controlli dei Carabinieri
controlli dei Carabinieri
Cronaca

Coronavirus, quasi 40mila persone controllate nella Bat

Oltre 5mila gli esercizi commerciali. Numeri che salgono sensibilmente in questa settimana da "bollino nero"

Quasi 40mila persone fermate ed oltre 5mila esercizi commerciali controllati dalle Forze di Polizia nel territorio della provincia di Barletta Andria Trani dall'11 marzo scorso, per il rispetto delle misure previste dal Governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus.
I numeri salgono sensibilmente in questa settimana da "bollino nero" in cui, come annunciato nei giorni scorsi, i controlli delle Forze dell'Ordine con la collaborazione delle Polizie Locali dei dieci Comuni sono ulteriormente intensificati, con un notevole dispiegamento delle forze in campo per scongiurare comportamenti illeciti quali gite fuori porta, esodi, trasferimenti ingiustificati in seconde case o ricongiungimenti familiari improvvisi e non sorretti da alcuna valida giustificazione.

Nella sola giornata di ieri, martedì 7 aprile, sono state 1.315 le persone controllate, di cui 159 sanzionate ai sensi dell'art. 4, comma 1, del Decreto Legge 19/2020, per il mancato rispetto delle predette misure, cui si aggiungono altre 7 denunce per altri reati.
Gli esercizi commerciali ispezionati sono invece stati 142, con 4 titolari sono stati sanzionati amministrativamente.
Complessivamente, dunque, dall'11 marzo scorso le persone controllate salgono a 39.034; le denunce per violazione dell'art. 650 del Codice Penale sono 1.705, mentre 63 quelle per violazione degli articoli 495 e 496 del Codice Penale; le persone sanzionate ai sensi dell'art. 4, comma 1, del Decreto Legge 19/2020, sono invece 1.261; a questi numeri si aggiungono 5 arresti e 65 denunce per altri reati.
Gli esercizi commerciali complessivamente controllati sono 5.058, con 50 titolari denunciati per violazione dell'art. 650 del Codice Penale e 27 titolari sanzionati amministrativamente.
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

902 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, un solo nuovo caso in Puglia. La Bat conferma lo "0" tra contagi e decessi Coronavirus, un solo nuovo caso in Puglia. La Bat conferma lo "0" tra contagi e decessi Sono 1.036 i casi attualmente positivi in Regione
Da Andria arriva la protesta delle aziende di noleggio pullman Da Andria arriva la protesta delle aziende di noleggio pullman Centinaia di autobus e veicoli a noleggio con conducente manifestano a Bari
Ponte 2 Giugno: crollo delle presenze negli agriturismi dell'80% Ponte 2 Giugno: crollo delle presenze negli agriturismi dell'80% Secondo Coldiretti Puglia ci sarebbero segnali di ripresa turisti italiani e stranieri a luglio ed agosto
Fase 2 in Puglia, scatta l'obbligo di segnalazione per l’ingresso delle persone fisiche Fase 2 in Puglia, scatta l'obbligo di segnalazione per l’ingresso delle persone fisiche E da Bari, pronti a ripartire in estate voli EasyJet per Londra, Nantes e Venezia
1 Coronavirus, i nuovi contagi in Puglia si avvicinano allo "0": oggi un solo caso positivo Coronavirus, i nuovi contagi in Puglia si avvicinano allo "0": oggi un solo caso positivo Per la provincia Bat una settimana senza nuovi positivi
Parte la sperimentazione in Puglia di "Immuni", la app disponibile per il download Parte la sperimentazione in Puglia di "Immuni", la app disponibile per il download Lo strumento digitale sarà scaricabile su base volontaria. Emiliano: «Elemento in più per il contact tracing»
Covid 19: migliora la situazione nella Bat, nessun contagio e decesso Covid 19: migliora la situazione nella Bat, nessun contagio e decesso In tutta la regione sono risultate positive solo 4 persone, due i decessi registrati
Fase 2, Zenith a tempo di record: in venti giorni riprese tutte le attività Fase 2, Zenith a tempo di record: in venti giorni riprese tutte le attività Compresi viaggi per donare gioia a chi più debole ha vissuto tempi difficili
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.