Alfonso Fucci (a sx) e Riccardo Guglielmi
Alfonso Fucci (a sx) e Riccardo Guglielmi
Territorio

Anche i frantoiani preoccupati per il caro energia: Guglielmi: "Ma le quotazioni dell’olio 100% italiano rimangono al palo"

Casi di operatori del settore che hanno ricevuto bollette da 55mila euro

La FIOQ si unisce alle numerose organizzazioni di categoria che paventano una paralisi dell'agroalimentare italiano a causa dell'aumento vertiginoso del costo dell'energia che, come una tempesta perfetta, si unisce al rincaro del gas, dei carburanti e di tutte le materie prime necessarie per portare avanti la coltivazione delle eccellenze agricole tricolori e la loro trasformazione in prodotti finiti. Non è un mistero che il costo dell'energia elettrica sia passato in media dai 40-45 € megawatt/h ai 300 € Megawatt/h e quello del gas da 0,17 € al metrocubo a 1,30 € al metrocubo. Discrasie di prezzo che inficiano tutta la campagna olivicola. Spiega Riccardo Guglielmi (presidente FIOQ): "ci sono casi in cui nostri associati per la prima volta da 3-4 generazioni si sono ritrovati con bollette da 55mila euro tra le mani. Si tratta di costi che vanificano tutti gli sforzi che noi frantoiani stiamo profondendo ormai da anni".
"Dopo le speculazioni, dopo le importazioni selvagge ci mancava questa batosta, l'ennesima, per pregiudicare anche quest'annata – continua Riccardo Guglielmi– sono costi che non stanno né in cielo, né in terra. Costi che non potremo neanche scaricare sugli acquirenti, perché le quotazioni dell'olio evo sono stabili. Una situazione di incertezza dalla quale si potrà uscire se il Governo interverrà con convinzione e, soprattutto, con gli strumenti idonei per fronteggiarla. Servono risorse ingenti per non danneggiare ulteriormente una filiera, come quella olivicola, già vessata da troppo tempo."
  • olio andria
  • olio extravergine di oliva cultivar Coratina
  • Energia elettrica
Altri contenuti a tema
Schiaffo all'olivicoltura pugliese: in arrivo dalla Tunisia 57mila tonnellate di olio d'oliva senza dazi Schiaffo all'olivicoltura pugliese: in arrivo dalla Tunisia 57mila tonnellate di olio d'oliva senza dazi Coldiretti chiede che siano applicati gli stessi criteri di trasparenza e tracciabilità richiesti per l'olio italiano
Puglia ed Andria protagoniste ad Olio Capitale 2022 Puglia ed Andria protagoniste ad Olio Capitale 2022 Dal 13 al 15 maggio al Trieste Convention Center in Porto Vecchio del Salone degli Oli Extra Vergini tipici e di qualità
A Trieste, con Olio Capitale, tornano gli olii evo della Puglia e di Andria A Trieste, con Olio Capitale, tornano gli olii evo della Puglia e di Andria Dopo due anni di stop a causa della pandemia, torna l'evento organizzato dell'Associazione Città dell'Olio
Controlli anche in Puglia per la tutela della produzione di olio d'oliva Evo Controlli anche in Puglia per la tutela della produzione di olio d'oliva Evo Il plauso alla Guardia di Finanza di Cia e Coldiretti
Montepulciano: "Pannelli fotovoltaici e crisi energetica" Montepulciano: "Pannelli fotovoltaici e crisi energetica" Le mancate scelte sulle rinnovabili e la crisi dell'agricoltura: il punto di vista dello storico ambientalista andriese
L’utilizzo dell’olio d'oliva EVOO nelle patologie del cavo orale L’utilizzo dell’olio d'oliva EVOO nelle patologie del cavo orale La parola alla dottoressa Antonia Sinesi, igienista dentale, intervenuta presso l'Azienda Agricola "Conte Spagnoletti - Zeuli"
Ammodernamento frantoi in Puglia grazie ai fondi del PNRR Ammodernamento frantoi in Puglia grazie ai fondi del PNRR Una opportunità per 839 frantoi attivi che lavorano 53 varietà di olive per offrire al mercato 5 oli DOP e l’IGP Puglia
Fondi ed opportunità per l’olivicoltura pugliese: domande entro l’8 aprile Fondi ed opportunità per l’olivicoltura pugliese: domande entro l’8 aprile Le modalità per accedere ai finanziamenti sono fissate dalle istruzioni operative di Agea
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.