Compagnia Carabinieri di Andria
Compagnia Carabinieri di Andria
Cronaca

Ventiduenne non si ferma all'alt dei carabinieri: arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Nella scorsa serata è stato protagonista di un lungo inseguimento per le vie della città

Si è reso protagonista di un lungo e pericoloso inseguimento il giovane automobilista andriese che mercoledì scorso, 19 giugno è stato tratto in arresto dai Carabinieri del nucleo radiomobile della locale Compagnia, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto ha avuto inizio intorno alle ore 21 su via Mozart, quando i Carabinieri stavano effettuando dei controlli alla viabilità. Hanno quindi notato un giovane alla guida di una Fiat Punto e gli hanno intimato il fatidico "Alt Carabinieri".

Il giovane per tutta risposta non solo non si è fermato, ma si è dato alla fuga con la sua vettura per le vie cittadine, dando così inizio ad un lungo e pericoloso inseguimento, che si è concluso in via Toscanini, quando l'autovettura è stata bloccata. Ma la vicenda non è finita qui. Il giovane, si è rifiutato di scendere dall'autovettura dando così vita ad una assurda situazione, che ha richiesto l'intervento di altri militari, questa volta in borghese, impegnarti in un altro servizio di ordine pubblico, intervenuti in ausilio dei colleghi, per sbloccare la situazione.

I Carabinieri, dopo una trattativa, sono quindi riusciti a far scendere l'uomo dall'auto, ad ammanettarlo ed a condurlo alla Caserma di viale Gramsci.
Per lui è quindi scattato l'arresto e quindi condotto al carcere di Trani, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, art. 337 c.p., in quanto la sua fuga alla guida di un veicolo ha integrato questa fattispecie, perchè la sua condotta era connotata dall'elemento della minaccia per l'incolumità pubblica, così come ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza n. 17061/17 e depositata il 5 aprile dello stesso anno.

Il motivo di questa sconsiderata, pericolosa ed assurda condotta era sotteso al fatto che al giovane gli era stata revocata tempo addietro la patente di guida.
  • arresto andria
  • carabinieri andria
Altri contenuti a tema
Cinque mercanti di droga arrestati ad Andria dai Carabinieri Cinque mercanti di droga arrestati ad Andria dai Carabinieri Gestivano un vero e proprio supermercato di sostanze stupefacenti
Carabinieri in servizio ed in congedo festeggiano la Virgo Fidelis Carabinieri in servizio ed in congedo festeggiano la Virgo Fidelis I militari della Compagnia di Andria si sono dati appuntamento presso la Cattedrale di Minervino Murge
Ordine pubblico: controlli di Polizia di Stato e Carabinieri Ordine pubblico: controlli di Polizia di Stato e Carabinieri Dopo gli ultimi eventi sono aumentati i servizi di prevenzione su tutto il territorio comunale
Anche i Carabinieri di Andria festeggiano la Virgo Fidelis Anche i Carabinieri di Andria festeggiano la Virgo Fidelis Domani 21 novembre S. Messa nella Cattedrale di Minervino Murge
Rubano poco più di 150 euro alla casa dell'acqua della parrocchia di San Riccardo Rubano poco più di 150 euro alla casa dell'acqua della parrocchia di San Riccardo Il furto con scasso è avvenuto questa notte. Indagano i Carabinieri
Ad Andria cabina di regia contro furti di olive e per scorte ai carichi di olio Ad Andria cabina di regia contro furti di olive e per scorte ai carichi di olio Richiesta da parte di Coldiretti, dopo denunce alle Forze dell'ordine su questa scottante problematica
Incendiate due auto nella notte: nelle vie D'Azeglio e Accetta. I VIDEO Incendiate due auto nella notte: nelle vie D'Azeglio e Accetta. I VIDEO Sul posto Vigili del Fuoco, Forze dell'ordine e personale degli istituti di vigilanza
Il Tenente Bonfardino Ufficiale al Merito della Repubblica Il Tenente Bonfardino Ufficiale al Merito della Repubblica All’ufficiale dell’Arma in congedo, già in servizio ad Andria l’alta onorificenza dal Capo dello Stato
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.