Assistente lingua dei segni
Assistente lingua dei segni
Vita di città

Assistenza scolastica specialistica nelle scuole superiori. Al via dal 1° ottobre

La nota della provincia mette fine all'attesa e alla preoccupazione delle mamme

Partirà il prossimo 1 ottobre il servizio finalizzato all'integrazione scolastica per gli alunni con disabilità del territorio della Provincia Barletta Andria Trani. Le prestazioni assistenziali consisteranno nell'assistenza socio-educativa per alunni con disabilità frequentanti le scuole secondarie di II grado, assistenza alla comunicazione LIS e assistenza tiflo-educativa in favore degli alunni audiolesi e videolesi delle scuole di ogni ordine e grado, del territorio provinciale.
"Un importante risultato quello raggiunto per quest'anno scolastico – ha dichiarato il Presidente facente funzione della Provincia Barletta Andria Trani, Pasquale De Toma - considerato che mai come quest'anno il servizio parte praticamente in concomitanza agli inizi dell'anno scolastico, in modo da consentire agli alunni e le alunne con disabilità della nostra Provincia di poter beneficiare di un servizio essenziale per la loro integrazione in tempi adeguati all'organizzazione del loro tempo scuola con l'assegnazione di ore sufficienti a garantire loro una permanenza adeguata a scuola. Grazie anche all'ATI aggiudicataria del servizio, composta dalle cooperative sociali Medihospes, San Francesco e Vivere Insieme, sarà inoltre possibile assicurare la continuità della relazione educativa tra operatori ed alunni beneficiari."
La Provincia Barletta Andria Trani, eroga i servizi per l'integrazione scolastica rivolti agli alunni con disabilità in forza di una Convenzione di avvalimento sottoscritta con la Regione Puglia, che ha durata triennale e che delega all'Ente Provinciale la gestione del servizio in parola, oltre che l'erogazione del servizio di Trasporto Scolastico e la fornitura di testi didattici in formato tiflotecnico per gli alunni audiolesi. Di questi ultimi due servizi, il primo viene gestito in collaborazione con i Comuni del territorio provinciale, il secondo direttamente dall'Ente Provincia, che sta procedendo ad adottare gli atti utili affinché gli alunni videolesi possano ricevere tempestivamente tutto il materiale didattico necessario.
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Coronavirus: Inca e Caaf di Andria operativi ma con modalità diverse Coronavirus: Inca e Caaf di Andria operativi ma con modalità diverse Ecco tutte le informazioni per contattare gli operatori dei servizi della Cgil
Coronavirus, Fp Cgil alle istituzioni: “Precauzioni negli uffici e attivazione di lavoro agile” Coronavirus, Fp Cgil alle istituzioni: “Precauzioni negli uffici e attivazione di lavoro agile” Appello all'Asl Bat: "sia garantita la necessaria fornitura di adeguati e conformi Dispositivi Individuali di Protezione"
Giornata della donna, Lacerenza (Cgil Bat): “Disoccupazione oltre 30% nella Bat” Giornata della donna, Lacerenza (Cgil Bat): “Disoccupazione oltre 30% nella Bat” Annullata l’iniziativa prevista nella sede della Cgil provinciale di Andria. La segretaria: “Rifletteremo sul tema dandoci appuntamento al più presto”
Nuovo CdA Fondazione Bonomo, Flai e Cgil Bat: “Ora si rilanci la ricerca” Nuovo CdA Fondazione Bonomo, Flai e Cgil Bat: “Ora si rilanci la ricerca” I segretari generali Riglietti e D’Alberto commentano la nomina del Consiglio d’amministrazione
M’illumino di meno: la Cgil ad Andria venerdì 6 marzo spegnerà le luci M’illumino di meno: la Cgil ad Andria venerdì 6 marzo spegnerà le luci Il sindacato di via Guido Rossa aderisce alla campagna di Caterpillar
Piano nazionale contro il caporalato, Flai e Cgil Bat: “Il percorso è quello giusto” Piano nazionale contro il caporalato, Flai e Cgil Bat: “Il percorso è quello giusto” Avrà una durata triennale. Il sindacato analizza la situazione sul territorio
Reddito di cittadinanza, D’Alberto (Cgil): “I Comuni stanno attivando i PUC?” Reddito di cittadinanza, D’Alberto (Cgil): “I Comuni stanno attivando i PUC?” Nella Bat sono 5mila circa i percettori. La legge prevede la possibilità che svolgano progetti di utilità collettiva
Infortuni sul lavoro, ispezioni ad Andria. Cgil: "Bene ma si allarghi il ventaglio d'azione" Infortuni sul lavoro, ispezioni ad Andria. Cgil: "Bene ma si allarghi il ventaglio d'azione" La task force della Prefettura passa al setaccio i cantieri della Bat
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.