Granoro
Granoro
Viva Food

Granoro, un mondo di eccellenza e tradizione

Tantissime novità al Cibus, grani antichi e farro per prodotti di altissima qualità

E' una storia buona, una storia che ha il sapore del grano e della tradizione quella del pastificio Granoro, fondato nel 1967 da Attilio Mastromauro. Un tradizione fatta di raggi di sole, di sapori incomparabili sempre più presenti sulle nostre tavole.

Granoro produce pasta da oltre 50 anni, alimento portabandiera dell'italianità più gustosa in tutto il mondo. Il pastificio pugliese, infatti, è pioniere nella produzione di pasta 100% Made in Puglia e intende investire ancora di più nell'agricoltura italiana. Alla grande fiera del gusto, l'edizione 2018 del Cibus tenutasi a Parma, Granoro ha annunciato il lancio della pasta Bio Granoro varietà "Senatore Cappelli".

Un'attività quindi sempre più improntata alla valorizzazione del grano italiano e in particolar modo pugliese per la produzione di pasta di qualità 100% Made in Puglia grazie alla Linea "Dedicato", nata nel 2012 dalla volontà dell'azienda di valorizzare i prodotti agricoli coltivati in Puglia con lo scopo di rafforzare un legame tra agricoltori e consumatori, primo prodotto della filiera cerealicola 100% pugliese con il marchio "Prodotti di Qualità di Puglia" fortemente voluto dall'assessorato regionale alle Risorse agroalimentari.

«Abbiamo sempre ritenuto che sia possibile produrre grano duro di qualità, senza obbligatoriamente acquistarlo all'estero» – dicono da Granoro. «Da questa certezza è iniziato, circa sei anni fa, un percorso che ha aggregato i player agricoli e li ha spinti a produrre grano duro di qualità. Coinvolgendo gli operatori del Tavoliere, le cooperative di stoccaggio, i molini, è nato ufficialmente nel 2012 il progetto "Dedicato" che oggi aggrega oltre 140 produttori».

Tra le novità anche una linea tutta dedicata al farro. La Specialità Alimentare di Farro Integrale BioGranoro è prodotta con sfarinato integrale di Farro ottenuto dalla macinazione dei chicchi interi. Pertanto, conserva tutte le proprietà nutrizionali del prodotto integrale. Inoltre, la materia prima utilizzata proviene esclusivamente da Agricoltura Biologica Italiana. Questa specialità alimentare, dunque, porta sulla nostra tavola il gusto di una millenaria storia, facendocene rivivere, con un piccolo assaggio, il sapore della semplicità.

Al Cibus inoltre ci sono stati momenti di grande spettacolo con lo show cooking di Valerio Braschi. Il giovane romagnolo, classe 1997 e vincitore della sesta edizione di Masterchef è un cuoco/influencer attualmente molto seguito sui social: oltre 106mila follower su Instagram e più di 100mila fan su Facebook.

Determinazione, passione e fantasia: sono le armi con cui Valerio Braschi a soli 18 anni ha vinto MasterChef Italia colpendo i giudici e gli chef Barbieri, Bastianich, Cannavacciuolo e Cracco.
  • agroalimentare
  • alimentazione
Altri contenuti a tema
Vola l’export verso la Cina: anche aziende andriesi in vetrina a Shanghai Vola l’export verso la Cina: anche aziende andriesi in vetrina a Shanghai La Puglia sarà l'unica regione italiana a partecipare a questo appuntamento internazionale
Successo della raccolta firme per bloccare i cibi senza l'origine in etichetta Successo della raccolta firme per bloccare i cibi senza l'origine in etichetta Coldiretti ha raccolto l'adesione e l'impegno del presidente del consiglio Giuseppe Conte. Dalla Puglia oltre 50mila firme
Bene l'export per i prodotti dell'agroalimentare pugliese. In calo solo l'olio d'oliva Bene l'export per i prodotti dell'agroalimentare pugliese. In calo solo l'olio d'oliva Sono i dati riferiti al primo semestre del 2019, ma già si guarda ad una ripartenza degli scambi con l'estero per il nostro olio
Cresce in Puglia il cibo di strada, ed una azienda su 4 è donna e giovane Cresce in Puglia il cibo di strada, ed una azienda su 4 è donna e giovane Il nostro agroalimentare è il più apprezzato, ma anche il più copiato al mondo
Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Il progetto è stato finanziato con 102mila euro dalla Regione Puglia
In pattumiera 310mila ton. di cibo l'anno: ecco il decalogo antisprechi a tavola In pattumiera 310mila ton. di cibo l'anno: ecco il decalogo antisprechi a tavola Coldiretti Puglia: "Il mondo agricolo potrebbe svolgere uno straordinario ruolo di sussidierà e utilità sociale"
Sprechi alimentari, Mennea (Pd): "Uno spot per diffondere la legge e combattere la povertà" Sprechi alimentari, Mennea (Pd): "Uno spot per diffondere la legge e combattere la povertà" La campagna di comunicazione potrebbe non fermarsi allo spot, che dall'1 luglio sarà in tv e sui social
1 Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Mangiare sano sin da piccoli con la guida del Pastaio Maffei Porte aperte allo stabilimento di Barletta per le visite delle scolaresche
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.