Banchi di scuola
Banchi di scuola
Scuola e Lavoro Aggiornamenti in Diretta

Emergenza Covid, dopo Pasqua si torna a scuola in presenza fino alla prima media

Il presidente del Consiglio Draghi in conferenza stampa conferma la volontà di un parziale rientro in classe

Dopo Pasqua il Governo vuole riaprire le scuole in presenza almeno fino alla prima classe della scuola secondaria di primo grado. Lo ha confermato durante una conferenza stampa il presidente del Consiglio, Mario Draghi, accompagnato dal Ministro della Salute, Roberto Speranza.

«Confermo - ha dichiarato il premier - la nostra volontà di riaprire la scuola, almeno fino alla prima media. Il ministro Bianchi sta lavorando affinché questo avvenga in modo ordinato. Le decisioni prese nell'ultimo decreto hanno portato ad una diminuzione nel tasso di crescita dei contagi e anche nel livello dei contagi, e la volontà del Governo è di utilizzare questo spazio che si è creato per la scuola. Non possiamo aprire ulteriormente, perché significherebbe rischio di aumentare il contagio. Stando ai dati, la scuola fino alla prima media sembra essere fonte di contagio in maniera limitata, mentre è forma di contagio tutto ciò che ci gira intorno. Le scuole non sono fonte di contagio solo se restano le altre restrizioni, per questo motivo tutti gli altri provvedimenti è necessario restino fermi».

«La situazione è ancora delicata - aggiunge il ministro Speranza - e va seguita con attenzione, ma possiamo consentirci una scelta che vuole dare un segnale rilevante ad un pezzo strategico e decisivo della nostra società. Abbiamo deciso in cabina di regia di spendere questo piccolo tesoretto che si è creato sulla scuola, proprio per la sua funzione sociale che ha nel nostro Paese».

«Nei mesi scorsi - sottolinea Draghi - ci sono state scelte dei Governatori regionali sulla scuola che dovranno essere riconsiderate, alla luce di una riaffermazione del Governo dell'obiettivo della scuola in presenza come obiettivo primario della nostra politica».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
"Estate didattica” su base volontaria: perplessità del Sindacato Nazionale Orizzonte Docenti "Estate didattica” su base volontaria: perplessità del Sindacato Nazionale Orizzonte Docenti Chiesta la vaccinazione totale di docenti, dirigenti scolastici e personale Ata
Un parco celeste per i bambini: un sogno che si avvera Un parco celeste per i bambini: un sogno che si avvera Presso la scuola dell’infanzia “Papa Giovanni XXIII” in via Castellana Grotte al rione San Valentino
Ripresa attività scolastica, UIL Scuola: Per i tamponi rapidi all'ingresso ci si affida al "fai da te" Ripresa attività scolastica, UIL Scuola: Per i tamponi rapidi all'ingresso ci si affida al "fai da te" Emblematico quanto accaduto in un istituto di Corato. La denuncia del sindacato sulla mancanza di prèsidi sanitari nelle scuole
Coronavirus: con la riapertura delle scuole potenziato dalla Regione il trasporto scolastico Coronavirus: con la riapertura delle scuole potenziato dalla Regione il trasporto scolastico Per viaggiare in sicurezza gli autobus scolastici dovranno rispettare il 50% della capienza massima
Scuola: fino alla conclusione dell'anno scolastico le famiglie potranno optare per la didattica a distanza Scuola: fino alla conclusione dell'anno scolastico le famiglie potranno optare per la didattica a distanza Emiliano ha emanato l’ordinanza numero 121 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da covid19”
Covid 19: nel dopo Pasqua incremento delle quarantene nelle scuole pugliesi Covid 19: nel dopo Pasqua incremento delle quarantene nelle scuole pugliesi Il resoconto della Regione dell'attività di sorveglianza effettuata
Diversa gestione degli alunni in presenza, l'associazione "Scuola è Vita" scrive a Regione e Ministero Diversa gestione degli alunni in presenza, l'associazione "Scuola è Vita" scrive a Regione e Ministero Il presidente Pietro Lamorte chiede linee guida univoche
Covid, scuole aperte anche d'estate? Il Governo verso il sì Covid, scuole aperte anche d'estate? Il Governo verso il sì Sasso: «Bello e giusto che i ragazzi possano fare attività culturali, sociali e ricreative anche nei mesi estivi»
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.