Cartelloni abusivi
Cartelloni abusivi
Vita di città

Affissioni pubblicitarie: spunta un esposto su asserita nuova irregolarità

Il documento è stato inviato con pec a tutti i componenti del consiglio comunale, paventati danni erariali

Sembra che il sereno non riesca ancora a spuntare all'orizzonte comunale circa le affissioni pubblicitarie stradali.
Un esposto è stato inviato tramite posta certificata ai vertici politico-amministrativi del Comune di Andria, compresi tutti i consiglieri di maggioranza ed opposizione, in merito ad una asserita illegittimità riguardante due importanti installazioni stradali.

Un gestore, infatti, ha sollevato la questione relativa a due installazioni che, situate in altrettante zone interessate a progetti di riqualificazione urbana, da adibire a verde pubblico, allo scadere del periodo di concessione, di cinque anni, sarebbero dovuti entrare nella disponibilità del patrimonio comunale. Ebbene, dal 2014 tali impianti pubblicitari, secondo quanto contenuto nell'esposto presentato, sono da considerarsi "a tutti gli effetti, abusivi".

Pertanto, oltre a dolersi nell'esposto presentato che "a tutt'oggi, a parte qualche notizia spot diffusa dall'amministrazione cittadina, relativamente alla rimozione di impianti pubblicitari di proprietà di piccole ed indifese aziende del settore", nessuna comunicazione è pervenuta" circa questi suddetti impianti dove "si espone indisturbata la pubblicità".

L'esposto, che è stato inviato ai responsabili del settori comunali interessati, è rivolto all'acquisizione di tali impianti al patrimonio comunale e contestualmente a rivalersi nei confronti del detentore di tali impianti dell'imposta massima dovuta, con le relative sanzioni riferite agli anni non regolamentari. La nota è stata quindi inviata, con tanto di resoconto e dettagliato fotografico, anche alla Procura presso la Corte dei Conti e la Procura presso il Tribunale di Trani.
Una vicenda emblematica e ridotta in estrema sintesi, in cui è stato evitato appositamente di citare o di fare riferimenti ad aziende o luoghi, soprattutto per evidenziare come la strada per giungere ad una situazione di normalità ad Andria, per quanto riguarda la pubblicità da cartellonistica stradale, è ancora lontana da vedersi risolta. Tutt'altro.

Attendiamo quindi i dovuti chiarimenti da parte degli uffici comunali interessati che speriamo riescano a sgombrare il campo dai dubbi legati a questa vicenda.
  • Comune di Andria
  • Consiglio comunale
  • tributi comunali
  • pubbliche affissioni
Altri contenuti a tema
Dehors di viale Crispi a rischio smantellamento Dehors di viale Crispi a rischio smantellamento "Ulteriori esercenti danneggiati dal nuovo regolamento", la critica dell'ex assessore Pierpaolo Matera
Uffici Comunali: prosegue orario settimanale con due rientri pomeridiani Uffici Comunali: prosegue orario settimanale con due rientri pomeridiani Richieste erano giunte dalla OO.SS. per effettuare un solo rientro nei mesi di luglio ed agosto
Comune, Vurchio (Pd): "Iniziamo a fare chiarezza sui conti pubblici" Comune, Vurchio (Pd): "Iniziamo a fare chiarezza sui conti pubblici" "La nostra città è indebitata per 80 milioni di euro!!!", evidenzia il segretario cittadino del Pd, al quotidiano "Repubblica" 
Approvato lo schema di bilancio di previsione 2019-2021 dal Commissario prefettizio Tufariello Approvato lo schema di bilancio di previsione 2019-2021 dal Commissario prefettizio Tufariello Tra una settimana ci sarà la delibera commissariale e poi il parere delle Consulte comunali
Mercato ortofrutticolo affidato in gestione, la lettera del Comune spiazza i grossisti Mercato ortofrutticolo affidato in gestione, la lettera del Comune spiazza i grossisti Nel pomeriggio riunione operativa presso la sede di Confcommercio Andria
Unimpresa teme per il luna park e le bancarelle delle festa patronale Unimpresa teme per il luna park e le bancarelle delle festa patronale La mancata approvazione del bilancio di previsione, getta foschi presagi per gli appuntamenti settembrini
Mercato generale ortofrutticolo: il Comune intende affidarne la gestione a terzi Mercato generale ortofrutticolo: il Comune intende affidarne la gestione a terzi La struttura commerciale di via Barletta è attualmente inglobata all'interno del centro abitato
Di Bari (M5S): "Il Centro per l'impiego rischia la chiusura". Il VIDEO Di Bari (M5S): "Il Centro per l'impiego rischia la chiusura". Il VIDEO Sotto sfratto causa il mancato pagamento di 2 anni di affitto, la consigliera regionale e capogruppo regionale M5S denuncia la grave situazione
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.