Claudio Sinisi
Claudio Sinisi
Vita di città

"Blitz" al mercato generale, Sinisi: "Ma di cosa parliamo?"

La Confcommercio Andria chiarisce: “Un semplice sopralluogo, siamo imprenditori non facciamo azioni a sorpresa”

"Continuiamo a leggere la parola 'blitz' associata al sopralluogo che abbiamo fatto nei giorni scorsi al mercato ortofrutticolo generale e sentiamo di dover chiarire la nostra posizione, seppur ovvia: siamo imprenditori, commercianti non facciamo colpi di mano o azioni a sorpresa per non si sa bene quale ragione. Il nostro era semplicemente il tentativo di andare in un luogo di lavoro, nell'ora in cui le attività sono più intense, per comprendere eventuali criticità e come associazione, insieme alla categoria Fida, intervenire sui tavoli decisionali per risolvere i problemi". Così Claudio Sinisi, delegato Confcommercio Andria chiarisce la visita fatta nei giorni scorsi al mercato generale definita da qualcuno "blitz".

"Abbiamo invitato l'assessore allo sviluppo economico del Comune di Andria, Pierpaolo Matera, affinché toccasse con mano, insieme a noi, la situazione. La sua presenza era finalizzata ad accelerare l'iter per la soluzione di problematiche, qualora ne avessimo riscontrate. E, infatti, abbiamo potuto rilevare alcune carenze del mercato generale, così come ci avevano sollecitato sia i fruttivendoli che i grossisti aderenti a Confcommercio Andria, ed invitato l'amministrazione in tempo reale ad intervenire. Non solo, abbiamo potuto anche verificare la presenza delle indicazioni di tracciabilità dei prodotti e le visite fatte dalla Asl testimoniate dai verbali dei controlli di verifica che abbiamo visionato".

"Noi siamo un'associazione di categoria, ci sediamo in rappresentata dei nostri associati ai tavoli negoziali, ci rendiamo conto delle situazioni e proviamo a dare risposte. I blitz, non li facciamo noi ma le forze dell'ordine, ed uno che ci permettiamo di suggerire è quello contro gli abusivi che vendono merce agli angoli delle strade non rispettando innanzitutto le norme igienico-sanitarie", conclude Sinisi.
  • confcommercio
Altri contenuti a tema
Inciviltà al mercato, Scarcelli (Fiva): “Non si faccia di tutta l’erba un fascio” Inciviltà al mercato, Scarcelli (Fiva): “Non si faccia di tutta l’erba un fascio” Il rappresentante degli ambulanti della Confcommercio Andria contro i pochi che deturpano l’ambiente
Ad Andria nasce la Confcaseari: l’associazione per dare valore ai prodotti caseari Ad Andria nasce la Confcaseari: l’associazione per dare valore ai prodotti caseari Claudio Sinisi (Confcommercio): “Il nostro obiettivo è fare rete in ogni settore produttivo"
Matera: "Nessuno ha mai pensato che i fruttivendoli fossero gli avvelenatori della città" Matera: "Nessuno ha mai pensato che i fruttivendoli fossero gli avvelenatori della città" L'assessore alla Polizia Locale replica alla Confcommercio
“Non ci stiamo ad essere considerati gli avvelenatori dei cittadini” “Non ci stiamo ad essere considerati gli avvelenatori dei cittadini” I fruttivendoli della Fida Confcommercio Andria alzano la voce contro i controlli effettuati dall’amministrazione
Presentazione del marchio “Buoni dentro” all’Istituto Colasanto di Andria Presentazione del marchio “Buoni dentro” all’Istituto Colasanto di Andria La scuola al servizio della salute e dell'ambiente
Nasce il consorzio “Mercati In Città Andria” Nasce il consorzio “Mercati In Città Andria” Iniziativa promossa da Confcommercio Andria. Presidente Michele Scarcelli, vice Gaetano Liso
Mercato settimanale ad Andria, a caccia di soluzioni per il rilancio Mercato settimanale ad Andria, a caccia di soluzioni per il rilancio Nei giorni scorsi si è svolto un incontro nella sede della Confcommercio Andria
Confcommercio Andria lancia il “crowdfunding delle idee” Confcommercio Andria lancia il “crowdfunding delle idee” Sinisi: "Un luogo di confronto tra domanda ed offerta, novità e sperimentazioni"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.