Giovanna Bruno
Giovanna Bruno
Politica

Elezioni politiche, sindaco Bruno: «Dal voto una grande responsabilità che va onorata»

Il Primo Cittadino commenta anche l'afflusso alle urne: «C'è disaffezione, bisogna reagire e invertire la tendenza»

«A seggi chiusi e bocce ferme, - scrive la sindaca Giovanna Bruno commentando i risultati delle elezioni politiche - quando anche gli ultimi resti elettorali sono stati distribuiti ed è stata determinata la formazione della Camera dei Deputati e del Senato, in attesa della imminente formazione del nuovo governo, porgo le congratulazioni più fervide ai neo eletti, in particolare ai rappresentanti del nostro territorio. Un augurio sincero di buon lavoro alla nostra concittadina, la dott.ssa Mariangela Matera, eletta nella compagine di Fratelli d'Italia, risultato essere il vero vincitore di questa competizione politica.

Ma il più grande tra i vincitori resta senza dubbio l'astensionismo, ancora una volta. Percentuale di votanti scesa ai minimi storici. Con al Sud numeri ancora più in picchiata: quasi solo un elettore su due ha esercitato il suo diritto di voto. Questo dato impone una azione di recupero immediata, perché non è più il tempo della riflessione. Si è compreso che c'è disaffezione, scollamento, delusione. Ora bisogna reagire e tentare di invertire la tendenza. Partendo dai giovani che, almeno da noi, sono stati molto assenti in questa tornata elettorale. Ne facciamo "mea culpa". Così come bisognerà agire sulla legge elettorale: da più parti criticata, perché non salvaguarda le reali rappresentanze territoriali e premia solo logiche di scelte e di cooptazioni lontane dagli elettori che, di fatto, non si riconoscono poi nei candidati e, quindi, negli eletti. Ma alle critiche, devono seguire i fatti e questa legge va cambiata.

Al di là di queste considerazioni, il risultato delle urne deve essere rispettato in pieno: i votanti, per quanto risicati, hanno scelto in maniera chiara che il Paese deve essere governato dal centro-destra per i prossimi 5 anni. E allora, subito al lavoro: chi ha avuto questa grande responsabilità, la onori al meglio delle sue possibilità. In quanto amministratrice locale, ho già l'elenco pronto delle tantissime urgenze su cui bisogna cominciare sin da subito a confrontarsi e a trovare soluzioni: il PNRR e i suoi tempi/modi di attuazione, la crisi energetica, le emergenze sociali, l'agricoltura in ginocchio, la carenza di personale nelle aziende, la tassazione altissima, la sicurezza da garantire, l'ammodernamento della pubblica amministrazione, la velocizzazione delle procedure burocratiche, le risorse per gli enti in difficoltà, il ruolo da protagonisti in Europa, la salvaguardia dei diritti fondamentali, il rispetto della Costituzione e tanto altro. Al lavoro con atteggiamento propositivo, col desiderio di essere tutti dalla stessa parte per risollevare le sorti del nostro Paese.

Le differenze ideologiche saranno la cifra di un sereno e serrato dibattito sulle questioni specifiche, per apportare davvero quel quid in più che serve alle nostre Comunità per progredire. L'Italia ha bisogno di stabilità: il voto del 25 settembre ha creato tutti i presupposti per questo. Non saranno certo le critiche fine a se stesse e la sterile opposizione a qualificare l'azione di donne e uomini delle Istituzioni. Confido, per il bene di tutti, in una nuova stagione di dialogo, nella convinzione che costruire è sempre meglio che distruggere. Sarà questo il mio atteggiamento nei confronti della nuova geografia politica italiana, innanzi tutto per rispetto alla scelta libera degli elettori e in secondo luogo per onorare il ruolo che ricopro e la Città che mi onoro di rappresentare e per la quale quotidianamente mi spendo.
Buon lavoro».
  • giovanna bruno
  • elezioni politiche 2022
Altri contenuti a tema
Violenza contro una minorenne, sindaco Bruno: «Dolore atroce per il male inferto e la pochezza umana» Violenza contro una minorenne, sindaco Bruno: «Dolore atroce per il male inferto e la pochezza umana» Il Primo Cittadino: «Le nostre Comunità dovrebbero essere luoghi sicuri, invece troppe volte sono esposte a pericoli di ogni tipo»
Assemblea Comuni Italiani a Bergamo: tra i relatori il Sindaco di Andria, Giovanna Bruno Assemblea Comuni Italiani a Bergamo: tra i relatori il Sindaco di Andria, Giovanna Bruno Dal 22 al 24 novembre si terrà un primo momento di confronto con il nuovo governo del Paese
Sindaco Bruno al ritorno dalla missione a Bruxelles: «Europa, più vicina di quanto si pensa» Sindaco Bruno al ritorno dalla missione a Bruxelles: «Europa, più vicina di quanto si pensa» Unica rappresentante femminile, tra l'altro di un capoluogo di provincia, a rappresentare i primi cittadini del Mezzogiorno d'Italia
Sisto vice Ministro alla Giustizia e Gemmato sottosegretario alla Salute: due pugliesi nel sottogoverno Meloni Sisto vice Ministro alla Giustizia e Gemmato sottosegretario alla Salute: due pugliesi nel sottogoverno Meloni Numerosi i messaggi di felicitazioni ai due politici baresi, giunti anche da Andria
Post voto del 25 settembre: scintille nel PD tra il consigliere Mennea e l'ex segretario Lacarra Post voto del 25 settembre: scintille nel PD tra il consigliere Mennea e l'ex segretario Lacarra "E' singolare che Lacarra pensi ancora di avere un ruolo e di volerlo esercitare sulla base della lealtà, del rispetto e di una concezione nuova ed inclusiva del partito"
Assemblea iscritti e simpatizzanti del Pd ad Andria: riflessioni sul voto del 25 settembre Assemblea iscritti e simpatizzanti del Pd ad Andria: riflessioni sul voto del 25 settembre Lunedì 24 ottobre, alle ore 19 presso la sala Attimonelli, ala presenza degli onn. Lacarra, De Filippo e del Commissario Marchio Rossi
La Fondazione Epasss Acli di Bari compie 50 anni La Fondazione Epasss Acli di Bari compie 50 anni Tra i massimi rappresentanti istituzionali presenti per la manifestazione, anche il Sindaco Giovanna Bruno ed il notaio Sabino Zinni
Il Comune di Andria aderisce alla giornata dedicata al "lutto perinatale e agli aborti spontanei" Il Comune di Andria aderisce alla giornata dedicata al "lutto perinatale e agli aborti spontanei" Le dichiarazioni della Sindaca Bruno e dell'Assessore Di Leo. Anche in Italia, dal 2007 questa ricorrenza è celebrata in molte realtà locali
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.