Fidelis Andria
Fidelis Andria
Sport

Cade ancora la Fidelis, il Siracusa si impone 1 a 0

Decide la rete di Valente. Brutta prestazione dei biancazzurri

La Fidelis Andria capitola ancora. Al Degli Ulivi è l'ottimo Siracusa ad imporsi per 1 a 0, giocando un bel primo tempo e limitandosi a difendere il vantaggio nella ripresa. Sconfitta meritata per i federiciani, che hanno giocato un primo tempo davvero brutto mettendo il campo l'orgoglio e la rabbia solo nel secondo tempo; eppure non è bastato, di fronte ai tantissimi errori in fase di costruzione e alla mancanza di lucidità negli ultimi 16 metri. Per i ragazzi di mister Favarin è la seconda sconfitta consecutiva, peraltro sempre con una diretta concorrente per i playoff.

Cambio a difesa dei pali in casa Fidelis: Cilli prende il posto di Pop; Tartaglia e Curcio nella difesa a 3 con Rada, mentre a centrocampo Vasco prende ancora il posto di Piccinni, e in avanti Cruz sostituisce l'assente Cianci. Tra le fila del Siracusa mister Sottil inserisce De Silvestro e De Respinis per Azzi e l'assente Catania. Nei minuti iniziali le squadre si studiano, con la Fidelis che cerca subito la giocata in avanti ma il Siracusa si difende bene e cerca di ripartire appena può, orchestrando qualche buona trama di gioco. La prima conclusione del match è di marca siciliana dopo 8 minuti: ci prova Valente con un calcio di punizione da circa 20 metri, ma la palla termina alta. Gli ospiti si dimostrano abbastanza pericolosi quando ripartono, e al 12' costruiscono la prima vera pallagol della sfida: cross per De Respinis che in area piccola anticipa l'avversario mandando la sfera di pochissimo a lato. Due minuti più tardi, la Fidelis perde palla poco dopo il centrocampo e Valente parte da solo in contropiede, arriva al limite dell'area e calcia a botta sicura ma trova l'attenta risposta di Cilli che blocca a terra. I biancazzurri commettono diversi errori e non riescono a pungere, al cospetto di una formazione ospite che mostra le sue armi migliori nella velocità dei giocatori offensivi. Sull'ennesima brutta giocata dei padroni di casa, ripartenza veloce del Siracusa e violenta conclusione di sinistro che Cilli respinge ottimamente; ma sulla ribattuta è appostato Valente ha tutto il tempo per controllare e scaricare un destro a giro che si insacca sotto l'incrocio portando il Siracusa il vantaggio dopo un quarto d'ora di superiorità ospite. Fidelis sotto di una rete e in difficoltà: i locali faticano tremendamente a creare occasioni da rete o quantomeno a calciare in porta, e soprattutto sbagliano diversi appoggi anche semplici. Col passare dei minuti i federiciani provano ad alzare il baricentro cercando di proporsi con più insistenza in zona offensiva, ma tentativi veri e propri non si registrano; il Siracusa lascia l'iniziativa ai paroni di casa, per poi affondare velocemente in contropiede. Il gol di Valente rappresenta di fatto l'ultima occasione della prima frazione: brutta Fidelis, la prestazione dei ragazzi di Favarin non ha convinto e i fischi dello stadio al duplice fischio ne costituiscono una prova; il Siracusa, invece, conferma l'ottimo momento sfoggiando una buonissima prestazione con un gioco veloce e ordinato.

