Comune di Andria
Comune di Andria
Convegni

Ambiente, il 4 maggio i risultati del Progetto ISAAC presso il Comune di Andria

L'iniziativa si propone di aumentare la consapevolezza e l’accettazione sociale sul biogas e sul biometano

Venerdi' 4 maggio 2018, alle ore 10.30, presso la sala Giunta del Palazzo di Città, si terrà una conferenza stampa per presentare le osservazioni che la giuria dei cittadini del Comune di Andria ha elaborato, dopo aver approfondito i temi del biogas e del biometano, affinché nel territorio della Bat si sviluppino progetti per il trattamento dei rifiuti che siano attenti alle istanze dei cittadini e alle necessità del territorio.

Le attività della giuria si sono svolte nell'ambito di ISAAC, Increasing Social Awareness and ACceptance of biogas and biomethane, un progetto che, a partire dal nome, si propone di aumentare la consapevolezza e l'accettazione sociale sul biogas e sul biometano, contrastando le barriere non tecnologiche che rappresentano dei limiti alla sua diffusione. Prodotto dalla raffinazione del biogas, il biometano è un combustibile ecologico rinnovabile generato dai rifiuti organici e in grado di apportare impatti significativi sull'ambiente, come un'accentuata riduzione dei gas serra. Il basso impatto ambientale e il risparmio di risorse energetiche, rispetto ai tradizionali carburanti, sono i principali vantaggi derivanti dalla sua produzione, in funzione di una maggiore sostenibilità ambientale e dello sviluppo di una green economy nel nostro paese.

Interverranno il Sindaco, avv. Nicola Giorgino, l'assessore all'Ambiente, avv. Michele Lopetuso, Alessia Maso, Coordinatrice del processo di partecipazione, un rappresentante della Giuria dei cittadini andriesi e Francesco Tarantini, Presidente di Legambiente Puglia.
  • ambiente
Altri contenuti a tema
Alberi abbattuti e cura del verde: parole "pesanti" all'indirizzo dell'ecologista Nicola Montepulciano Alberi abbattuti e cura del verde: parole "pesanti" all'indirizzo dell'ecologista Nicola Montepulciano Parlare di conifere e di pini ad Andria diventa quasi argomento "tabù" dove ognuno, a prescindere, si sente il diritto non di criticare ma di offendere
Nasce la prima libreria di comunità ad Andria grazie ai volontari 3place Nasce la prima libreria di comunità ad Andria grazie ai volontari 3place L'idea nasce grazie a una loro associata, Irene, che ha deciso di donare all'associazione dei suoi libri, evitando di buttarli, dando loro una seconda vita
Strada provinciale 43: buche e discariche di rifiuti di ogni tipo al ciglio della strada Strada provinciale 43: buche e discariche di rifiuti di ogni tipo al ciglio della strada Nel disinteresse e nell'abbandono più totale la strada che collega la Città Fidelis a Troianelli e Montegrosso
1 Un buon inizio 2023 per Andria: un piccolo orto botanico nella nostra città Un buon inizio 2023 per Andria: un piccolo orto botanico nella nostra città Nicola Montepulciano: "Adozione spontanea di due piccole aree a verde in viale Gramsci"
In arrivo il primo bosco urbano in città In arrivo il primo bosco urbano in città Grazie all'iniziativa messa in campo dal Forum ambiente e salute "Ricorda Rispetta"
Ecomafia 2022 di Legambiente: nella Bat accertate 17 infrazione per il ciclo illegale dei rifiuti Ecomafia 2022 di Legambiente: nella Bat accertate 17 infrazione per il ciclo illegale dei rifiuti I numeri della criminalità ambientale in Puglia, al terzo posto nella classifica nazionale
Svolta green per il Comune di Andria: adesione ai "Comuni amici delle Api" ed alla petizione Coldiretti contro i cibi sintetici Svolta green per il Comune di Andria: adesione ai "Comuni amici delle Api" ed alla petizione Coldiretti contro i cibi sintetici Decisioni prese nell'ultima riunione dell'esecutivo. Al via anche la manifestazione di interesse per il Natale
Ripulito corso Cavour dalla catasta di rifiuti, dopo la denuncia di questa mattina su AndriaViva Ripulito corso Cavour dalla catasta di rifiuti, dopo la denuncia di questa mattina su AndriaViva Dito puntato su residenti e commercianti della zona, che non conferirebbero durante gli orari prestabiliti
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.