieme Il dialogo: costruire una strada su cui camminare insieme Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Gennaro Piccolo: «La donna, se è donna, è un capolavoro e il cuore dell'umanità» Gennaro Piccolo: «La donna, se è donna, è un capolavoro e il cuore dell'umanità» Con alcune riflessioni personali e un articolo di Chiara Lubich, il referente del centro Igino Giordani si congratula con la sindaca Giovanna Bruno
Vademecum per una cittadinanza attiva, quarta tappa Vademecum per una cittadinanza attiva, quarta tappa Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria, in collaborazione con il Movimento Politico per l'Unità
Vademecum per una cittadinanza attiva, terza tappa Vademecum per una cittadinanza attiva, terza tappa Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria, in collaborazione con il Movimento politico per l'unità
Vademecun per una cittadinanza attiva, seconda Tappa Vademecun per una cittadinanza attiva, seconda Tappa Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria, in collaborazione con il Movimento politico per l'unità
Vademecum per una cittadinanza attiva, prima tappa Vademecum per una cittadinanza attiva, prima tappa Riflessioni di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.