Al rientro in campo la Fidelis mostra di metterci tutta la voglia possibile: i primi attacchi sono di marca federiciana, e al 53' un calcio di punizione di Curcio è la prima conclusione in porta dei biancazzurri, respinta da Santurro non senza difficoltà. Il possesso palla è della Fidelis, con i siciliani che si affidano quasi esclusivamente a situazioni di contropiede pur tenendo molto bene il campo, ma è abbastanza infruttuoso. Al 69' però i biancazzurri si creano una ghiotta chance per pareggiare: ottimo cross di Volpicelli per Croce che appostato in area piccola non arriva alla deviazione vincente per questione di centimetri. Al 78' siciliani vicini al raddoppio: ennesima azione di contropiede, Azzi entra in area e scarica un destro a incrociare che termina di poco fuori. Mister Favarin tenta di portare la squadra a trazione anteriore togliendo Tito per il più offensivo Volpicelli, ma occasioni degne di nota per i padroni di casa non si registrano ancora. Al 90' clamorosa pallagol per la Fidelis: calcio di punizione di Rada da circa 25 metri indirizzato all'angolo basso ma respinto da Santurro; sulla ribattuta c'è Minicucci, che a due passi dalla porta calcia addosso all'estremo difensore ospite. Al 94' ci prova ancora Rada dalla stessa posizione sempre su punizione , ma l'esito è sempre lo stesso: Santurro respinge. E' l'ultima azione del match: Fidelis ancora ko, con una prestazione pienamente al di sotto delle aspettative; per il Siracusa, invece, un successo fondamentale in chiave playoff, e soprattutto è la conferma degli ultimo ottimi risultati.
TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 22 Cilli; 2 Tartaglia, 6 Rada, 21 Curcio; 29 Annoni, 26 Onescu, 18 Vasco (34' - 16 Minicucci), 10 Mancino, 24 Tito (63' - 7 Volpicelli); 23 Cruz (75' - 9 Fall), 11 Croce. PANCHINA: 1 Lullo, 12 Pop, 7 Volpicelli, 9 Fall, 15 Paolillo, 16 Minicucci, 17 Ippedico, 20 Berardino, 25 Imbriola, 30 Spinelli, 31 Bottalico. ALL. Favarin

SIRACUSA (3-4-3): 1 Santurro; 5 Diakitè, 6 Turati, 24 Pirrello; 20 Brumat, 23 Palermo, 14 Spinelli, 4 Malerba; 16 De Silvestro (82' - 11 Scardina), 9 De Respinis (71' - 27 Azzi), 19 Valente (78' - 3 Dentice). PANCHINA: 22 Gagliardini, 3 Dentice, 7 Longoni, 11 Scardina, 13 Sciannamè, 21 Persano, 25 Toscano, 26 Cossentino, 27 Azzi. ALL. Sottil

INDISPONIBILI: Aya (FA), Cianci (FA), Piccinni (FA), Colella (FA), Catania (SI), Giordano (SI), Russo (SI), Dezai (SI)

MARCATORI: 15' Valente (SI)

AMMONITI: 16' Diakite (SI), 34' Onescu (FA), 84' Santurro (SI), 84' Croce (FA), 89' Mancino (FA)

ESPULSI: /

ARBITRO: Davide MIELE, sezione di Torino

ASSISTENTI: Andrea FUSCO, sezione di Torino; Salvatore Affatato, sezione di Vico

NOTE: spettatori 1805, di cui abbonati 1402; incasso 13434, 61 €
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Un ritorno da sogno per Papagni, la Fidelis schianta l'Akragas 1-5 Un ritorno da sogno per Papagni, la Fidelis schianta l'Akragas 1-5 Curcio, Minicucci e la tripletta di Scaringella regalano la prima vittoria in campionato ai biancazzurri
Papagni, c'è aria di positività: "Ho visto segnali di ottimismo" Papagni, c'è aria di positività: "Ho visto segnali di ottimismo" Prima conferenza pre-gara per il nuovo tecnico biancazzurro
1 Cerignolani vs Fidelis, botta e risposta: la società biancazzurra prende le distanze Cerignolani vs Fidelis, botta e risposta: la società biancazzurra prende le distanze "Informazioni non veritiere e dal contenuto diffamatorio", si legge nel comunicato ufficiale del sodalizio federiciano
Fidelis, è il momento di risalire la china: via al Papagni 3.0 Fidelis, è il momento di risalire la china: via al Papagni 3.0 Il tecnico biscegliese torna sulla panchina federiciana dopo le esperienze negli anni 2002-2004 e 2009-2011
10 Da Andria ad Hollywood: auguri a Riccardo Scamarcio per i suoi 38 anni Da Andria ad Hollywood: auguri a Riccardo Scamarcio per i suoi 38 anni Tre cose che l’attore non ha mai cambiato: l’intenso sguardo, il sorriso malizioso e la passione per la Fidelis Andria
Fidelis, arriva l'ufficialità: Papagni è il nuovo mister biancazzurro Fidelis, arriva l'ufficialità: Papagni è il nuovo mister biancazzurro Il tecnico biscegliese torna sulla panchina dell'Andria
Fidelis Andria, esonerato mister Loseto Fidelis Andria, esonerato mister Loseto Presto il nome del nuovo tecnico biancazzurro
Fidelis, stavolta il pareggio non sa di beffa Fidelis, stavolta il pareggio non sa di beffa Col Bisceglie uno 0-0 giusto ma deludente. Mister Loseto: "Sono ormai tre partite che giochiamo con gli stessi uomini"
© 2001-2017 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.