Cpia bat
Cpia bat
Scuola e Lavoro

Erasmus Plus, il CPIA BAT promuove ad Andria un’educazione interculturale ed inclusiva

Alla presenza delle autorità locali, ieri, è stato presentato il piano settennale di mobilità

Nella mattinata di ieri, lunedì 21 marzo, ad Andria, è stato lanciato nella Sala Riunioni del CPIA BAT "Gino Strada", il piano settennale di mobilità Erasmus plus, che vede come scuola capofila l'IPSSEC "Adriano Olivetti" di Monza.

Tale programma intende promuovere istruzione e formazione inclusiva e di alta qualità, in una dimensione interculturale, ponendo al centro delle sue politiche temi-chiave quali la transizione verso il digitale, l'inclusione sociale e la sostenibilità ambientale. "Le finalità di questo progetto consistono nel migliorare, sia per i docenti, sia per gli studenti, le competenze linguistiche in lingua inglese. Serve a dare un respiro internazionale alle scuole coinvolte, oltre che offrire pari opportunità agli studenti sia da un punto di vista economico che culturale. Affronteremo, inoltre, il tema, a me molto caro, della lotta ai cambiamenti climatici attraverso una serie di pratiche ecosostenibili", così ha dichiarato Renata Cumino, dirigente dell'Istituto Alberghiero "Adriano Olivetti", esperta di progetti Erasmus e in passato referente per i progetti europei presso l'ufficio scolastico Monza-Brianza. "Per gli studenti la mobilità durerà una settimana e saranno accompagnati da tre docenti. La destinazione è Pratasso, città scelta attraverso una rosa di proposte che io stessa ho presentato".

"Siamo entrati nel Consorzio Erasmus Plus", prosegue Paolo Farina, dirigente del CPIA BAT. "Per sette anni docenti e studenti potranno usufruire dei finanziamenti della UE per corsi di formazione e job shadowing. E' una opportunità che va nella direzione della internalizzazione della offerta formativa del nostro Istituto. L'Europa è innanzitutto l'Europa dei Popoli e poi delle Istituzioni. La possibilità di andarsi a formare all'estero significa amplificare i propri orizzonti, imparare una lingua straniera e usufruire delle opportunità formative e lavorative".

All'incontro hanno partecipato l'assessore alla Bellezza, Daniela Di Bari, l'assessore all'Istruzione, Dora Conversano, Francesco Di Gregorio, in rappresentanza dell'Associazione di Promozione Sociale onlus "Etnie", Antonella Salerno e Elsheikh Ibrahim della Cooperativa sociale "Terra Solidale", l'assessore all'Ambiente del comune di Trani, Pierluigi Colangelo, esperto in programmi di mobilità europea (in sostituzione dell'assessore all'istruzione Francesca Zitoli), Antonio Tucci della Comunità "Migrantesliberi" e la consigliera provinciale BAT, Federica Cuna, con deleghe quelle delle politiche sociali, parità di genere, pari opportunità, rapporti con le istituzioni scolastiche ed assistenza specialistica.

Nel Video la presentazione del progetto da parte della Dirigente Scolastica Renata Cumino.
  • paolo farina
  • CPIA
Altri contenuti a tema
Inaugurato a Trinitapoli il murales del CPIA BAT “Nessuno escluso” Inaugurato a Trinitapoli il murales del CPIA BAT “Nessuno escluso” Presenti le autorità scolastiche ma inspiegabilmente assenti i rappresentati del Comune, attualmente Commissariato
Un grande murales del CPIA "Gino Strada", per celebrare il legame con il mare Un grande murales del CPIA "Gino Strada", per celebrare il legame con il mare L’opera "LegAmi", sarà realizzata dallo street artist Daniele Geniale, nella zona portuale di Bisceglie
Ancora tre murales del CPIA “Gino Strada”: a Margherita di Savoia, Minervino Murge e Trinitapoli Ancora tre murales del CPIA “Gino Strada”: a Margherita di Savoia, Minervino Murge e Trinitapoli Continua la collaborazione tra la Scuola Statale degli Adulti e il designer Daniele Geniale
Canosa: “Cento caffè di carta” del preside Paolo Farina Canosa: “Cento caffè di carta” del preside Paolo Farina Presentazione del libro nel foyer del Teatro Comunale “Raffaele Lembo”
Il CPIA BAT “Gino Strada”: una scuola sempre più al servizio del territorio Il CPIA BAT “Gino Strada”: una scuola sempre più al servizio del territorio Ancora due importanti risultati portati a termine dal dirigente scolastico prof. Paolo Farina
CPIA Bat: "La lettura come occasione per uscire dal labirinto" CPIA Bat: "La lettura come occasione per uscire dal labirinto" Il Console d'Italia a Mendoza, dott. Piero Vaira, intervenuto alla “Giornata della Dante 2022”
Ad Andria la cerimonia di intitolazione del CPIA BAT a “Gino Strada” Ad Andria la cerimonia di intitolazione del CPIA BAT a “Gino Strada” Si è svolta martedì 17 maggio. Il dirigente Farina:” Questo è il coronamento di un sogno e il chiaro esempio di un felice lavoro di squadra”
Inaugurazione del CPIA Bat alla presenza di Simonetta Gola, vedova di Gino Strada, fondatore di Emergency Inaugurazione del CPIA Bat alla presenza di Simonetta Gola, vedova di Gino Strada, fondatore di Emergency E intanto il nuovo libro di Paolo Farina "Cento caffè di carta", presentato a Bisceglie, presso Palazzo Tupputi
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.