Giuseppe Moschetta
Giuseppe Moschetta
Attualità

Una passione sfrenata per la Juventus e il judo: Giuseppe Moschetta ci lascia a soli 16 anni

Un tumore al cervello strappa il giovane andriese all'affetto dei suoi cari. I genitori acconsentono alla donazione delle cornee

L'ennesimo caso di tumore al cervello che ha strappato troppo presto una giovane vita andriese. Giuseppe Moschetta, promessa del judo e sfegatato tifoso della Juventus: una tremenda malattia lo ha prematuramente strappato a soli 16 anni all'affetto dei suoi cari e di quanti lo hanno conosciuto. Ma se n'è andato con quel sorriso che lo ha sempre contraddistinto e con il quale sarà sempre ricordato dalla famiglia e dagli amici. Giuseppe amava la vita, amava i suoi cari, amava quel judo che praticava con tanta passione, amava quella squadra a strisce bianche e nere che portava nel cuore e che non avrebbe perso occasione di seguire ovunque.

In virtù della grande passione di Giuseppe per la Vecchia Signora, lo Juventus Club di Andria ha omaggiato il giovane tifoso con un manifesto, un piccolo gesto di vicinanza e conforto alla famiglia in questo momento di grande dolore. Giuseppe non era socio del club bianconero locale, ma è venuto a conoscenza della sua storia tramite lo zio che invece è tesserato al sodalizio juventino. «Quando Giuseppe era in cura all'ospedale "Gaslini" di Genova - ci raccontano dalla dirigenza dello Juventus Club di Andria - non perdeva occasione per andare a Torino appena ne avesse avuto la possibilità. Avrebbe tanto voluto assistere anche all'ultima partita casalinga della Juve e alla successiva festa scudetto, ma purtroppo non ce l'ha fatta. Non abbiamo avuto la possibilità di conoscerlo, ma siamo legati a lui dai colori bianconeri».

Giuseppe Moschetta continuerà a rivivere nel ricordo di tutti anche grazie a un gesto bellissimo che consentirà a un'altra persona di riavere la vista: i suoi genitori, infatti, hanno dato l'assenso per la donazione delle cornee di Giuseppe. Le operazioni di prelievo sono state effettuate all'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria e coordinate dall'equipe del dott. Fabio Massari; gli organi sono poi stati trasportati alla Banca degli Occhi di Mestre tramite il Centro Trapianti del Policlinico di Bari. L'ultimo, grande gesto del giovane Giuseppe Moschetta.
IMG WAIMG WA
  • Ospedale Bonomo
Altri contenuti a tema
Tanta efficienza e disponibilità al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Andria “Lorenzo Bonomo” Tanta efficienza e disponibilità al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Andria “Lorenzo Bonomo” La testimonianza di una neo mamma, che racconta la sua esperienza presso il nosocomio andriese
Nuovo espianto di cornee al "Lorenzo Bonomo" di Andria Nuovo espianto di cornee al "Lorenzo Bonomo" di Andria Si tratta del 25° intervento compiuto dall’equipe dei dott.ri Vitobello, Ruta e Massari
Grave incidente sulla SS 170 Andria Barletta: tre persone in codice rosso Grave incidente sulla SS 170 Andria Barletta: tre persone in codice rosso Sono tutti andriesi. Con altri due giovani erano a bordo di una Toyota Yaris. Intervento del 118 e della Polizia Locale di Barletta
Aggredisce anziana per vecchie ruggini familiari: 40enne fermato dalla Polizia Locale Aggredisce anziana per vecchie ruggini familiari: 40enne fermato dalla Polizia Locale E' accaduto intorno alle ore 17.15 davanti a numerosi passanti. La donna ricoverata presso il locale nosocomio
Nuovo espianto d’organi al “Bonomo” di Andria Nuovo espianto d’organi al “Bonomo” di Andria Si tratta del 24esimo intervento di espianto di cornee compiuto dall’equipe dei dott.ri Vitobello, Ruta e Massari
Oltre cento interventi con il "neuronavigatore" all'ospedale Bonomo di Andria Oltre cento interventi con il "neuronavigatore" all'ospedale Bonomo di Andria L'unico ospedale tra Bari e Foggia dotato di questa nuova frontiere della chirurgia
Spettacolare incidente stradale sulla sp 231: quattro feriti in codice rosso Spettacolare incidente stradale sulla sp 231: quattro feriti in codice rosso E' accaduto intorno alle ore 12:45. Sul posto Polizia locale e 118
Grave un anziano investito sulla sp 13 all'altezza della sede di Telesveva: indagano i Carabinieri Grave un anziano investito sulla sp 13 all'altezza della sede di Telesveva: indagano i Carabinieri E' accaduto stamane intorno alle ore 5.30. Adesso è ricoverato in codice rosso al "L. Bonomo"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.