Giuseppe Moschetta
Giuseppe Moschetta
Attualità

Una passione sfrenata per la Juventus e il judo: Giuseppe Moschetta ci lascia a soli 16 anni

Un tumore al cervello strappa il giovane andriese all'affetto dei suoi cari. I genitori acconsentono alla donazione delle cornee

L'ennesimo caso di tumore al cervello che ha strappato troppo presto una giovane vita andriese. Giuseppe Moschetta, promessa del judo e sfegatato tifoso della Juventus: una tremenda malattia lo ha prematuramente strappato a soli 16 anni all'affetto dei suoi cari e di quanti lo hanno conosciuto. Ma se n'è andato con quel sorriso che lo ha sempre contraddistinto e con il quale sarà sempre ricordato dalla famiglia e dagli amici. Giuseppe amava la vita, amava i suoi cari, amava quel judo che praticava con tanta passione, amava quella squadra a strisce bianche e nere che portava nel cuore e che non avrebbe perso occasione di seguire ovunque.

In virtù della grande passione di Giuseppe per la Vecchia Signora, lo Juventus Club di Andria ha omaggiato il giovane tifoso con un manifesto, un piccolo gesto di vicinanza e conforto alla famiglia in questo momento di grande dolore. Giuseppe non era socio del club bianconero locale, ma è venuto a conoscenza della sua storia tramite lo zio che invece è tesserato al sodalizio juventino. «Quando Giuseppe era in cura all'ospedale "Gaslini" di Genova - ci raccontano dalla dirigenza dello Juventus Club di Andria - non perdeva occasione per andare a Torino appena ne avesse avuto la possibilità. Avrebbe tanto voluto assistere anche all'ultima partita casalinga della Juve e alla successiva festa scudetto, ma purtroppo non ce l'ha fatta. Non abbiamo avuto la possibilità di conoscerlo, ma siamo legati a lui dai colori bianconeri».

Giuseppe Moschetta continuerà a rivivere nel ricordo di tutti anche grazie a un gesto bellissimo che consentirà a un'altra persona di riavere la vista: i suoi genitori, infatti, hanno dato l'assenso per la donazione delle cornee di Giuseppe. Le operazioni di prelievo sono state effettuate all'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria e coordinate dall'equipe del dott. Fabio Massari; gli organi sono poi stati trasportati alla Banca degli Occhi di Mestre tramite il Centro Trapianti del Policlinico di Bari. L'ultimo, grande gesto del giovane Giuseppe Moschetta.
IMG WAIMG WA
  • Ospedale Bonomo
Altri contenuti a tema
Malore in mare, salvata la vita al comandante di una barca a vela sorpresa dal maltempo Malore in mare, salvata la vita al comandante di una barca a vela sorpresa dal maltempo L'uomo operato all'Emodinamica del "Lorenzo Bonomo" di Andria ora sta bene. Storia a lieto fine di buona sanità
Donna investita alla rotatoria di via Verdi con via Bisceglie. Intervento della Polizia Locale Donna investita alla rotatoria di via Verdi con via Bisceglie. Intervento della Polizia Locale E' accaduto intorno alle ore 13:30, a seguito di un tamponamento tra due veicoli
1 La Asl/Bt ha 9 nuovi direttori di strutture operative ospedaliere e territoriali La Asl/Bt ha 9 nuovi direttori di strutture operative ospedaliere e territoriali La presentazione all'ospedale "Dimiccoli" da parte del Direttore generale avv. Alessandro Delle Donne
Sanità: la giunta regionale approva il Documento Unico di riordino ospedaliero Sanità: la giunta regionale approva il Documento Unico di riordino ospedaliero Non viene modificato sostanzialmente quanto già approvato dai precedenti Regolamenti regionali
Cade da un'impalcatura, uomo di Bisceglie salvato dai radiologi dell'ospedale Bonomo di Andria Cade da un'impalcatura, uomo di Bisceglie salvato dai radiologi dell'ospedale Bonomo di Andria Intervento salvavita in collaborazione con i medici del Pronto Soccorso di Bisceglie
Due donne ferite in incidente stradale tra corso Cavour e viale Venezia Giulia Due donne ferite in incidente stradale tra corso Cavour e viale Venezia Giulia E' accaduto ieri sera, 12 giugno, intorno alle ore 23:10. Sul posto la Polizia locale
Prelievo di cornea a cuore fermo nella Asl/Bt, il plauso di Nino Marmo Prelievo di cornea a cuore fermo nella Asl/Bt, il plauso di Nino Marmo All' equipe chirurgica, "Un'operazione complessa, già avviata nella Asl Bt"
Nasce ad Andria l'Associazione di volontariato "AdiscoVitaallaVita" Nasce ad Andria l'Associazione di volontariato "AdiscoVitaallaVita" Tra i soci fondatori il prof. Buongiorno, le prof.sse Lotito, Mintrone e Di Schiena, la biologa Di Bisceglie, il commercialista Civita, e la dott. infermiera Colonnata
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.