avv. Laura Maria Pia Tota
avv. Laura Maria Pia Tota
Attualità

Banca Popolare di Bari condannata a risarcire i danni subiti da azionista

Altra importante decisione dell'Arbitro per le controversie finanziarie a seguito di un procedimento promosso dall'avv. Laura Maria Pia Tota

L'Arbitro per le Controversie finanziarie, con un'altra recentissima decisione n. 1587 del 9 maggio 2019, ha ritenuto fondata la domanda di risarcimento del danno formulata da un risparmiatore andriese, azionista della Banca Popolare di Bari, difeso dall'avv. Laura Maria Pia Tota, legale di Confconsumatori Andria.
Il risparmiatore aveva acquistato azioni della Banca Popolare di Bari su consiglio dell'addetto titoli dell'Istituto bancario che lo aveva rassicurato circa la affidabilità e sicurezza dell'investimento proposto.

Il cliente, privo di competenza in materia finanziaria, si affidava pertanto ai consigli ricevuti dalla banca, investendo tutti i propri risparmi nei titoli azionari.
L'Arbitro per le Controversie finanziarie, a seguito del ricorso presentato dall'avv. Laura Maria Pia Tota, ha accolto la domanda di risarcimento danni in favore del risparmiatore in quanto le operazioni di investimento proposte erano del tutto inadeguate al profilo di rischio del cliente, il quale, contrariamente a quanto dichiarato dalla banca, voleva unicamente mettere al sicuro i propri risparmi di una vita.
Inoltre, l'Arbitro per le Controversie finanziarie ha anche accertato che la banca ha omesso di dare al risparmiatore informazioni specifiche e corrette circa le caratteristiche e i rischi delle azioni vendute.
Il Collegio arbitrale ha, pertanto, condannato l'intermediario Banca Popolare di Bari a risarcire il danno subito, pari alla differenza tra quanto investito e il valore di presumibile smobilizzo dell'azione sul mercato HI- MTF (€ 2,38), oltre rivalutazione monetaria e interessi legali, riconoscendo al piccolo risparmiatore il risarcimento dei danni.

Per informazioni contattare la Confconsumatori di Andria, con sede ad Andria, in via Firenze n. 37, tel. 324/9913773 - Email: andriaconfconsuma@libero.it).
  • banca popolare di bari
  • Confconsumatori
Altri contenuti a tema
Banca Popolare di Bari, il dramma di tante famiglie: incontro ad Andria con gli azionisti Banca Popolare di Bari, il dramma di tante famiglie: incontro ad Andria con gli azionisti Ieri sera l'appuntamento organizzato dal Comitato Vittime del Salvabanche con i vertici locali del Movimento 5 Stelle
Banca Popolare di Bari: salvataggio della banca o dei risparmiatori? Banca Popolare di Bari: salvataggio della banca o dei risparmiatori? Incontro questa sera ad Andria presso Confcommercio, per iniziativa del Comitato Vittime del Salvabanche
Crac Popolare di Bari, spuntano le intercettazioni. I Pm: «Azionisti prigionieri della banca» Crac Popolare di Bari, spuntano le intercettazioni. I Pm: «Azionisti prigionieri della banca» Emergono dettagli sull'indagine che ha portato all'arresto dei due Jacobini. Per gli inquirenti il cda sapeva già dal 2016
Banca Popolare di Bari, Jacobini e suo figlio ai domiciliari Banca Popolare di Bari, Jacobini e suo figlio ai domiciliari Medesima misura per Elia Circelli, nei guai anche l'ex direttore generale De Bustis
Banca Popolare di Bari, dalla Camera l'ok al decreto Banca Popolare di Bari, dalla Camera l'ok al decreto Ora la palla passa al Senato, nessun voto contrario solo 28 astenuti
Adusbef a fianco dei risparmiatori della Popolare di Bari sarà parte civile nei processi Adusbef a fianco dei risparmiatori della Popolare di Bari sarà parte civile nei processi L'associazione consumatori ha fatto il punto della situazione, analizzando passato e presente dell'istituto di credito
Un progetto per non far perdere i soldi ai risparmiatori di Banca Popolare di Bari Un progetto per non far perdere i soldi ai risparmiatori di Banca Popolare di Bari Rappresentanti del Governo e M5S incontrano azionisti ed obbligazionisti del "risparmio tradito"
Popolare di Bari, la Procura apre un nuovo filone di inchiesta? Popolare di Bari, la Procura apre un nuovo filone di inchiesta? Stando alle ultime indiscrezioni sarebbero stati concessi crediti con la consapevolezza della loro inesigibilità
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.