Agricoltura
Agricoltura
Attualità

Via libera da Bruxelles alla proroga per l’utilizzo delle risorse del PSR Puglia 2014-2020

Ass. Pentassuglia: "Si chiede in questo momento la collaborazione di tutto il mondo agricolo, professionisti, tecnici e CAA"

Buone notizie da Bruxelles: l'U.E. ha dato il via libera alla proroga per l'utilizzo delle risorse del Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2014-2020 non ancora spese al 31 dicembre 2020.

"I Servizi della Direzione Generale Agri hanno accolto le nostre motivazioni, contenute in una lunga e puntuale relazione – dichiara l'assessore all'Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia -, che giustificano il mancato raggiungimento del target di spesa al 31 dicembre 2020. Sono soddisfatto per un risultato che sicuramente è stato possibile anche grazie alla preziosa interlocuzione e al lavoro dei nostri europarlamentari con i Servizi europei, cui va il mio ringraziamento. Siamo fiduciosi non si perderà un solo euro: sono risorse di cui tutto il sistema agricolo ha immediatamente bisogno per crescere, innovarsi e affrontare le sfide del presente e futuro".
"I contenziosi amministrativi - sottolinea l'Autorità di Gestione del PSR Puglia, Rosa Fiore -, che hanno rallentato l'avanzamento di alcune delle misure più importanti del PSR, e gli effetti dannosi dell'emergenza sanitaria per tutto il 2020, che hanno ridotto la capacità di spesa del mondo imprenditoriale, sono state le cause di forza maggiore, come da Regolamento UE, previste per la concessione di una deroga.
Si chiede in questo momento - prosegue - la collaborazione di tutto il mondo agricolo, professionisti, tecnici e CAA, incaricati dalle imprese perché accelerino la presentazione delle domande di pagamento sì da portare a termine l'istruttoria e le successive liquidazioni, tanto al fine di rispondere positivamente al target di spesa e non perdere alcun finanziamento. Proprio per questa ragione e per essere operativi e consequenziali, domani è convocato un vertice con la Struttura regionale e giovedì è stato convocato il partenariato e gli ordini professionali".
  • regione puglia
  • agricoltura
  • Agricoltura biologica
Altri contenuti a tema
Puglia prima regione italiana nella capacità di vaccinare rispetto alla quantità di dosi consegnate Puglia prima regione italiana nella capacità di vaccinare rispetto alla quantità di dosi consegnate E nella Asl Bt ad oggi sono 1.731 i vaccini somministrati
Sicurezza ed ordine pubblico nella Bat: impegno bipartisan di Piarulli (M5S) e Caracciolo (Pd) Sicurezza ed ordine pubblico nella Bat: impegno bipartisan di Piarulli (M5S) e Caracciolo (Pd) Dopo le dichiarazioni del Procuratore Nitti: "Il territorio ha urgente bisogno di nuove forze dell'ordine"
Mozione di sfiducia della Lega Puglia nei confronti di Lopalco Mozione di sfiducia della Lega Puglia nei confronti di Lopalco “Contano solo i numeri e i fatti. Nella strategia delle 3T la Puglia ha fallito”
Bando asili nido, assessore Barone: "Pronti 700 mln a favore dei Comuni" Bando asili nido, assessore Barone: "Pronti 700 mln a favore dei Comuni" "I dati ci dicono che la pandemia ha portato al Sud il crollo dell'occupazione femminile, con percentuali allarmanti"
Vaccinazioni anti covid: la Puglia ha raggiunto e superato quota un milione di dosi somministrate Vaccinazioni anti covid: la Puglia ha raggiunto e superato quota un milione di dosi somministrate Su tutta la Asl Bt fino a oggi sono stati vaccinati 71.751 soggetti tra prime e seconde dosi
I sindacati chiedono chiusure nei giorni del 25 aprile e 1° maggio in Puglia I sindacati chiedono chiusure nei giorni del 25 aprile e 1° maggio in Puglia "Aperture potrebbero innescare un ulteriore aumento dei contagi, rallentando significativamente le condizioni per la riapertura complessiva"
Calano i test, 6130 ed il numero dei contagiati, 584 in tutta la Puglia Calano i test, 6130 ed il numero dei contagiati, 584 in tutta la Puglia Nella Bat si registrano 23 positivi. Purtroppo resta alto il numero dei decessi, ben 46 nella regione, 2 nella nostra provincia
Da domani vaccinazioni per i 79 ed i 60enni solo attraverso adesione alla campagna “La Puglia ti vaccina” Da domani vaccinazioni per i 79 ed i 60enni solo attraverso adesione alla campagna “La Puglia ti vaccina” Non sarà invece possibile vaccinarsi “a sportello”, a causa della esiguità delle dosi rimaste
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.