Vincenzo Caldarone JPG
Vincenzo Caldarone JPG
Commento

Vincenzo Caldarone: «Zona Economica Speciale, è tempo di organizzare iniziative comuni»

Uno spunto di riflessione giunge dal commercialista ed ex amministratore locale

«Le imprese delle aree produttive stanno incontrando serie difficoltà nei collegamenti internet, sia per lentezza delle connessioni che per periodi di inattività: uno dei fattori importanti di crescita e innovazione scarseggia per imprese e professionisti.
D'altra parte le big company della consulenza stanno avviando le attività a Bari e in Puglia. Deloitte, Ernst e Young, Bim, eccetera, anticipano la transizione digitale e della economia, che riguarda già il nostro territorio. Hanno con loro finanza, tecnologia, organizzazione, saperi. Dovremmo valutare che per ogni posto di lavoro nuovo saranno prosciugati 2-3 "posti" nelle professioni e nei territori (lavoro dipendente e lavoro autonomo). E' una forma moderna di colonizzazione, ma anche il modo col quale la innovazione arriva dalle nostre parti, così lente nel cambiare metodi e comportamenti. Se le comunità e i territori non reagiscono, si accelera la desertificazione, il drenaggio di lavoro, saperi, vite umane, che sta svuotando le nostre città.
Visto che non si può fermare la innovazione tecnica: sarebbe come svuotare il mare con un bicchiere, si può competere con la dimensione dei Big con le reti di professioni, la integrazione dei saperi, la diffusione della tecnologia. Anche in questo caso i poteri pubblici devono fare da acceleratori.
Cominciamo da noi, dalle dotazioni infrastrutturali delle aree produttive e le comunità energetiche, ad internet veloce e alla promozione effettiva di turismo e agroalimentare, per cui il potere pubblico sia alleato e stimolo per chi investe e innova, non un ostacolo.
In vista della rivoluzione delle procedure della Zona Economica Speciale, è il momento per imprese, professionisti e poteri pubblici di organizzare le iniziative comuni, invece di rincorrere gli avvenimenti. Nel territorio, invece di tornare a bisticciare tra città, si possono attrarre investimenti e innovazione. Non abbiamo molto tempo a quanto pare. Ma c'è abbastanza materia per uno sforzo collettivo e un programma di azione. Bisogna solo cominciare».
  • vincenzo caldarone
  • Economia
  • Programma sviluppo
Altri contenuti a tema
Intervista a Luca Loiacono, Vice Direttore Generale Vicario del Gruppo Media One Intervista a Luca Loiacono, Vice Direttore Generale Vicario del Gruppo Media One «Investire nell'organizzazione, nella strategia e nella leadership è fondamentale per creare un futuro di successo»
La Comunità Energetica per le imprese di Andria si avvia alla operatività La Comunità Energetica per le imprese di Andria si avvia alla operatività Seminario illustrativo il 9 Aprile alle ore 17,30 presso la sala riunioni della Coop. “La Pulita & Service” in Viale della Costituzione 175 (Zona Pip)
Convegno sulla "ZES Unica: ricerca e sviluppo. Vantaggi competitivi e risparmi fiscali per le imprese" Convegno sulla "ZES Unica: ricerca e sviluppo. Vantaggi competitivi e risparmi fiscali per le imprese" Illustrati i vantaggi offerti dalla "ZES Unica", nell'incontro organizzato dal Gruppo "Media One" al Politecnico di Bari
ZES Unica, ricerca e sviluppo. Vantaggi competitivi e risparmi fiscali per le imprese ZES Unica, ricerca e sviluppo. Vantaggi competitivi e risparmi fiscali per le imprese Se ne parlerà in un convegno organizzato dal Gruppo "Media One"
Cinque caratteristiche principali di Immediate Eurax 24 che dovete assolutamente conoscere Cinque caratteristiche principali di Immediate Eurax 24 che dovete assolutamente conoscere Approfondimento sul settore
Diritto societario e tutela del patrimonio: intervista all'Avv. Stefano Cioce Diritto societario e tutela del patrimonio: intervista all'Avv. Stefano Cioce Approfondimento con il Managing Director di "Media One Legal"
L'Accesso alla Finanza Agevolata: intervista a Claudio Filannino L'Accesso alla Finanza Agevolata: intervista a Claudio Filannino I consigli dell'esperto nel settore finanziario e Managing Director di "Media One Network", società del Gruppo "Media One"
Buone speranze per la crescita socio-economica della BAT Buone speranze per la crescita socio-economica della BAT La nota di Emmanuele Daluiso - Vice Presidente EuroIDEES-Bruxelles
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.